10 Years

italia

La Radio per l'Italia: insieme con l'inno di Mameli e non solo

La radio per l'Italia

Tutto il mondo radiofonico trasmetterà venerdì alle 11 l'Inno nazionale e tre canzoni storiche

Venerdì 20 marzo, alle 11, per la prima volta tutte le radio d'Italia, nazionali e locali, su tutte le piattaforme fm, dab, in televisione e in streaming sui siti e sulle app delle radio, l'inno di Mameli e tre canzoni che hanno fatto la nostra storia.
L'iniziativa "La Radio per l'Italia" è stata pensata per dare un segnale di conforto e di unione in questo momento difficile per l'emergenza coronavirus. Iniziativa straordinaria e unica che vuole dare ancora più forza a tutti gli italiani e all’Italia che deve andare avanti unita, mostrandosi coesa in questo momento di emergenza mondiale.
Tutto il Paese è invitato a sintonizzarsi sulla propria stazione radio preferita, quella che accompagna ognuno nella propria quotidianità, ad alzare il volume, ad aprire le finestre e uscire sui balconi per cantare tutti insieme, sventolando il tricolore o mostrando un simbolo dell’Italia, per un momento che sia di riflessione e buona speranza per tutti.
(Logo “La Radio per l’Italia”: credito Studio Prodesign di Sergio Pappalettera)
 

Velocità Internet, Italia 58ma

La crescita è lenta e rimaniamo agli ultimi posti

(Ansa) - Povera Italia, dove la velocità di connessione internet cresce lentamente, lasciando il Paese nella parte bassa della classifica europea e mondiale.
Lo dice il "Rapporto sullo stato di internet" elaborato da Akamai per ill quarto trimestre 2016.
Dall'indagine emerge che in Italia la velocità media di connessione è pari a 8,7 Megabit al secondo (Mbps). Il dato segna un incremento rispetto agli 8,2 Mbps del trimestre precedente, ma porta il Paese a scendere ancora nella classifica mondiale posizionandosi 58/o, e rimanendo 28/o in Emea (Europa, Medio Oriente e Africa).
In Europa 27 dei 31 paesi esaminati hanno una velocità media superiore ai 10 Mbps, con la Norvegia che mantiene il primo posto grazie ai suoi 23,6 Mbps. L'Italia, fanalino di coda, continua a precedere solo Croazia, Grecia e Cipro.
(fonte: Ansa)
 

Continua la corsa azzurra

L'Italia batte 2-0 la Spagna ed è ai quarti di Euro 2016

(Adnkronos) - Un capolavoro e l'Italia vola ai quarti di Euro 2016. La Nazionale batte la Spagna per 2-0 dominando la sfida valida per gli ottavi di finale al di là del risultato finale. I gol di Chiellini e di Pellè valgono il passaggio del turno al termine di 90 minuti che gli azzurri di Antonio Conte interpretano in maniera impeccabile: difesa d'acciaio e ripartenze letali. Solo le parate di De Gea, largamente il migliore della selezione iberica, evitano ai campioni uscenti un punteggio più severo. L'Italia non paga dazio per almeno 3 occasioni colossali non concretizzate, ringrazia Buffon per un miracoloso intervento al 90' e conquista il diritto a sfidare la Germania sabato a Bordeaux.
 

Italia Svezia 1-0, record di ascolti

L'Italia a punteggio pieno vola agli ottavi

(Ansa) - Oltre 11,2 milioni di spettatori (11 milioni 209 mila), pari al 57,10% di share, hanno seguito ieri su Rai1 il match degli Europei della Nazionale di Antonio Conte contro la Svezia, che ha consentito agli azzurri di qualificarsi già per gli ottavi di finale del torneo. In particolare, il primo tempo è stato seguito da 10 milioni 792 mila appassionati, pari al 54,92% e la ripresa da 11 milioni 588 mila, pari al 59,08%. Non solo grandi ascolti in tv: il match degli Europei Italia-Svezia è stato l'evento live più seguito di sempre su Internet in Italia sulle piattaforme digitali della Rai: sono stati oltre 1 milione e 100 mila i browser unici (cioè pc, tablet e smartphone "accesi" sulla partita) - fa sapere Viale Mazzini - che hanno seguito l'evento.
L'Italia a punteggio pieno vola agli ottavi con una giornata di anticipo. Dopo il 2-0 al Belgio, l'Italia batte 1-0 la Svezia di Ibrahmovic, e si qualifica agli ottavi con 6 punti. A decidere la partita, poco dopo una clamorosa traversa colpita di testa da Parolo, è stato Eder, con un bel diagonale al 43' del secondo tempo.
(fonte: Ansa)
 

Gemeliers: il fenomeno spagnolo arriva in Italia

Parte l'instore tour: giovedì 26 alla Nave De Vero a Marghera (VE)

Si chiamano Gemeliers e sono il duo di gemelli sedicenni che ha travolto la Spagna. Sono acclamatissimi dalle teenager e un vero e proprio fenomeno social: i loro video toccano i 30 milioni di visualizzazioni, i loro profili personali di Instagram, il social dove sono più seguiti in assoluto, hanno più di 450.000 seguaci ciascuno, mentre su Twitter hanno più di 180.000 follower e più di 50.000 fan sulla loro pagina ufficiale Facebook.
Da due settimane è in rotazione radiofonica il brano “Tan Mía”, primo singolo estratto dall’album “Mil y una noches”, riedizione del loro secondo disco, che uscirà per la prima volta in Italia il 20 novembre.
I Gemeliers partiranno con un instore tour che toccherà varie città d’Italia e vi segnaliamo in particolare la data della Nave De Vero.
26 nov  (ore 15.00) – VENEZIA – Centro Commerciale Nave De Vero (Via Pietro Arduino, 20)
27 nov (ore 15.00) – CASERTA – Centro Commerciale Campania (Località Aurno, Marcianise)
28 nov  (ore 15.30) – ROMA – Centro Commerciale Romanina (Via Enrico Ferri, 8)
1 dic  (ore 15.00)  – MILANO - Duomo
 

Pagine

Abbonamento a RSS - italia