File.41: Narciso - intervista

Narciso - Make Up

Dopo l’esperienza a Drag Race Italia lancia il suo primo singolo "Make Up"

Drag Singer e cantautore, diventato virale sul web nell’estate 2022 per il duetto fuori programma con Arisa durante un concerto dell’artista lucana, arrivato al grande pubblico con la sua entrata nel cast della seconda stagione di Drag Race Italia, Narciso presenta “Make Up”, il suo primo singolo disponibile  per Indieffusione, scritto insieme a Roberto Casalino e prodotto da Francesco Tosoni.
“Make Up” è un invito a brillare anche quando non ci si sente adatti al contesto che ci circonda in una società basata sull’immagine in cui stereotipi e pregiudizi sono all’ordine del giorno. È un'esortazione ad indossare l’abito con il quale ci si sente più a proprio agio per andare oltre l’ossessione dell’aspettativa.
Anche Narciso si distingue nel mondo Drag: ha uno stile androgino, non indossa seni o parrucche e, per questo, si trova spesso a dover giustificare il suo modo di essere, proprio come capita ad ognuno di noi, in qualsiasi ambiente o situazione della vita in cui ci sentiamo a disagio perché fuori dai canoni abituali. É attraverso la musica, unita al make-up e all’attenzione per gli outfit come mezzo per diffondere un messaggio trasversale di inclusività e rendere i valori del mondo Drag fruibili al di fuori di un ambiente esclusivo, che Narciso riesce ad essere out of the box, inclusivo e accessibile a chiunque voglia ascoltarlo.
Nella produzione di Francesco Tosoni, “Make Up” è inquadrata in un pop di stampo internazionale. Lo scintillio dei synth si fonde con il calore di strumenti analogici come le chitarre elettriche e l’organo, tipici di un sound retrò, per unire tradizione e innovazione, rispecchiando anche in questo aspetto lo stile e l’essere Drag di Narciso: un'anima retro-glam tempestata di scintillanti glitter.
La nostra intervista con Narciso andrà in onda:
Martedì 29 novembre alle 16:35 e venerdì 2 dicembre alle 10:10.
 

File.41: Thomas - intervista

Thomas

A CAUSA DI UN PROBLEMA DI PROGRAMMAZIONE, L'INTERVISTA ANDRA' IN ONDA LUNEDÌ 28 NOVEMBRE ALLE 16:35 E GIOVEDÌ 1 DICEMBRE ALLE 10:10

"Monroe" è il nuovo singolo del pluripremiato cantautore classe 2000

"Monroe" è il nuovo singolo di Thomas che anticipa l’album in uscita nel 2023; prodotto da Ricky Quagliato e scritto assieme a Stefano Paviani e Nicola Messedaglia.
"Monroe" viaggia decisa al ritmo di una sfilata, ricca di glamour, con un tessuto sonoro prezioso, minimale e seducente. Fonde un vero e proprio climax dei ‘90 alla freschezza sonora del nostro tempo. La scrittura è diretta, arriva come uno schiaffo d’autore, provocando e sottolineando la capacità di far suonare l’italiano come l’inglese. Ha tutte le carte in regola per essere un brano dal respiro internazionale.
Thomas, cantautore e ballerino classe 2000, inizia da giovanissimo il suo percorso musicale studiando canto, chitarra e pianoforte con grande dedizione, la stessa che lo ha sempre contraddistinto anche nel ballo. Partecipa all’età di tredici anni alla trasmissione “Io Canto 4” sulle reti Mediaset con Gerry Scotti dimostrando già molto agio sul palco. Nel 2016 viene convocato a Roma per un provino nella scuola di “Amici di Maria De Filippi”, supera a pieni voti il casting ed entra ufficialmente nella scuola eseguendo “Uptown Funk” di Bruno Mars, dove si distingue per il suo talento come performer. Il percorso di Amici lo porta con grande successo fino alla fase conclusiva del programma serale e a firmare un contratto con la casa discografica Warner Music Italy. Nel 2017 pubblica il suo primo album “Oggi più che mai”, che ottiene il disco d’oro in meno di 10 giorni, nel quale è compreso il singolo “Normalità”, successivamente, in pochissimo tempo, pubblica il suo secondo album “Thomas” che comprende i singoli “E’ un attimo” e “Il sole alla finestra”. Nel 2018 in occasione del suo 18° compleanno esce “Thomas 18 Edition” che ottiene nuovamente la certificazione oro ed interpreta la sigla del cartoon “Spirit” per la Dreamworks Animation; altra importante tappa è la chiamata da Londra della 20th Century Fox per rappresentare l’Italia nel teaser promozionale del film di successo “Bohemian Rhapsody”. Ad Ottobre 2018, assieme alla sua crew di ballerini, ha aperto 3 concerti di Laura Pausini, durante il “Fatti Sentire World Tour”. Nel 2019 esce “Il calabrone” brano di Gabry Ponte che lo vede coinvolto insieme al cantautore Edoardo Bennato.
A dicembre partecipa e arriva finalista a Sanremo Giovani con il singolo “Ne80” e a gennaio del 2020 esce con il suo nuovo EP “Imperfetto”. Dal 2017 al 2020, durante il tour italiano e gli in-store nelle più importanti città italiane, partecipa a numerosi programmi televisivi come: Wind Music Awards (Arena di Verona), Wind Summer Festival (Piazza del Popolo a Roma), Radio tour (Festival show - Radio Bruno - Radio Stop), Battiti live in Puglia e Radio Italia in piazza Duomo a Milano che consolidano una fanbase di mezzo milione di followers. Negli ultimi mesi Thomas si è dedicato intensamente alla scrittura di nuovi brani, seguendo con cura un percorso assieme al nuovo team di produzione guidato da Ricky Quagliato, ottenendo così una maturazione artistica e un fuoco ben preciso per il nuovo lavoro discografico. A Giugno 2022 Thomas torna con il nuovo singolo “806”, brano che segna una nuova rinascita con un sound fresco e potente dal respiro internazionale. La cornice perfetta per un ritorno in grande stile.
La nostra intervista con Thomas andrà in onda:
Lunedì 21 novembre alle 16:35 e giovedì 24 novembre alle 10:10.
Lunedì 28 novembre alle 16:35 e giovedì 1 dicembre alle 10:10.
 

Nek: il 2 dicembre esce "5030"

Nek - 5030

Il nuovo singolo attualmente in radio è “La teoria del caos”

Il 2 dicembre uscirà la raccolta celebrativa di Nek Filippo Neviani, “5030” (distribuita Warner Music), già disponibile in pre-order fisico e digitale.
All’interno dell’album è contenuto il nuovo singolo, attualmente in rotazione radiofonica e disponibile in digitale, “La teoria del caos”, e 8 grandi successi dell’artista riarrangiati per l’occasione che raccolgono i 30 anni di una carriera straordinaria e i suoi 50 anni di età. 
Tra questi grandi brani, 3 vedono la partecipazione di amici e colleghi di Nek: “Fatti avanti amore” feat. Jovanotti (5030 version), “Dimmi cos’è” feat. Francesco Renga (5030 version), “Cuori in tempesta” feat. Giuliano Sangiorgi (5030 version).
5030” sarà disponibile in formato digitale, CD e Vinile numerato e colorato giallo trasparente.
Questa la tracklist completa della raccolta: “La teoria del caos”, “Fatti avanti amore” feat. Jovanotti (5030 version), “Lascia che io sia” (5030 version), “Almeno stavolta” (5030 version), “Se io non avessi te” (5030 version), “Sei grande” (5030 version), “Laura non c’è” (5030 version), “Dimmi cos’è” feat. Francesco Renga (5030 version), “Cuori in tempesta” feat. Giuliano Sangiorgi (503version), Money Honey”, versione in inglese del singolo “La Teoria del caos”. 
L’11 dicembre al Teatro degli Arcimboldi di Milano si terrà “5030 – IL CONCERTO”, l’unica tappa del 2022 del trentennale di carriera di Nek, un’occasione unica per poter rivivere e cantare dal vivo tutti i grandi successi e le intramontabili hit dell’artista come “Laura non c’è”, “Lascia che io sia”, “Se io non avessi te” e “Fatti avanti amore”.
Circondato dall’affetto e dal calore dei suoi fan, Nek porterà di nuovo dal vivo tutta la sua energia e la sua grinta, ripercorrendo la sua incredibile carriera nella dimensione che da sempre riesce a far emergere al meglio la sua essenza come artista: il palco.
E nel 2023 Nek porterà i festeggiamenti anche nelle città di Bologna, Roma e Torino con “5030 – LIVE”, i14 gennaio 2023 all’Europauditorium di Bologna, il 16 gennaio 2023 all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 21 gennaio 2023 al Teatro Colosseo di Torino!
I biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne e nei punti vendita abituali.
Cantante e polistrumentista, con alle spalle oltre 10 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e 18 album in studio, Nek è una delle voci maschili più interessanti e amate del panorama musicale italiano. Dopo l’esordio nel 1992 con l’album “Nek”, tantissimi i successi che si sono susseguiti nei suoi 30 anni di carriera, da “Laura non c’è” a “Se io non avessi te”, da “Almeno stavolta” a “Lascia che io sia”, o ancora “Fatti avanti amore” e “Se una regola c’è”, senza dimenticare la cover di “Se telefonando”, eseguita sul palco del Festival di Sanremo nel 2015. Negli ultimi anni è stato impegnato nella conduzione di fortunati programmi televisivi, ultimo dei quali “Dalla Strada Al Palco”, in prima serata su Rai Due, che ha raccolto straordinari consensi di pubblico e critica.
(comunicato Parole & Dintorni a cura di S. Bricchi)
 

File.41: Jey - intervista

Jey

Appuntamento con l'artista interprete del brano "Morfeo"

Il nuovo singolo di Jey, dal titolo “Morfeo”, affronta la tematica dell'amore in due principali diverse sfumature, data la partecipazione di sua sorella minore Celeste come coautrice e cantante, che con la sua voce e la sua giovane età esprime un'emozione più delicata e introspettiva rispetto a quella nostalgica e intensa di Jey. Un’emozione legata alla perdita di un amore, o dell’idea che si ha dell’amore, quello vero che non si vorrebbe mai perdere visto dagli occhi di una giovane ragazza ancora fragile, sensibile e indifesa. Affrontare questa esplosione di sensazioni che nasconde anche gioie e dolori, miscelate in un’emozione che a volte può essere difficile da accettare e lasciare andare.
Il brano, arrangiato e mixato da Edoardo Federico Marabini, parla di una crescita personale, di un rapporto condiviso estremamente intimo e privato, talmente potente da riuscire a cambiare tutte le carte in tavola in una relazione vissuta troppo presto, o forse parzialmente incompresa tra una “bella” e una ‘’bestia’’. Un rapporto tanto forte quanto amaro, ma profondamente dolce nella sua impronta che non sarà mai dimenticata.
“Morfeo” ha unito le due sorelle in un’unica via, dalle difficoltà affrontate in passato alle condizioni comuni di questo presente così nostalgico. Ed è questo il messaggio che vogliono diffondere: nell’amore l'incontro è più forte di ogni distacco che subiamo. Ognuno nasconde una propria luce. Dobbiamo solo scoprire l'arte che risiede in noi e in chi è al nostro fianco e trovare il coraggio di tirarla fuori accettando le perdite e le sconfitte, scoprendo finalmente la versione migliore di noi stessi.
La nostra intervista con Jey andrà in onda:
Mercoledì 23 novembre alle 16:35 e sabato 26 novembre alle 10:10.
 

File.41: Oras - intervista

Oras

Presentiamo con il cantautore calabrese il singolo "Fragile"

In radio e su tutte le piattaforme digitali  “Fragile” (Oras Records/Distrokid) il singolo del cantautore calabrese Oras.
"Fragile" è un brano dedicato a tutte quelle persone instabili, quelle che ogni tanto perdono la bussola, ma si rialzano sempre con un motivo in più per lottare. "Fragile" è il ritratto di una donna che cade, che si perde nelle sue debolezze emotive, ma non smette mai di credere nei propri sogni. Una donna che cerca sempre di guardare oltre per capire il reale significato di ogni evento. Fragile è un brano per chi non accetta la realtà e difende il proprio modo di essere, nonostante le difficoltà.
Oras racconta: “Ho scritto “Fragile” per la mia ex ragazza, stava attraversando un periodo particolare della sua vita in cui si sentiva debole e incompresa ed io lo stesso. È stato un po’ come fare il ritratto di me stesso ed è in questi momenti che capisci il potere della musica e come può legare indissolubilmente momenti di vita che rimarranno in eterno. Sono riuscito a guardare la profondità degli occhi di chi stava attraversando un periodo simile al mio ed ho scritto il testo di questa canzone. È un brano che racconta la storia di chi sente il peso del mondo schiacciare i propri pensieri più profondi”.
Oras è un cantautore calabrese nato a Soveria Mannelli (Cz). Si appassiona alla musica fin da bambino, studiando pianoforte al conservatorio. Inizia a scrivere canzoni all’età di 19 anni. Partecipa a vari concorsi vincendo il premio come Miglior inedito con il primo singolo “Molecole” nel concorso “Chi fermerà la musica”, arriva in finale al Premio Mia Martini e al Tour Music fest, partecipa ad Area Sanremo e apre vari concerti tra cui la data del concerto di Eman a Catanzaro. Canta in 3 puntate di “Mezzogiorno in famiglia” su Rai2 iniziando a farsi conoscere al grande pubblico. Al momento sta lavorando al suo primo EP, completamente autoprodotto di cui ha già pubblicato 2 singoli, “Molecole e “Prima che brucerò”.
La nostra intervista con Oras andrà in onda:
Martedì 22 novembre alle 16:35 e venerdì 25 novembre alle 10:10.
 

Esce "Michael Jackson Thriller 40"

Michael Jackson Thriller 40

Per celebrare i 40 anni dall’uscita dell’album che ha segnato la storia della musica pop mondiale

“Thriller”, l’iconico album di Michael Jackson che ha superato le 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo, quest’anno compie 40 anni e, per celebrarlo, Sony Music e l’Estate of Michael Jackson hanno annunciato l’uscita di un’esclusiva riedizione che è disponibile da oggi, venerdì 18 novembre. “MICHAEL JACKSON THRILLER 40” contiene un doppio disco composto da Thriller e da un secondo album con alcune sorprese per i fan, inclusi dei brani del Re del pop scritti durante la lavorazione di Thriller e mai pubblicati.
I mix audio immersivi di “Thriller” sono ora disponibili in varie versioni presso tutti i digital store, tra cui 360 Reality Audio su Amazon e Spatial Audio su Apple Music, mixati da Serban Ghenea dai master originali per un’esperienza audio immersiva, con i mix di John Hanes.
Mobile Fidelity Sound Lab (MoFi) ha prodotto l'album Thriller come UltraDisc One-Step 180g 33RPM LP e SACD ibrido. Il MoFi One-Step proviene dai nastri originali 1/2" / 30 IPS / master analogici su DSD 256 alla console analogica al tornio, stampato a RTI e strettamente limitato a 40.000 copie numerate.
Tante le iniziative per onorare quest’opera di Michael che ha battuto il record di 8 Grammy vinti, ha infranto le barriere musicali e cambiato per sempre le frontiere della musica pop e dei video. L’album Thriller è stato infatti per 500 settimane nella classifica di Billboard e ha venduto oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo dalla sua uscita il 30 novembre del 1982. La prima di queste iniziative è il lancio di nuovi prodotti con lo speciale logo Thriller 40, ora disponibile esclusivamente attraverso il webstore MichaelJackson.com.
Thriller detiene un record ad oggi di 37 settimane al numero 1 di Billboard. È stato il primo album nella storia a trascorrere ciascuna delle sue prime 80 settimane nella Top 10 della classifica degli album, un'impresa raggiunta solo da un altro album nei quasi quattro decenni successivi. Durante la sua 112a settimana nella classifica degli album di Billboard, è diventato il primo titolo in assoluto ad essere certificato RIAA 20X multi-Platinum (30 ottobre 1984) ed è diventato il primo titolo in assoluto ad essere certificato più di RIAA 30X multi-Platinum nel 2015 e da allora ha stato certificato a 34x Multi-Platinum.
Thriller è arrivato al numero 1 in tutti i paesi del mondo, inclusi Regno Unito, Francia, Italia, Australia, Danimarca, Belgio, Sud Africa, Spagna, Irlanda, Nuova Zelanda, Canada e Sud Africa dell'apartheid e rimane l'album più venduto di tutti i tempi con vendite superiori a 100 milioni. Sette brani dell'album sono diventati singoli nella Top 10 e tre, "Beat It", "Billie Jean" e "Thriller", sono entrati al ​​​​numero 1.
 

File.41: Daniel - intervista

Daniel

Il giovane cantautore bresciano ci presenta "Pelle d'oca"

"Pelle d’oca” è il nuovo singolo del cantautore bresciano Daniel, dopo la pubblicazione dei brani “Domani”, “Non ti perdo” e “Così”.
Daniel è un artista giovane, che con un pop fresco e attuale non ha paura di raccontare la parte più intima di sé e di condividere le sue emozioni con il pubblico. In questo nuovo singolo, Daniel racconta le contraddizioni e le sensazioni contrastanti dell’amore, in cui si alternano momenti di energia ad altri di maggiore riflessione.
Il team che lavora con Daniel alla sua produzione musicale è giovanissimo: la produzione di “Pelle d’oca” è affidata a Taba, producer veronese classe 1999 e Kemyz, produttore romano già al fianco di Daniel nelle precedenti release. Il mix e master è di Marco Zangirolami, ingegnere del suono presente in molteplici successi della musica italiana.
«Questo brano racconta di quando incontri una persona e non riesci a farne a meno – racconta Daniel – A volte, un sentimento così forte può anche far male. Ma amare significa anche soffrire».
La nostra intervista con Daniel andrà in onda:
Giovedì 17 novembre alle 16:35 e lunedì 21 novembre alle 10:10.
 

File.41: Federica D'Andrea - intervista

Federica D'Andrea

Abbiamo incontrato l'artista per ascoltare con lei "Coriandoli"

Coriandoli” (LaPOP), il nuovo singolo di Federica D'Andrea.
“Coriandoli” è un brano che fa riflettere sul fatto di quanto scorra veloce il tempo. La vita e i momenti sono come dei fogli di carta, bianchi e immacolati, su cui ogni volta scriviamo e disegniamo una parte della nostra esistenza. Ma talvolta le cose finiscono e diventano ricordi e allora decidiamo di stracciare tutto e ridurre il nostro passato in piccolissimi pezzi di carta che gettiamo al vento, per sentirci più liberi e iniziare un nuovo percorso, nuovi momenti, nuove felicità.
Spiega l'artista a proposito del brano: "Coriandoli è un modo per ricominciare, senza mai perdere di vista il passato ed i suoi ricordi".
Classe ’90, Federica D’Andrea si appassiona alla musica fin da piccola. Esordisce nel 1998 al 41° Zecchino d’Oro con la canzone “Batti 5 (4/4 di silenzio)” e così comincia il suo percorso musicale riscuotendo diversi successi in festival nazionali, internazionali, in varie trasmissioni Rai e reti private. Dalla passione per il jazz europeo, si avvicina allo swing italiano per poi specializzarsi sul repertorio degli anni 30-50. Si diploma in canto pop al conservatorio di musica L. Refice. Voce raffinata e performer carismatica, ha prestato la sua voce a cartoni animati e colonne sonore. È stata corista di Gianfranco Fasano e Rita Forte, noti cantanti del panorama musicale italiano, ed è attualmente la voce della band swing romana “Conosci mia cugina”.
Nel 2018 esordisce da solista con l’EP “Via”. Nel 2021 si lega all’etichetta LaPOP e produce i brani “Magnifico” e “Due Universi”.
La nostra intervista con Federica D'Andrea andrà in onda:
Mercoledì 16 novembre alle 16:35 e sabato 19 novembre alle 10:10.
 

File.41: Elena Faggi - intervista

Elena Faggi

“Manchi tu” è il nuovo singolo dell'artista in gara al Festival di Sanremo 2021 nella sezione Nuove Proposte

Manchi tu” è la seconda parte di “Che ne so”, il brano di Elena Faggi in gara al Festival di Sanremo 2021 nella sezione Nuove Proposte. In questo secondo capitolo Elena racconta quando una semplice cotta diventa qualcosa di più ed immagina quanto sarebbe tutto più bello se avesse quella persona accanto, ma, al tempo stesso, i dubbi fanno credere di non avere speranza e che il sentimento non possa essere ricambiato, quindi da un lato vorrebbe che la cosa finisse ancora prima di iniziare, mentre dall’altro passa le ore immaginando la sua storia d’amore, a cui manca ancora solo il co-protagonista.
Spiega l'artista a proposito del brano: “'Manchi tu' è una canzone molto importante per me perché è tra le primissime che ho scritto in italiano, nello specifico la seconda. Infatti l’ho scritta esattamente il giorno dopo aver scritto “Che ne so”. Entrambe rappresentano a pieno il mio primo approccio alla scrittura nella mia lingua madre, da lì è iniziata la ricerca del mio stilesi sposa perfettamente con gli arrangiamenti creati dal mio producer e fratello Francesco.” 
Elena Faggi è una giovanissima cantautrice, musicista, attrice e performer, nata a Forlì il 22/02/2002 (data che a lei piace molto). A marzo 2021 si è esibita tra le Nuove Proposte del 71° Festival di Sanremo, con il brano “Che ne so, testo di Elena e musica di Elena e Francesco Faggi, che ne ha curato anche arrangiamento e produzione, oltre ad accompagnarla al pianoforte sul palco dell’Ariston, con la direzione a cura del Maestro Beppe Vessicchio (unica artista diretta dal Maestro nel 2021 e unica nuova proposta mai diretta ad oggi).
Elena ha all’attivo altri tre singoli come solista: “Dito medio”, pubblicato a gennaio 2022, “Numb” e “Solo un brutto sogno”. Insieme a Francesco, oltre a “Could be forever” sono già stati pubblicati “Il sole in un foglio” (in finale al MEI Superstage 2020 e, per il videoclip, in finale a Young IMAGinACTION Award 2020), “Come volo” e “Christmas in a bottle”. Il 19 febbraio 2022 si sono esibiti tra i finalisti ad “Una voce per San Marino”, per contendersi l’accesso a Eurovision Song Contest 2022, che ha visto la vittoria di Achille Lauro.
La nostra intervista con Elena Faggi andrà in onda:
Martedì 15 novembre alle 16:35 e venerdì 18 novembre alle 10:10.
 

File.41: Gabriele Lopez - intervista

Gabriele Lopez

L'artista romano torna con "Insieme a te sto bene", rivisitazione del brano di Battisti

Gabriele Lopez, polistrumentista, cantante, compositore e doppiatore, per il suo ritorno alla musica sceglie "Insieme a te sto bene" di Lucio Battisti, retro del 45 giri "Pensieri e parole" del 1971. Disponibile da oggi in radio e su tutte le piattaforme digitali distribuito da A 1 Entertainment. 
“L’idea di vestire a modo mio questo brano è nata per caso, da una serata passata ascoltando Battisti in macchina, era agosto dello scorso anno mio papà era mancato da poco tempo. Il giorno dopo ho cominciato a strimpellare sulle note di “Insieme a te sto bene” e ho sentito subito un feeling.
L’ho inciso immediatamente, per gioco. Poi l’ho fatto ascoltare a Fabrizio Palma che si è innamorato e ne ha curato l’arrangiamento con Lino Esposito e Lino de Rosa. Infine ho chiesto a Francesco Forni di inserire un suo tocco personale con la chitarra… ed eccolo a voi".

Romano, classe 1978, Gabriele Lopez è un artista poliedrico ed originale. Da molti anni è un affermato doppiatore e direttore di doppiaggio. Sua la voce di Leonard (Johnny Galecki) nella serie "The Big Bang Theory", di Colui che Rimane (Jonathan Majors) nella serie Marvel “Loki” e moltissimi altri.
Ha diretto il doppiaggio di film come “Nope”, “Underwater”, “Vivo”, “Tik Tik boom”. Come cantautore e musicista pubblica “Nuove direzioni” (2008, anche in versione spagnola), “Il pianeta interessante (2012), “Lopez “(2016) prodotto da The Niro e Michele Braga, “Linee” (2019). Il brano “Oro e Lacrime” è parte della colonna sonora del film “Più buio di Mezzanotte” di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti. Nel 2012 è sul palco del primo maggio in piazza San Giovanni a Roma presentando il singolo “Il pianeta interessante” tratto dall’omonimo album. Nel 2020 fonda il side project ACQUARI, con la pubblicazione di cinque singoli
La nostra intervista con Gabriele Lopez andrà in onda:
Lunedì 14 novembre alle 16:35 e giovedì 17 novembre alle 10:10.
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS