Premio Amnesty Emergenti: scade il 25 maggio il bando per cantautori

Voci per la Libertà 2020

Il concorso è riservato a canzoni sui diritti umani, anche già pubblicate

Ultimi giorni per iscriversi al bando di concorso del Premio Amnesty International Italia nella sezione Emergenti, la cui scadenza è prevista per il 25 maggio. Il bando è riservato come sempre a canzoni che trattino temi relativi ai diritti umani, anche se già pubblicate. Maggiori informazioni e il bando sono reperibili su: www.vociperlaliberta.it
Nelle settimane successive sarà annunciato il vincitore della sezione Big del Premio, scelto da una giuria ampia e qualificata.
Il vincitore della sezione Emergenti verrà invece stabilito attraverso due semifinali e una finale che si terranno nell’ambito di “Voci per la Libertà -Una canzone per Amnesty”, lo storico festival musicale legato ad Amnesty International, la cui 23a edizione si svolgerà a Rosolina Mare (Rovigo). Le date verranno stabilite nelle prossime settimane, anche in base ai provvedimenti presi dal governo in conseguenza dell’emergenza sanitaria.
Sono molti i bonus previsti per il vincitore (come la produzione di un videoclip o di un cd singolo oppure la distribuzione e la promozione di un singolo a cura di Noise Symphony e INDIeFFUSIONE) così come per tutti i finalisti, a partire dall’inserimento in una compilation con gli ospiti del contest, una intervista sul sito di vociperlaliberta.it rilanciata su tutti i social legati alla manifestazione, la possibilità di esser valutati da una giuria di qualità composta da rappresentanti di Amnesty International e di Voci per la Libertà, ma anche da importanti musicisti, giornalisti, produttori e addetti ai lavori.
Oltre a tutto ciò il vincitore e/o i finalisti hanno la possibilità di partecipare alle molte iniziative promosse durante tutto l’anno da Voci per la libertà. Nel 2019 ad esempio artisti legati al festival hanno partecipato a 12 laboratori didattico musicali realizzati all’interno delle scuole e a 20 concerti in contesti significativi in tutt’Italia. Inoltre negli ultimi due anni grazie ad un bando del NUOVOIMAIE vinto dal festival, uno dei finalisti del contest ha avuto la possibilità di realizzare un tour di 8 date con 15.000 euro a disposizione.
Prosegue intanto la programmazione in streaming di “Arte per la Libertà”, il festival della creatività per i diritti umani, nato dall’unione di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” e “DeltArte – il Delta della Creatività”.
Per il mese di maggio la programmazione è dedicata alla campagna di Amnesty International Italia #nessunoescluso, legata al diritto alla salute. Un diritto universale che deve essere garantito anche a chi non ha un’assistenza sanitaria adeguata, a chi non ha una casa, o vive in condizioni di precarietà.
Tutti gli appuntamenti sono alle ore 18 sulla pagina Facebook di Arte per la Libertà e rilanciati nelle altre piattaforme social. Sul sito è disponibile la programmazione completa. L’appuntamento finale è previsto per giovedì 28 maggio in occasione del 59° compleanno di Amnesty International. Un appuntamento particolare, a partire dalle ore 21, con molti ospiti che si alterneranno fra musica, arte e talk.
(Ufficio stampa: Monferr’Autore)
 

Pierdavide Carone esce con "Forza e coraggio!"

Forza e coraggio!

Parte dei proventi sosterrà Humanitas e Fondazione Humanitas per la Ricerca

A un anno e mezzo di distanza dal grande successo del singolo “Caramelle” con i Dear Jack, il cantautore Pierdavide Carone torna sulle scene della musica italiana con l’inedito “Forza e coraggio!” (Artist First), in rotazione radiofonica e in uscita sulle piattaforme streaming e in digital download da venerdì 22 maggio.
Scritta e composta da Pierdavide Carone, “Forza e coraggio!” è un inno alla resilienza che nasce dall’urgenza del cantautore di parlare di un momento di grande difficoltà che ha segnato la sua vita più recente, costringendolo ad un periodo di silenzio artistico.
L’invito del brano alla ripartenza è un messaggio che il cantautore lancia non solo a se stesso ma al Paese intero, ferito, in questo momento storico, dalla profonda crisi sanitaria, economica e sociale.
Un omaggio non solo simbolico: parte dei proventi ricavati dal singolo “Forza e coraggio!”, infatti, sarà devoluta ad Humanitas e Fondazione Humanitas per la Ricerca a sostegno del loro impegno quotidiano per la diagnosi, la cura e la ricerca contro il Covid-19.
«La mia scelta di donare questa canzone ad Humanitas – dichiara Pierdavide Carone – nasce dalla gratitudine, personale e non solo, nei confronti di una struttura che mi ha dato tanto, in un periodo molto particolare della mia vita».
«Ringraziamo davvero di cuore Pierdavide per questa iniziativa che sostiene tutti i nostri medici e ricercatori in un momento molto particolare come quello che stiamo vivendo ora – spiega Walter Bruno, Direttore Comunicazione Humanitas – La musica è l’espressione artistica della comunicazione, e il titolo di questo brano, così come il suo messaggio, fotografa l’intensità delle sensazioni condivise da tutti i professionisti di Humanitas in questi mesi difficili. La forza ed il coraggio, così come la solidarietà, hanno sostenuto medici e ricercatori in prima linea in questa emergenza, ed ora in questo momento di nuovo inizio e di speranza».
(comunicato MA9 Promotion a cura di V.Tasco)
 

File.41: Marea - intervista

Marea

Un brano ispirato da un viaggio in Normandia

Incontriamo la cantautrice Marea per ascoltare con lei il singolo "Je regarde l'Ocean". La canzone è stata scritta nel 2016, ispirata dai ricordi di uno dei  viaggi che ha portato Marea a scoprire le terre di Normandia: quella parte di Francia con le sue spiagge, le maree, il vento e l’Oceano che le ha  letteralmente rubato il cuore. Una canzone d’amore rivolta a quei luoghi meravigliosi dove si è promessa di  tornare presto. Un brano che spera possa  trasmettere almeno una parte di quelle emozioni, lasciandosi cullare dalle note come se fosse il susseguirsi delle onde.
Marea ha iniziato a comporre e scrivere su di un quaderno che porta sempre con sé. Alcune sue canzoni nascono in francese, altre in inglese ed altre ancora in italiano.
L'intervista con Marea andrà in onda:
Martedì 19 maggio alle 16:35 e venerdì 22 maggio alle 10:10.
 

File.41: Carrese - intervista

Carrese

La cantautrice ci presenta "Vetro", il suo nuovo singolo

Roberta Carrese, in arte Carrese, è una cantautrice italiana. 
Nel 2015 partecipa alla terza edizione di "The Voice of Italy" nel team di Piero Pelù, ottenendo il secondo posto in finale. Come afferma l’artista, il talent è stata un’esperienza di crescita all’interno del difficile contenitore televisivo e mai un punto di arrivo. Dopo la partecipazione televisiva seguono due anni di concerti in tutta Italia, da sola (voce e chitarra) o con formazioni diverse (band). Verso la fine del 2017 interrompe la sua attività musicale per dedicarsi alla scrittura del suo primo album: inizia così a lavorare come commessa in un noto department store a Roma e fuori dal lavoro compone le sue nuove canzoni. A settembre 2018 incontra la produttrice Marta Venturini (Studionero) con la quale attualmente collabora per la produzione musicale dei suoi brani.
Il 17 gennaio 2020 esce “Smart”, il primo singolo, seguito dal singolo “Vetro” (13 marzo). E' proprio di "Vetro" che parleremo nella nostra intervista: una ballad che fa l’occhiolino allo scenario inglese e alla musica soul di Prince. Una canzone che si evolve secondo dopo secondo e culmina in un’esplosione di voce e musica.
Ascolteremo "Vetro" con Carrese in un'intervista che andrà in onda:
Lunedì 18 maggio alle 16:35 e giovedì 21 maggio alle 10:10. Stay tuned... anche con Carrese!
 

Elodie in radio con "Guaranà"

Elodie Guaranà

Il nuovo singolo scritto da Davide Petrella e Dardust

Da mercoledì 13 maggio (e in radio dal 15 maggio), sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali “Guaranà”, il nuovo singolo di Elodie (Island Records).
L’inedito, scritto da Davide Petrella e Dardust, che ne ha curato anche la produzione, rientra in modo assolutamente coerente nel mondo musicale delineato all’interno di “This is Elodie”. “Guaranà” è energia, evasione pura.
This is Elodie”, frutto di due anni di intenso lavoro e ricerca musicale, è riuscito a totalizzare oltre 150 milioni di stream complessivi.
Alcune delle hit contenute al suo interno, “Nero Bali” e “Margarita” doppio disco di platino, “Pensare Male”, collaborazione con i The Kolors certificata disco di platino e “Andromeda” disco d’oro, sono state tra le canzoni più trasmesse in radio nell’ultimo anno e hanno reso Elodie, che ad oggi ha oltre 1.6 milioni di ascoltatori mensili su Spotify e più di 200 milioni di visualizzazioni sul proprio canale youtube, una tra le più apprezzate cantanti italiane della scena pop-urban.
(comunicato Universal Music a cura di P.Corradini)
 

File.41: Alberto Lombardi - intervista

Alberto Lombardi

Con "Start Again" parte il progetto di crowdfounding per la promozione di "Home", nuovo album del chitarrista

Alberto Lombardi è un chitarrista acustico riconosciuto a livello internazionale, apprezzato dai più importanti giornali del settore e riconosciuto da star della chitarra come Nile Rodgers e Tommy Emmanuel, ma è prima di tutto un cantautore e un chitarrista rock. Al momento è anche in tour con il suo tributo alla Stratocaster, dove suona la musica che ha reso questa chitarra una leggenda, da Hendrix a Clapton, Da Gilmour a Jeff Beck.
“Start Again” è una ballad epica e ritmata, con un eccellente lavoro di chitarra rock-blues e un sound molto vivo, fatto di strumenti veri suonati da persone vere. Un testo introspettivo che parla di un nuovo inizio e che fa riferimento a uno dei canti più famosi dell’Inferno dantesco, il XXVI, dove il poeta immagina un Ulisse che non ritorna a Itaca ma spinge i suoi uomini a un ultimo epico viaggio ai confini della conoscenza.
Il singolo dà il via a un crowdfunding che aiuterà l’artista indipendente a finanziare la promozione dell’album “Home”. Presenti nella title track del disco, in uno splendido coro Gospel, le storiche cantanti degli Chic, Norma Jean Wright e Luci Martin. Missato da Bob Clearmountain e prodotto dallo stesso Alberto, “Home” è disponibile solo attraverso il crowdfunding e non sarà disponibile sugli store digitali.
Abbiamo incontrato Alberto Lombardi per un'intervista che andrà in onda:
Mercoledì 13 maggio alle 16:35 e sabato 16 maggio alle 10:10.
 

File.41: Disco Zodiac - intervista

Disco Zodiac

Il singolo che ascolteremo è "Supereroi"

Disco Zodiac si formano ufficialmente a Roma all’inizio del 2012. La band è composta da: Alessio Modica (voce e chitarra), Lorenzo Lambusta (chitarra), Marco Pula (batteria), Jacopo Pisu (basso), Michele Tortora (tastiere).
Con il leader Alessio presenteremo "Supereroi", il nuovo singolo. Un ritornello tanto semplice quanto esplosivo e un concentrato di energia, di chitarre e di synth per farci ballare e cantare a squarciagola. Il testo malinconico ci porta a un bivio esistenziale a cui chiunque prima o poi si è trovato davanti: continuare a vivere nella propria routine e nelle proprie scelte quotidiane (che spesso ci portano a soffrire) oppure cercare di evadere pericolosamente in un mondo fatto di sogni e di passione?
A proposito del nuovo singolo registrato allo StudioNero di Roma e prodotto da Marta Venturini, i Disco Zodiac raccontano: «Abbiamo scritto questo pezzo perché avevamo voglia di sfogarci, di fare Pop, gridando e ballando come piace a noi»In effetti il singolo riprende le atmosfere tipiche della band “retro pop”, ma stavolta ci travolge con maggiore entusiasmo e con una verve non indifferente, “senza farci male”. Ad accompagnare la canzone, un divertente videoclip in bianco e nero che ci mostra una lunga serie di spericolate acrobazie sciistiche che non sempre vanno a buon fine, una metafora forte e chiara.
L'intervista con Alessio Modica dei Disco Zodiac andrà in onda:
Martedì 12 maggio alle 16:35 e venerdì 15 maggio alle 10:10.
 

File.41: Daniele Ronda - intervista

Daniele Ronda - Playlist

Con il cantautore presentiamo "Playlist", il suo ultimo singolo

 “Playlist”, è il nuovo singolo del cantautore piacentino Daniele Ronda. Una ritmica potente e rotolante, un intreccio di chitarre acustiche ed elettriche, un approccio vero, suonato, proiettato a una performance live, al palco. Il brano è il primo estratto dal nuovo album dell’artista che vedrà la luce nei prossimi mesi. A proposito di “Playlist” Daniele Ronda ha dichiarato: «A volte è possibile, spesso necessario, prendersi una pausa dal mondo, apprezzare a pieno questi “momenti sospesi” e scegliere con molta cura con chi trascorrerli. Poi le scadenze, gli impegni e tutto il bene e il male di questa frenesia saranno lì fuori ad attenderci e noi ancora pronti a ributtarcisi dentro…».
Il videoclip, diretto da Massimo Albasi, vede la partecipazione della modella e influencer Mercedesz Henger. Ambientata in una scuola di danza, la sequenza di immagini è un continuo alternarsi di scene live con Daniele Ronda e la sua band, e di altre in cui la protagonista, omaggiando il film “Flashdance”, veste i panni di una ragazza con il grande sogno di danzare, immersa in un intenso allenamento, in una sfida con se stessa.
"Playlist", per uno strano intreccio del destino, è anche un brano che sembra essere stato scritto per descrivere le sensazioni e le emozioni che proviamo tutti in questo periodo complicato.
Abbiamo incontrato Daniele Ronda per un'intervista che andrà in onda:
Lunedì 11 maggio alle 16:35 e giovedì 14 maggio alle 10:10.
 

"Arte per la Libertà" torna con #NESSUNOESCLUSO

Arte per la Libertà 2020

Riprendono gli eventi in streaming e le aste a favore di Amnesty International 

Dopo il successo di “Restiamo a casa Live” con un calendario di un intero mese, 30 performance artistiche e oltre 100.000 visualizzazioni sui social, riparte la nuova programmazione in streaming di “Arte per la Libertà”, il festival della creatività per i diritti umani, nato dall’unione di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” e “DeltArte – il Delta della Creatività”, un’anima più musicale e una più artistica.
Per il mese di maggio, a partire dal giorno 5, la programmazione è dedicata alla campagna di Amnesty International Italia #nessunoescluso, legata al diritto alla salute. Un diritto universale che deve essere garantito anche a chi non ha un’assistenza sanitaria adeguata, a chi non ha una casa, o vive in condizioni di precarietà.
Riguardo alla campagna #nessunoescluso, il direttore artistico Michele Lionello dichiara che: “Solo se oggi ci prendiamo cura anche chi non ha una casa, non ha un pasto caldo, non ha accesso ai dispositivi di protezione potremo uscire da questa pandemia e ripartire più forti domani”. Come sottolinea la curatrice Melania Ruggini, “i nostri festival e in più in generale la cultura del nostro Paese non devono fermarsi proprio ora e devono continuare a dare regalare emozioni autentiche e momenti di unione. Con il linguaggio della creatività, le performance artistiche e le aste di beneficenza vogliamo sensibilizzare e sostenere anche economicamente questa campagna”. Lionello conclude spiegando che “in questa situazione di emergenza, per fare in modo che il diritto alla salute sia garantito a tutti, nessuno escluso, Amnesty International ha deciso di collaborare con alcune associazioni che operano in prima linea per difendere le persone più vulnerabili”.
Tutti gli appuntamenti streaming sono alle ore 18.00 in diretta da pagina Facebook di Arte per la Libertà per essere poi rilanciati nelle altre piattaforme social di Instagram, Youtube e Twitter.
Il primo appuntamento, martedì 5 maggio, è con il Presidente di Amnesty International Italia Emanuele Russo, a inaugurare la programmazione presentando la campagna #NESSUNOESCLUSO. Alle performance artistiche partecipano l’artista fotografa Valentina Tamborra con due nuovi reportage, il team di teatro civile “Orizzonte degli Eventi” con “Grida d’Antilope”, la compagnia di danza “Motus” con “In-Flussi”, la compagnia teatrale “Minimiteatri” con “Rosa Balistreri”, la compagnia teatrale “Chièdiscena” con “Spoon River” e l’autrice Vera Munzi con il progetto “Fogli di carta”. Gran finale giovedì 28 maggio con tantissimi artisti con cui festeggeremo il 59° compleanno di Amnesty International.
A fianco delle performance in streaming tornano le aste di beneficenza con le opere donate dagli artisti a favore di #nessunoescluso. All’asta partecipano gli artisti Antonella Porfido, Valentina Tamborra, Iapimh, Luka!, La fille Bertha, Zentequerente, Inalienabile - Musica e diritti umani, Marco Mei. L’asta a rialzo durerà 24 ore e per assicurarsi l’opera si potrà accedere sul profilo social dell’artista e di Arte per la Libertà proponendo il proprio prezzo.
Tutte le info sulla campagna e come sostenerla su: www.amnesty.it/nessunoescluso/
 

Ermal Meta: "Finirà bene"

Ermal Meta - Finirà bene
COMUNICATO STAMPA

Un brano presentato in versione acustica su Instagram che ora approda in radio nella versione definitiva

“Questo non è buio sono solo gallerie … “. Questa è la frase iniziale di una canzone presentata in un primo momento in una toccante versione acustica, a sorpresa, tra le mura che contano i nostri respiri da circa due mesi, sulla sua pagina Instagram da Ermal Meta.
Ben presto ha fatto il giro della rete attraverso persone che l’hanno sentita propria nonostante non fosse nella versione definitiva; ma spesso non è importante la faccia di una persona: ci colpisce ciò che quella persona ci trasmette in un'alchimia molto vicina alle emozioni che genera la musica. 
Una canzone scritta a gennaio che si appoggia con energica eleganza in questo  momento molto particolare, dove speranza e sofferenza si passano la mano ogni giorno e dove come fosse un mantra ci ripetiamo che “Finirà bene”.
“Finirà bene per te e pure un po’ per me. Finirà bene anche se non ci vuoi credere”.
L’affetto riservato a questo brano, ha portato l’autore a definirlo in tutte le sue parti e a vestirlo con gli abiti di un guerriero contemporaneo grazie anche ad un tappeto sonoro/corale fastoso che strizza l’occhio a sapori balcanici. 
“E una rivoluzione pure in due si può iniziare”
"Finirà bene" arriva inaspettato e come tutte le belle cose inaspettate ce lo godiamo, ripensando alla frase di apertura, ben sapendo che prima o poi anche la galleria più lunga finisce.
“Finirà che non dura per sempre. Non ti preoccupare … Finirà bene”
(comunicato Mescal a cura di E. Colli)
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS