File.41: Gassa d'amante - intervista

Gassa d'amante

Il singolo d'esordio della band è "Onirica"

Incontro con Marco Antonio Sergi, voce della band Gassa d'amante, per ascoltare il singolo "Onirica". Il brano nasce nell’estate del 2019, parallelamente alla nascita del progetto stesso - «La gassa d’amante è un nodo particolare che può essere fatto in situazioni di emergenza, estremamente saldo. Per noi rappresenta la metafora del nostro rapporto con la musica, qualcosa di sicuro a cui aggrapparsi in ogni momento della vita», raccontano i quattro musicisti della band. 
La canzone porta in musica il racconto di una serie di esperienze sentimentali negative, condizionate dall’idealizzazione della figura femminile e dalla ricerca in essa di qualcosa che non esiste più. «Sia nella prima che nella seconda strofa il protagonista è descritto in maniera goffa e insicura. È sentimentalmente coinvolto ma si trova a provare una sensazione già vissuta: il ripresentarsi dell’ennesima probabile delusione. La presa di coscienza dell’aver idealizzato troppo presto la persona che ha davanti, lo porta a provare una sensazione di rifiuto, che arriva veloce tanto quanto lo era stato il provare un sentimento» - dice la band.
La nostra intervista con Marco Antonio Sergi per i Gassa d'amante andrà in onda:
Mercoledì 15 luglio alle 16:35 e sabato 18 luglio alle 10:10.
 

File.41: Alexandra - intervista

Alexandra

"Se guardi" è il singolo autobiografico della giovane interprete

L'ospite di questa intervista è Alexandra. La canzone pop autobiografica “Se guardi” rende omaggio ad una figura femminile autentica e priva di filtri, capace di trasformare le proprie debolezze in forza.
“Se guardi” descrive una donna contemporanea che sa prendere coscienza dei propri dubbi e delle proprie incertezze, come dei propri sbagli e delle proprie paure. Il singolo della giovane interprete esprime l’attitudine femminile a far fronte ai problemi, trasformandoli nella carica giusta per affrontare il futuro. Il brano è stato scritto da Mattia Mitrugno e Fabio Serri (che ha curato anche l’arrangiamento), le chitarre sono di Manuel Boni ed il mix è di Simone Carbone.
«Questa canzone rappresenta una nascita, una crescita e una rivincita. I sacrifici che portano soddisfazioni, la passione che può diventare vita» - racconta l'artista.
L'intervista con Alexandra andrà in onda:
Martedì 14 luglio alle 16:35 e venerdì 17 alle 10:10.
 

File.41: Nicola Gallerani - intervista

Nicola Gallerani

"Al Bar Maurizio" è il singolo dedicato a Bologna

Nicola Gallerani, cantautore, ci presenta il singolo "Al Bar Maurizio". 
Il Bar Maurizio esiste davvero: situato nel centro storico di Bologna, questo bar ben rappresenta il cuore pulsante della città, collocandosi in uno spazio sospeso nel tempo dove gli avventori non sono cellule impazzite affaccendate dai propri frenetici impegni ma personaggi da “commedia dell’arte”, ben definiti nei loro ruoli, che sembrano usciti dalla sceneggiatura di un film di Pupi Avati. Nel suo nuovo brano, Nicola Gallerani ha cercato di rappresentare la poesia che si coglie tra i tavolini di quel bar estendendola ad una Bologna meno conosciuta ai più con le sue particolarità, le sue stravaganze e unicità.
«“Al Bar Maurizio” è un pezzo che ho scritto in pochissimo tempo e che trovo molto divertente sia nel testo che nell’arrangiamento – spiega l’autore a proposito del nuovo singolo - Sebbene colga alcuni aspetti della mia città che non tutti sapranno riconoscere penso possa essere simpatico proporlo come primo singolo, auspicando che chi lo ascolta possa ritrovare nel brano un pezzettino della propria realtà quotidiana, della propria città o del proprio paese».
L'intervista con Nicola Gallerani andrà in onda:
Lunedì 13 luglio alle 16:35 e giovedì 16 luglio alle 10:10.
 

Con "Dorado" torna Mahmood

Dorado

In radio il singolo con la presenza di Sfera Ebbasta e Feid

L'inarrestabile viaggio musicale di Mahmood prosegue, attraversando i molteplici orizzonti che da sempre lo caratterizzano come artista e come persona. Dopo il fascino urbano di Moonlight Popolare, al fianco di Massimo Pericolo, è il turno dei paesaggi esotici e torridi di Dorado, che esplora con due compagni di viaggio d'eccezione: Sfera Ebbasta uno dei più importanti esponenti della trap italiana e Feid, l’artista latino che sta scalando le classifiche internazionali con la hit Porfa, di cui ha recentemente pubblicato un remix in collaborazione con J Balvin, Maluma, Nicky Jam, Justin Quiles, Sech. A firmare la produzione è DRD, pseudonimo dietro cui si nasconde Dardust, che ha firmato molti dei successi più iconici di Mahmood.
Per l’artwork di “Dorado” il nuovo singolo in uscita venerdì 10 luglio per Island Records, Mahmood ha fortemente voluto al suo fianco Bugs Bunny. Il coniglio animato più famoso al mondo ha risposto e scelto Mahmood per festeggiare i suoi 80 anni.
Un tesoro nascosto su un’isola deserta ...
Un pirata scava per nascondere un baule colmo di gioielli, dalla buca viene fuori un coniglio, lunghe orecchie, occhi vispi, sorriso sornione, ricoperto di gioielli e preziosi monili.
E’ Bugs Bunny l’iconico coniglio creato da Warner Bros. 80 anni fa ed amato da tutte le generazioni.
Tutto quello che indossa è Dorado...
(comunicato Universal Music a cura di P.Corradini)
 

File.41: Marvasi - intervista

Marvasi

“Tratti di vernice” singolo d’esordio del cantautore romano

Marvasi inizia la sua avventura musicale con “Tratti di vernice”, un singolo che parla di una storia d’amore appena finita, raccontando la quotidianità di un ragazzo che ha perso da poco improvvisamente un punto di riferimento, una certezza nella sua vita.
Racconta Marvasi: “Ho deciso di scrivere le strofe in terza persona ed il ritornello e l’intro in prima per dare un distacco netto e coerente con la storia che ho raccontato. Le strofe del brano descrivono dettagliatamente gli stati d’animo di un ragazzo dopo una rottura: “fu la prima volta che apprezzò il sapore delle sue lacrime…. Passano i mesi ma rimangono i ricordi vivi… come si fa ad essere forti quando la forza si fa in due e all’improvviso ti ritrovi per le tue…”. Il ritornello, invece, descrive le conseguenze di questi stati d’animo:“ e quando mi risveglierò sarai un tratto di vernice su quel muro sporco di noi…”. I tratti di vernice sono una metafora per descrivere quello che rimarrà di lei, di noi: un tratto di vernice lascia un segno che rimane, che non si cancella facilmente”.
Il singolo è accompagnato da un video per la regia di Iulian Purice, la cui protagonista femminile è la giovane attrice Micol Mineo.
Decisivo nel percorso di Marvasi è stato l’incontro con il produttore Leonardo Magara che ha saputo unire la parte compositiva prettamente cantautorale di Marvasi con sonorità elettroniche, avendo come genere di riferimento l’indie-pop. Il risultato finale è un mix di influenze musicali che hanno contribuito a rendere il brano accattivante. 
“Tratti di vernice” è un punto di partenza nel percorso musicale di Marvasi che è impegnato in studio alla lavorazione dei prossimi singoli previsti in uscita dopo l’estate.
La nostra intervista con Marvasi andrà in onda:
Giovedì 9 luglio alle 16:35 e lunedì 13 luglio alle 10:10.
 

File.41: Dioniso - intervista

Dioniso

"Dammi una ragione" è il singolo che ascolteremo con il leader della band

Incontro i Dioniso: la band nasce in Sicilia nella provincia di Catania a febbraio del 2018 ed è costituita da quattro elementi. Francesco Campo (chitarrista 15/11/1993) ne è considerato il fondatore, fu lui a contattare Andrea Sciacca (batterista-percussionista laureato al conservatorio 08/12/1995), insieme cercarono il frontman che trovarono presto in Filippo Ferro (cantante 29/05/2000) e infine fu aggiunto l'ultimo elemento versatile Filippo Novello (bassista-tastierista 11/09/2002).
Accostando una nostalgica componente testuale ad euforiche ed estive sonorità strumentali, “Dammi una ragione” è il nuovo, movimentato biglietto da visita della band siciliana. Il brano vuole metaforicamente farsi inno ai momenti felici che sembrano essere ormai troppo lontani, e diventa un incoraggiamento musicale a guardare positivamente al futuro. I suoni sono stati scelti miratamente per suscitare un'altalena di emozioni che oscilla tra la nostalgia e la voglia di far festa.
«“Dammi una ragione” è una canzone che sin da subito ci ha fatto pensare all’estate col suo caos e la sua leggerezza – spiegano i giovani membri della band a proposito del loro nuovo singolo - Pensiamo che non ci possa essere momento migliore di pubblicazione per questo brano e il nostro intento è quello di fare divertire e ballare con un mood psichedelico».
La nostra intervista con Francesco Campo dei Dioniso andrà in onda:
Mercoledì 8 luglio alle 16:35 e sabato 11 luglio alle 10:10.
 

Ennio Morricone (1928-2020)

Ennio Morricone

La scomparsa del grande Maestro, autore di alcune delle più belle musiche di sempre

(Ansa)  - E' morto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta il premio Oscar Ennio Morricone. Il grande musicista e compositore, autore delle colonne sonore più belle del cinema italiano e mondiale da "Per un pugno di dollari" a "Mission" a "C'era una volta in America" da "Nuovo cinema Paradiso" a "Malena" , aveva 91 anni. I funerali si terranno in forma privata "nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza". Lo annuncia la famiglia del premio Oscar attraverso l'amico e legale Giorgio Assumma.
I messaggi di cordoglio per la scomparsa del maestro sono arrivati immediati e numerosi dal mondo della politica a quello della musica e della cultura. 
"La scomparsa di Ennio Morricone ci priva di un artista insigne e geniale" ha affermato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Musicista insieme raffinato e popolare, ha lasciato un'impronta profonda nella storia musicale del secondo Novecento. Attrraverso le sue colonne sonore ha contribuito grandemente a diffondere e rafforzare il prestigio dell'Italia nel mondo. Desodero far giungere alla famiglia del Maestro il mio profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza".
"Ricorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone. Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
(Ansa)
 

File.41: Michèe - intervista

Michèe

Il cantautore svizzero ci presenta il singolo d'esordio "Voglia di te"

Michèe nasce a Zurigo nel ’62. Inizia a coltivare la passione per la musica fin da bambino, e dedica gran parte della sua vita all’attività musicale, senza mai pubblicare inediti. Dopo aver scritto canzoni per Billy Todzo, Larry Woodley e Dhenibe, è all’interno dello studio di registrazione dei suoi due figli che Michèe iniziare a registrare e produrre i suoi primi inediti. “Voglia di te”, suo brano d’esordio, è disponibile in radio e in digitale.
Una canzone che prende momenti assolutamente comuni, come l’incrocio degli sguardi tra due passanti, e li arricchisce di pensieri e sensazioni che sfidano il tempo e creano il più grande dei paradossi: l’amore che esplode tra due persone che a mala pena si conoscono.
«Vi è mai capitato di percepire una connessione con una persona sconosciuta, una stranissima sensazione di vicinanza pur non conoscendola? E di aver pensato che magari quella era la vostra “anima gemella”? – dice l’autore parlando del suo nuovo singolo – “Voglia di te” parla di questo, cercando di trasmettere la stessa leggerezza esperita da tutti quando ci innamoriamo».
Il videoclip ufficiale di “Voglia di te”, diretto da Fabricio Bolla Müller, è stato girato a Zurigo, e l’intera sequenza di immagini ruota attorno a una coppia, mostrando come da uno sguardo sulla metro possano nascere passioni e sentimenti travolgenti.
La nostra intervista con Michèe andrà in onda:
Martedì 7 luglio alle 16:35 e venerdì 10 luglio alle 10:10.
 

File.41: Volosumarte - intervista

Volosumarte

Il duo artistico sarà ospite per presentarci "Puramente casuale"

Volosumarte è un esperimento nato a Roma dall’incontro tra Martina Catalfamo (attrice e cantautrice) e Francesco Santalucia (compositore, pianista, polistrumentista e produttore artistico). Tra chitarre pulp, psichedelia, elettronica e richiami seventies graffiati dalla voce e dai testi distopici di Martina, Volosumarte è la fuga verso un universo utopico, vergine, in cui l’uomo si riscopre puro istinto. Il progetto nasce proprio dal concetto di evasione e commistione tra sperimentazione sonora e visiva. In quest’ottica ha preso forma il videoclip del singolo “Volo su Marte” pubblicato dal duo sotto il nome di Love is the Bomb. Subito dopo la pubblicazione, il brano ha avuto la forza di diventare “manifesto” del progetto, tanto da spingere il gruppo a ribattezzarsi come “Volosumarte”.
Puramente Casuale" è per tutte quelle volte che davanti alle coincidenze ti sei chiesto se fossero veramente causali, per tutti gli incontri inaspettati che ti hanno cambiato la vita, per tutte le volte che, interrogandoti sull’universo, hai cercato di capire se fosse semplicemente frutto dl una probabilità matematica puramente casuale. E' tutto veramente casuale? Tu, sei puramente casuale?
L'intervista con Martina e Francesco, i Volosumarte, andrò in onda:
Lunedì 6 luglio alle 16:35 e giovedì 9 luglio alle 10:10.
 

Musica, arte e diritti umani: ‘Arte per la libertà’ fino a dicembre in Veneto

Voci per la Libertà 2020

Un fitto calendario di appuntamenti che raggruppa i festival in Polesine

Da luglio a dicembre una fitta programmazione caratterizzerà “Arte per la libertà”, il festival della creatività per i diritti umani, che vedrà protagonisti, tra gli altri, Niccolò Fabi, Marina Rei, Margherita Vicario, Lercio, i Meganoidi, Alice Pasquini, Daniele Tozzi, C0110, Carolì, Alessio B, le finali del contest per emergenti e molto altro ancora.
Un calendario di appuntamenti, che raggruppa i festival “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty” e “Deltarte - il Delta della creatività", come sempre legato ad Amnesty International. Saranno coinvolti ben quindici comuni della provincia di Rovigo sotto il titolo “La barca dei diritti”, con un variegato cartellone artistico che spazia dalla musica all’arte e al teatro, in armonia con il territorio del Polesine, fortemente legato all’acqua e ai suoi fiumi.
Il fulcro sarà “Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty”, storico festival musicale giunto alla 23a edizione, in programma a Rosolina Mare dal 31 luglio al 2 agosto, anticipato da una serata di anteprima ad Adria il 25 luglio con un concerto dei Meganoidi aperto dai The Boylers.
Da venerdì 31 luglio l’arena di Piazzale Europa a Rosolina mare ospiterà le semifinali del Premio Amnesty nella sezione emergenti, contest dedicato a brani legati alla Dichiarazione universale dei diritti umani. La prima sera si affronteranno H.E.R. da Roma, Adriana Iè da Verona, i Nuju da Reggio Emilia e Micaela Tempesta da Napoli, con, in veste di ospite, Margherita Vicario. Il giorno seguente sarà la volta di Mattia Bonetti da Fosdinovo (Massa Carrara), Ennesimo Piano B da Potenza, Assia Fiorillo da Napoli e Agnese Valle da Roma. A chiudere la serata, Marina Rei. Ma venerdì e sabato ci sarà spazio anche per gli interventi di Lercio, il celebre sito satirico italiano.
Domenica 2 agosto sul palco di piazzale Europa sarà la volta dell’assegnazione del Premio Amnesty International Italia nella sezione Big a Niccolò Fabi per il brano “Io sono l’altro”, contenuto nell’album “Tradizione e tradimento”. Mentre la prima parte della serata sarà dedicata alla finale della sezione emergenti, con i cinque artisti che avranno superato le semifinali. Nel pomeriggio alle 18 Fabi e il presidente di Amnesty International Italia Emanuele Russo incontreranno pubblico e giornalisti nell’attiguo Centro congressi.
A condurre le tre serate saranno gli storici presentatori Savino Zaba e Carmen Formenton, mentre, come già lo scorso anno, lo slogan di Amnesty International Italia sarà “Sui diritti non si torna indietro”, per ribadire la centralità dell'impegno in favore dei diritti di tutte e di tutti. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito.
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS