10 Years

File.41: Belly Button - intervista

Belly Button

Il singolo d'esordio è "Non mi sopporto più"

Non mi sopporto più” è il singolo d’esordio di Belly Button, in uscita per Honiro Rookies in radio e su tutte le piattaforme digitali. È una canzone carica di energia, con cui il giovane artista romano si stacca di dosso tutte le sue insicurezze e le difficoltà nell’accettarsi, imperfezioni comprese.
Il testo nella sua semplicità, riesce a raccontare con straordinaria concisione la sincerità e l’animo cristallino di Belly Button.
Prodotta da Mario Romano, “Non mi sopporto più” ha degli arrangiamenti potenti ed evocativi, che accompagnano con grande raffinatezza la forza interpretativa di Belly Button, soprattutto i suoi ritornelli graffianti ed esplosivi.
Belly Button, all’anagrafe Sergio Gabriele Bruni, è il nuovo talento pop di casa Honiro Label. Il nome d’arte fa riferimento alla “prima ferita” di ogni essere umano: l’ombelico.
Grazie alle sue canzoni, Belly Button riesce a cicatrizzare le ferite della sua anima, affrontando frontalmente le proprie fragilità. Classe ’97, Sergio si dedica alla musica classica a 9 anni perché non è bravo negli sport.
Tra arpeggi e scale, nella sua cameretta ascolta e balla anche le grandi star del momento: Lady Gaga, Justin Bieber, Ed Sheeran, sognando segretamente di diventare come loro. A questi ascolti si aggiungono anche i re del pop italiano Tiziano Ferro, Claudio Baglioni, Jovanotti.
La scintilla creativa di Sergio si accende a un contest di scrittura del liceo. Compone la sua prima canzone perché la musica può diventare un’arma per vincere la sua timidezza e poter socializzare con i suoi compagni. Da lì non smette più di scrivere.
Nel 2016 incontra il produttore Mario Romano ed è amore a prima vista. Grazie alla sua guida, immersi nella magia e nella calma dei monti Simbruini, nasce il progetto Belly Button. Iniziano ad affinare il talento di Sergio e a modellare canzoni cariche di elettricità e delicatezza allo stesso tempo con un sound fresco e moderno.
La nostra intervista con Belly Button andrà in onda:
Lunedì 14 giugno alle 16:35 e giovedì 17 giugno alle 10:10.
 

Fedez, Achille Lauro feat. Orietta Berti: arriva "Mille"!

Mille

In radio da oggi un brano che ascolteremo per tutta l'estate 2021

Esce oggi, venerdì 11 giugno – in radio e in digitale – “Mille”, il nuovo singolo di Fedez e Achille Lauro feat. Orietta Berti, il trio inedito e inaspettato che collabora insieme per la prima volta in occasione dell’estate.
L’annuncio è stato dato a sorpresa dai tre artisti tramite un post su IG che li vede insieme sul set del video, creando attesa per il brano, con oltre 1 milione di like. Il singolo, prodotto da d.whale, richiama le atmosfere anni ’60, le estati italiane passate tra amori intensi, notti stellate, passi di twist e segreti sussurrati all’orecchio.
La cover del brano è stata realizzata dall’artista Francesco Vezzoli, tra gli esponenti più influenti e affermati dell’arte contemporanea italiana a livello internazionale.
Con Achille Lauro l’idea di fare qualcosa insieme era nell’aria già da un po’, Orietta è un’icona della musica italiana: la compagnia ideale per portare un po’ di leggerezza. E poi c’è la speciale collaborazione con Francesco Vezzoli, un evento eccezionale avere la sua firma sulla realizzazione della cover del brano” – commenta Fedez.
"Mi hanno proposto un nuovo twist. Non potevo dire di no. E Twist sia!" – afferma Achille Lauro.
"Tutto è nato da un collegamento su Instagram con Fedez, nel penultimo giorno del Festival: Federico mi aveva lanciato la proposta di fare una canzone. In seguito, mi ha inviato un provino che ho ascoltato, rimandandogli poi la mia versione cantata. L'ho registrata nel periodo in cui ero in trasmissione da Enrico Papi. Mi hanno detto che ci sarebbe stata una “bomba” e, poco dopo, mi hanno svelato che ci sarebbe stato anche Achille Lauro. Una piacevolissima sorpresa! Il pezzo è bellissimo e a me piace tanto! Trasmette quella voglia di estate e quella leggerezza di stagione di cui abbiamo davvero bisogno. Tre generi diversi che si sono uniti perfettamente: gli opposti si attraggono. La mia voce mette in risalto la loro così come la loro mette in risalto la mia. Non sarà più quella lirica sanremese ma un'inedita alchimia nata dalle nostre voci” – commenta Orietta Berti.
Ironia ritmo e leggerezza-pop camp e kitsch con un twist di Grease. Siamo quasi bravi come il Quartetto Cetra” – dichiara Francesco Vezzoli.
(comunicato WordsforYou a cura di C.Sanvito)
 

File.41: Mazzini - intervista

Mazzini - Lorena

Presentiamo con lui il nuovo singolo "Lorena"

Dopo gli ottimi riscontri ottenuti con i singoli precedenti prosegue il percorso discografico di Mazzini con il nuovo singolo “Lorena” (Romolo Dischi / Pirames International).
Il brano, in rotazione radiofonica e sulle piattaforme streaming dal 7 maggio, è una moderna traccia pop che, grazie al riff di basso che fa da elemento portante, richiama un'atmosfera hippie, un po’ "fricchettona". La voce è energica, tagliente ed esplode "a squarciagola" sui ritornelli. 
“Lorena” è lo stereotipo di una persona che "gioca sporco" in amore. Nel testo la persona innamorata ne subisce il fascino fino a quando si rende conto di essere stata presa in giro e diventa insofferente verso gli avvenimenti tipici di un'estate che sta per iniziare.
A questo proposito Mazzini racconta: «Alle porte di un periodo di vacanza, mentre gli altri facevano progetti di viaggi all'insegna del divertimento, io assolutamente non entusiasmato dall'idea di "spensieratezza" ho scritto questo testo. "Lorena" è uno sfogo spontaneo e sincero che si è materializzato sotto forma di canzone. È nata in un caldo pomeriggio, sul divano di casa, con la chitarra acustica e un pizzico di risentimento».
Come per gli altri singoli di Mazzini anche “Lorena” è stato registrato allo Studionero di Roma con la produzione artistica di Marta Venturini.
Il brano è accompagnato da un videoclip diretto da Lorenzo Piermattei.
Abbiamo incontrato Mazzini per un'intervista che andrà in onda:
Venerdì 11 giugno alle 16:35 e martedì 15 giugno alle 10:10.
 

Il giorno che Internet andò in down

Internet down

La causa nella rete CDN di Fastly

(Ansa) - Un errore nei servizi di configurazione di Fastly, società che gestisce tra i più grandi Content Delivery Network al mondo, ha causato un malfunzionamento di internet su scala globale. In Italia, interessati il Corriere della Sera, Repubblica e La Gazzetta dello Sport e altri down minori, non del tutto risolti. All'estero, sono divenuti irraggiungibili Amazon, New York Times, Bbc, Guardian, El Mundo, Financial Times, The Verge, Le Monde e istituzioni pubbliche, come il governo britannico.
I CDN sono le infrastrutture fisiche che gestiscono e distribuiscono i contenuti digitali, principalmente multimediali, a livello internazionale. Compito dei CDN è velocizzare il tempo di risposta alla richiesta di click di un utente verso un sito, usando il concetto di cache, così da visualizzarlo nel minor tempo possibile. "Di fatto questo tipo di incidente pone maggiormente l'attenzione sull'importanza di progettare le reti con sistemi di ridondanza. In un momento in cui si pensa di spostare tanti servizi sul cloud, anche quelli della PA, il tema deve focalizzarsi sulla sensibilità e la stabilità di internet. Eventi del genere, che possono sicuramente succedere, devono essere limitati sia dal punto di vista della portata che della durata", dice Alessandro Piva, direttore dell'Osservatorio Cybersecurity & Data Protection del Politecnico di Milano.
(fonte: Ansa)
 

File.41: Napodano - intervista

Napodano

Ascolteremo con lui il nuovo singolo "Faccio indie"

Torna a trovarci il cantautore Napodano per presentarci “Faccio indie”, il nuovo singolo per Street Label Records e distribuito da Believe. 
«Ho voluto scrivere un brano ironico cercando di immaginare la fase di creazione da parte di un artista che non è nato nel “mondo indie”, caricaturando gli stereotipi del genere, arrivando però poi a capire che l’indie è come Matrix: intorno a noi! Non è altro che quello che vedi quando ti affacci alla finestra o quando accendi il televisore. L’indie, alla fine dei giochi, siamo tutti noi!». Così Napodano, artista di Roma ora di casa in Belgio, descrive il suo nuovo singolo.
“Faccio Indie” prende come riferimento le sonorità tipiche della musica indie, stendendosi su un tappeto sonoro composto da una strumentazione prettamente acustica e un arrangiamento colorato da suoni molto più elettronici e attuali.  Il brano, prodotto da Samuel Rafalowicz con un video diretto da Virginia Pavoncello, fa il verso in maniera ironica agli stereotipi del pop cantautorale di oggi dove per avere la chance di essere presi in considerazione, è necessario auto marchiarsi indie.   L’Indie Pop ha un suo linguaggio comunicativo, musicale e visivo. Napodano, col suo sarcasmo, ripercorre le gesta di un artista che prima ancora di fare una “bella canzone”, è costretto a pianificare “la strategia vincente”.
Metà artista e metà ratto, Napodano è nato e cresciuto in un contesto fortemente musicale, muovendo già in tenera età i suoi primi passi sul pianoforte. Dopo anni di studio e di incessanti incursioni attraverso mondi e generi musicali, di viaggi ed esperienze in giro per l’Europa, trova la sua casa in Belgio. Il suo cammino artistico è stato illuminato dall'adozione di una coppia di ratti. Amandone profondamente l'indole e il comportamento, entra in simbiosi con i roditori trovando l'ispirazione per realizzare il singolo che porta il nome del suo primo EP, “Storia di un Ratto”. Insieme al batterista e produttore Samuel Rafalowicz in Belgio, e alla Street Label Records in Italia, produce il suo primo album, Sarà la Libertà. Da questo album viene tratto il singolo “Lucciole”, presentato in anteprima su TgCom24 e con una esibizione dal vivo su RadioRock 106.6. Seguirà un tour radiofonico che accompagnerà Napodano fino all’uscita di “Maledetti anni ’80” e “Pillole Blu”, i due singoli che seguiranno la scia fortunata di “Lucciole”. Napodano è in produzione continua, ricercando costantemente di mescolare una scrittura fine e cantautoriale a una musica fresca e fruibile da tutti.
Incontreremo Napodano per l'intervista:
Martedì 8 giugno alle 16:35 e venerdì 11 giugno alle 10:10.
 

Musicultura 2021: la XXXII edizione del Festival

Musicultura 2021
COMUNICATO STAMPA

Dal 14 al 19 giugno a Macerata. Enrico Ruggeri e Veronica Maya conducono le serata finali

La XXXII edizione di Musicultura Festival sta per partire. Dal 14 al 19 giugno, a Macerata, con il pubblico in presenza, prenderà vita la manifestazione dedicata alle espressioni artistiche della canzone popolare e d’autore, che dal 1990 ad oggi ha intercettato le aspirazioni creative di quasi 28.000 giovani e ha contribuito al ricambio generazionale della canzone italiana. Rai è media partner attraverso Rai Radio1, che è anche la radio ufficiale del Festival, Rai 2, TGR e Rainews24. Le due serate finali di spettacolo, il 18 e il 19 giugno alle 20.45 allo Sferisterio, l’arena neoclassica simbolo di Macerata e delle Marche, saranno condotte da Enrico Ruggeri, al terzo anno consecutivo al Festival, e da Veronica Maya. Durante le serate di Musicultura, andranno in scena set artistici peculiari, anche inediti, come è nel DNA della manifestazione, che coinvolgeranno sia ospiti affermati, sia i giovani artisti protagonisti del concorso. Sul palco dello Sferisterio saliranno i Subsonica, Ermal Meta, Marisa Laurito, La Rappresentante di Lista, Michele D’Andrea, Gianmaria Coccoluto, Irene Grandi, Luciano Ganci e si conosceranno le proposte e le personalità degli otto vincitori del concorso. Tra gli ospiti coinvolti nell’ambito della Controra - la sezione ad ingresso libero del festival, che durante l’intera settimana anima piazze e cortili del centro storico con concerti, incontri, recital, dibattiti - figurano inoltre, Beatrice Antolini, Colapesce - Dimartino, Antonella Ruggiero, Maria Grazia Calandrone, Francesco Adornato, Mauro Covacich, Lorella Cuccarini, Valerio Calzolaio, Enrico Pandiani.
La partnership tra Rai e Musicultura garantirà all’evento una copertura cross mediale significativa e qualificata. Rai Radio1, già attivamente coinvolta nell’iter preliminare del concorso, seguirà la fase finale con dirette e collegamenti a cura di Marcella Sullo, Duccio Pasqua, e John Vignola; Rai 2 metterà in onda una seconda serata in differita il 6 luglio, con il meglio delle due serate del Festival, Rainews24 e TGR completeranno il quadro di copertura dell’evento, nell’ottica della cronaca e dell’approfondimento. È previsto anche un piano di attività social, denso ed articolato, che prevede tra le altre cose, lo streaming delle serate, inclusi i simulcast sulle pagine Facebook di Rai 2, Rai Radio1 e Musicultura.
Il concorso, che giunge quest’anno alla XXXII edizione, prevede una lunga selezione che all’inizio ha coinvolto 1.063 artisti e 2.126 canzoni. Dopo una prima fase di ascolto e scrematura e accurate audizioni live, Musicultura ha individuato una rosa di sedici finalisti. Tra loro, una votazione social ha eletto due degli otto vincitori, uno è stato designato da Musicultura, i restanti cinque sono stati indicati ad insindacabile giudizio del Comitato Artistico di Garanzia, che in questa XXXII edizione è composto da Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Diego Bianchi, Francesco Bianconi, Brunori Sas, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Frankie hi-nrg mc, Giorgia, Dacia Maraini, Gino Paoli, Antonio Rezza, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Riccardo Zanotti.
Gli otto artisti proclamati vincitori tutti autori dei brani che interpretano sono: Brugnano con” Canzoni da mangiare insieme”; Caravaggio con “Le cose che abbiamo amato davvero”; Ciao sono Vale con “Tutto ciò che vuoi”; Elasi con “Valanghe”; Lorenzo Lepore con “Futuro”; Luk con “Lune storte”; Mille con “La radio"; The Jab con “Giovani favolosi".
Gli otto vincitori si esibiranno tutti venerdì 18 giugno e il voto del pubblico dello Sferisterio designerà poi le quattro proposte che accederanno alla finalissima di sabato 19 giugno. Oltre al Premio di 20 mila euro che andrà al Vincitore assoluto del Festival, tra i vari riconoscimenti, c’è anche quello dell’ambita targa della Critica intitolata da quest’anno a Piero Cesanelli, l’ideatore di Musicultura e suo direttore artistico dalla prima edizione fino al 2019.
(comunicato Ufficio Stampa Rai)
 

File.41: Merrick - intervista

Merrick

Il giovane rapper ci presenta l'ultimo singolo "Come stai", composto assieme a Delta

"Come stai" è il nuovo singolo del rapper e produttore romano classe ‘98 Merrick, composto insieme al producer Delta. La clip, a cura del regista Andrea Bancone, prende vita nella riserva di Castelfusano, sul litorale di Ostia, luogo caro all’artista e in cui ha mosso i primi passi nella musica.
Merrick, infatti, si fa notare dal pubblico nell’estate del 2020 nell’ambito dell’evento Fattore Ostia organizzato dal Teatro di Roma al Teatro del Lido, pubblicando il suo primo singolo "Volava con le parole" in featuring con Petross, a cui seguono poco dopo i primi singoli da solista, “Adesso” e “Maschere”, quest’ultimo presentato all’inizio del 2021.
 Oggi, l’artista sperimenta nuove sonorità in un brano tra urban pop e venature r’n’b, una canzone che scorre fluida e coinvolgente appoggiandosi su chiavi soul. Nel testo, la passione di una relazione carnale fatta di corteggiamenti, sguardi e desiderio, che disegnano la comfort zone di una coppia non coppia. Una lei, più grande, cerca di definire una regola nella loro relazione; un lui, più giovane, esprime la bellezza e la semplicità dei momenti vissuti e il desiderio di cogliere l'attimo e la bellezza dell'amore, senza tralasciare il rispetto e la sensibilità verso il mondo femminile. L'arrangiamento, curato da Delta, lascia intravedere la versatilità che ritroveremo nei prossimi lavori.
La nostra intervista con Merrick andrà in onda:
Lunedì 7 giugno alle 16:35 e giovedì 10 giugno alle 10:10.
 

Emma & Loredana Bertè: "Che sogno incredibile"!

Emma & Loredana Bertè
COMUNICATO STAMPA

Anticipa “Best of ME”, progetto con cui la cantante salentina celebra i suoi primi 10 anni di carriera

Che sogno incredibile” è il titolo del nuovo singolo di Emma, per la prima volta insieme a Loredana Bertè in un brano inedito che sarà disponibile in digitale e in rotazione radiofonica da venerdì 4 giugno.
«Questo non è un classico pezzo estivo! Questa canzone per me è un pezzo di storia, la mia! Sono onorata e orgogliosa di sganciare questo missile insieme a Loredana Bertè, La mia mamma rock!!! Che sogno incredibile».
“Che sogno incredibile” anticipa l’uscita di “Best of ME”, progetto con cui Emma celebra i suoi primi 10 anni di carriera.
«Best of ME. È un punto di arrivo, ma è anche un nuovo punto di partenza. È il riassunto di ciò che ho realizzato in questi 10 anni e una riflessione su ciò che ancora ci sarà da fare. È la parte migliore di me, che voglio donare a voi, la mia Brown Crew. Quello che mi auguro per i prossimi 10 anni è continuare ad essere libera da giudizi e pregiudizi, continuare ad essere coraggiosa, riuscire sempre a cogliere al volo le occasioni, anche quelle che fanno più paura. Perché nella vita non si finisce mai di imparare. E io voglio continuare a farlo, per tutti quelli che, invece, non possono più. Voglio continuare ad inseguire i miei sogni. Perché sono convinta che con l’arte e la bellezza riusciremo ad essere migliori».
(comunicato Universal Music a cura di E. A. Seminara)
 

File.41: Cholo - intervista

Cholo - Favelas

"Favelas" è il brano del giovane artista con la partecipazione di Mickey

Incontreremo Cholo in un'intervista per il suo nuovo singolo "Favelas".
Il brano, prodotto dai producer multiplatino Soulker e Jaro, unisce il ritmo tropicale del reggaeton, il flow della trap e il basso delle produzioni della musica house. Il testo, con le sue rime, gioca tra il reale e il virtuale, tra il vero e il falso raccontando una società dove tutto si basa sulla superficialità.
«Abbiamo deciso di chiamare questo nostro brano “Favelas” perché per noi rappresenta fedelmente il mondo della notte italiana – raccontano Cholo e Mickey – non a caso, inoltre, citiamo Monet nel testo, con l’intenzione di creare un percorso musicale innovativo proprio come ha fatto il pittore impressionista in ambito artistico».
Il cantautore Cholo (all’anagrafe Lorenzo Commisso) e il dj Mickey (Michele Damiani) si sono conosciuti per la prima volta durante gli anni del liceo. I percorsi musicali dei due artisti si sono incontrati più volte in varie occasioni, nonostante Cholo canti e scriva prevalentemente musica indie mentre Mickey pop / dance. Dopo aver aperto i concerti di Franco126 e della band Eugenio in Via Di Gioia, Cholo ha accettato l’invito di Mickey di iniziare un nuovo progetto insieme con l’obiettivo di rinnovarsi musicalmente e di creare un sound fresco, riconoscibile e coerente con i rispettivi percorsi artistici.
La nostra intervista con Cholo andrà in onda:
Giovedì 3 giugno alle 16:35 e lunedì 7 giugno alle 10:10.
 

Il Volo: Tributo a Ennio Morricone sabato 5 giugno all'Arena di Verona

Il Volo Arena
COMUNICATO STAMPA

Il loro primo concerto in diretta televisiva, con la loro ironica e vivace conduzione

Sabato 5 giugno IL VOLO aprirà il 2021 dell’ARENA DI VERONA con un esclusivo concerto-evento in onore del Maestro ENNIO MORRICONE, che verrà trasmesso in diretta in prima serata su RAI 1 (dalle ore 21.25) e vedrà la partecipazione speciale del Maestro ANDREA MORRICONE e di STEFANO BOLLANI, SALVATORE CASCIO, LAURA CHIATTI, RICCARDO COCCIANTE, MARCO GIALLINI e ANDREA GRIMINELLI.
In attesa del concerto del 5 giugno "IL VOLO – Tributo a ENNIO MORRICONE", l’Arena di Verona ospiterà anche l’emozionante interpretazione de IL VOLO dell’Inno d’Italia “IL CANTO DEGLI ITALIANI”, che sarà trasmessa su RAI 1 domani, martedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, alle ore 20.35 (dopo il TG1).
"IL VOLO – Tributo a ENNIO MORRICONE" è il primo concerto in diretta televisiva di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble che, non solo celebreranno il Maestroripercorrendo musiche leggendarie in un’atmosfera da sogno, ma presenteranno la serata con una conduzione ironica e vivace che contraddistingue i loro oltre 10 anni di amicizia. L’orchestra sarà diretta dal Maestro Marcello Rota.
Questo viaggio emozionante, dentro l’arte e la musica del più geniale compositore del Novecento, farà il giro del mondo, trasmesso negli Stati Uniti dal prestigioso network PBS.
biglietti per partecipare all’evento unico “IL VOLO – Tributo a ENNIO MORRICONE” sono in vendita su Ticketone.
ARENA DI VERONA Srl comunica che, su ordinanza del Ministero della Salute, esclusivamente nella giornata del 5 giugno 2021 e in relazione allo svolgimento dell’evento “IL VOLO – Tributo a ENNIO MORRICONE”, viene posticipato il limite orario agli spostamenti per i partecipanti all’evento: gli spettatori dell’esclusivo concerto-evento de IL VOLO potranno infatti tornare alla propria abitazione entro le 2.00 di notte.
Il concerto avrà inizio alle ore 21.15 e la conclusione è prevista intorno alla mezzanotte.
L'ingresso del pubblico sarà consentito e disciplinato a partire dalle ore 18:30 fino alle 20:30.
L’evento sarà organizzato nel pieno rispetto delle linee guida e dei protocolli atti a contrastare la pandemia da Covid-19. Tutti i posti venduti saranno numerati e terranno conto della distanza interpersonale.
“IL VOLO - Tributo a ENNIO MORRICONE” è un progetto di Michele Torpedine ed è prodotto da Friends & Partners e MT Opera & Blues in collaborazione con Arena di Verona Srl.
Da sempre Il Volo è legato al Maestro, con il quale ha condiviso il palco nel 2011 in Piazza del Popolo a Roma, esibendosi con il brano “E più ti penso” su un medley dei temi musicali composti da Ennio Morricone per i film “C'era una volta in America” e “Malèna”. Anche nei numerosi concerti in tutto il mondo, il trio italiano ha spesso presentato “E più ti penso”, come tributo a una delle più grandi eccellenze italiane, patrimonio culturale di tutto il mondo, e gli ha dedicato l’intenso brano “Your Love” sul palco del 71° Festival di Sanremo.
Il progetto dedicato a ENNIO MORRICONE sarà anche il prossimo impegno discografico di Piero, Ignazio e Gianluca, con pubblicazione mondiale per Sony Music.
(comunicato Parole & Dintorni a cura di M. Falcon - foto di Daniele Lista)
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS