Ermal Meta e la sua "Ragazza Paradiso"

Il nuovo singolo in radio. Il tour riprende a breve

La Ragazza Paradiso non ha un’età precisa;
La Ragazza Paradiso potrebbe essere vicina o lontana, ma comunque c’è;
La Ragazza Paradiso non ha nessuna barriera, preconcetto o confine;
La Ragazza Paradiso ti prende per mano e ti porta nell’estate;
“Ogni cuore ha le sue pieghe, ogni volto ha le sue rughe”
"Ragazza Paradiso" è il nuovo singolo di Ermal Meta.
Dopo l’enorme successo di "Vietato Morire" - oltre 35 milioni di visualizzazioni e Disco di Platino al singolo - ecco il nuovo a rappresentare il CD certificato Oro.
Il video racconta quanto in parte abbiamo descritto ed è stato realizzato dalla Slim Dogs con al timone Matteo Bruno, meglio noto come Cane Secco, il video maker che per Ermal Meta ha già firmato i clip di "A Parte Te", "Gravita Con Me" e il celebratissimo "Vietato Morire".
Il lunghissimo Tour che terrà impegnato Ermal Meta sino ai primi di Ottobre riparte il 27/06 dal Teatro Romano di Verona, vicino all'enessimo sold out.
(comunicato Mescal a cura di P.Pastorino)
 

File.41: Canova - intervista

Con il cantante Matteo Mobrici ascolteremo "Expo"

Sono tra i nuovi fenomeni dell’indie italiano, registrando parecchi sold-out in tutta Italia col nuovo tour. I Canova stanno per arrivare in Veneto con tre date (17 giugno: Padova, 30 giugno: Thiene (VI),  20 luglio: Arcade (TV)). 
Nottambuli, libertini, schietti. Chitarre, tastiere, canzoni e sigarette. I Canova sono una band milanese. Ospiti al Coca Cola Summer Festival di Roma davanti a ventimila persone, va ricordata nel 2015 la loro candidatura da finalisti all’Mtv Music Awards Italia nella categoria "Best New Generation”.
Expo” (Maciste Dischi) è il secondo singolo, dopo il grande successo di “Portovenere”, singolo d’esordio. Terza traccia di “Avete ragione tutti” e prima in ordine cronologico di scrittura, ha il piglio brit e l’incedere ritmico tipico di quelle canzoni che con difficoltà escono dalla testa.
Expo è amore urbano e occasioni perse. Milano di notte tra i palazzi 
L'intervista con Matteo Mobrici, il cantante dei Canova, andrà in onda:
Venerdì 16 giugno alle 16:35 e martedì 20 giugno alle 10:10. Stay tuned!
 

Takagi & Ketra: sarà tormentone?

COMUNICATO STAMPA

"L'esercito del selfie", il primo irresistibile singolo feat. Lorenzo Fragola e Arisa

“Il pop italiano è il nostro parco giochi… e avere la possibilità di giocarci tutto il giorno ci fa sentire come due bambini nella vasca delle palline colorate dell’Ikea” – Takagi & Ketra
Sarà in radio e disponibile in digitale da venerdì 16 giugno "L'esercito del selfie": per la prima volta i due producer multiplatino Takagi & Ketra firmano un singolo e lo fanno coinvolgendo due artisti d'eccezione come Lorenzo Fragola e Arisa, sulle note di un brano con un ritornello irresistibile, che fa da cornice a un sound anni sessanta completamente remixato in chiave “new vintage”.
Le voci dei due featuring si fondono perfettamente in questa atmosfera, pur provenendo da background diametralmente opposti, e il testo è attualissimo: "...Siamo l'esercito del selfie, di chi si abbronza con l'iPhone, ma non abbiamo più contatti, soltanto like a un altro post...", per cantare la modernità degli smartphone e i social network contrapposta alla realtà e ai veri sentimenti, perché "...tu mi manchi, mi manchi in carne ed ossa...".
Takagi & Ketra hanno iniziato a collaborare nel 2012. Il primo progetto è con Rocco Hunt, nella produzione di “Nu Juorno buono”, brano vincitore della categoria giovani a Sanremo nel 2013. Le collaborazioni si susseguono con le migliori penne del pop e dell’indie italiano, con artisti come J-Ax, Fedez, Laura Pausini, Calcutta, Lorenzo Jovanotti, Mika, Fabri Fibra, Marracash, Baby K, Jake la Furia, Briga, Giusy Ferreri, collezionando così numerosi singoli platino e raggiungendo anche il mercato estero con il grande successo del brano “Roma-Bangkok”.
(comunicato Sony Music a cura di E.Romanò)
 

File.41: Rosalinda - intervista

La giovane artista ci presenta "Fammi ballare", il singolo di esordio

Fammi ballare” è il primo singolo di Rosalinda. Un messaggio forte e chiaro di liberazione dalla vita che spesso ci rende prigionieri, che a volte ci rende ciechi, incapaci di reagire e ci rende deboli. Quello dell’artista è un vero e proprio grido “Fammi ballare” inteso come “Portami a vivere, fammi vivere davvero, adesso è il momento di farlo, con te!”.
Rosalinda Santalucia nasce nel 1990 in un paese in provincia di Chieti e vive a Pescara. Le origini venezuelane, il padre pianista, la madre corista, hanno fatto in modo che l’avvicinamento alla musica di Rosalinda avvenisse già in tenera età.
A 15 anni le prime lezioni di canto e successivamente le prime esperienze in cover band, la partecipazione con successo ai primi concorsi. Lo scorso anno l’incontro Francesco Morettini e Luca Angelosanti di CASAMUSICA a cui Rosalinda porta in ascolto un brano chiedendo di essere presentata a Sanremo Giovani. I due, sensibili al talento dell’ interprete, scrivono e arrangiano e producono per lei i brani dell’album “ Fammi ballare” di prossima uscita.
L'intervista con Rosalinda andrà in onda:
Martedì 13 giugno alle 16:35 e venerdì 16 giugno alle 10:10. Stay tuned!
 

File.41: Jo M - intervista

Il cantautore siciliano presenta "L'uragano non ci prende"

Ricorda il periodo neorealista italiano la raffinata semplicità musicale di Giovanni Mazzarà”, in arte Jo M, capace di raccontare di quotidianità e le piccole cose della vita vera nel suo “L’uragano non ci prende”, Ed. Tillie Records, prodotto artisticamente da Roberto Vernetti (Elisa, Raf, La Crus, Irene Grandi, Dolcenera, Enrico Ruggeri, Max Pezzali). “L'esigenza di scrivere questo pezzo coincideva con la necessita di cambiare, attraverso questo magnifico strumento chiamato "musica" ho incontrato me stesso...” - dice l’artista catanese del brano contenuto nel’album “Reazioni di cuore”.
“L’uragano non ci prende” è un brano “sospeso” che potrebbe essere il racconto di un uomo di età differenti, dall’adolescenza alla maturità, senza mai perdere di profondità e introspezione. “Non c’è bisogno di morire per sentire l’inferno, basta sbagliare verso chi dovresti amare” recita il tema del brano. Il video è stato girato a Panarea da Giacomo Triglia.
L'intervista con Jo M andrà in onda:
Lunedì 12 giugno alle 16:35 e giovedì 15 giugno alle 10:10. Stay tuned!
 

Elisa, gli imperdibili show in Arena

COMUNICATO STAMPA

L'evento che celebra vent'anni di straordinaria carriera

Cresce l’attesa per “TOGETHER HERE WE ARE”, tre show unici (“POP-ROCK”, “ACUSTICA-GOSPEL” e “ORCHESTRA”) rispettivamente il 12, 13 e 15 settembre all’Arena di Verona con cui ELISA celebrerà vent’anni di straordinaria carriera e a cui si aggiunge a grande richiesta una seconda  serata “ORCHESTRA”, il 16 settembre all’Arena di Verona!
Sul palco insieme ad Elisa tanti amici e colleghi che in questi vent’anni hanno condiviso con lei musica ed emozioni. Questi i primi ospiti confermati: Alessandra Amoroso, Mario Biondi, Luca Carboni, Carmen Consoli, Francesco De Gregori, Emma, Fabri Fibra, LP, Fiorella Mannoia, Ermal Meta, Gianna Nannini, Francesco Renga, Giuliano Sangiorgi, Jack Savoretti, Thegiornalisti, Ornella Vanoni, Renato Zero.
Si passerà dal “POP – ROCK” della prima serata (12 settembre) dove Elisa mostrerà sul palco il suo lato più energico, accompagnata dalla sua super band e dal soul delle voci delle sue coriste, esibendosi su brani come “Labyrinth”, passando per le sonorità britanniche e contaminate dell’ “Anima Vola” e al rock di “Cure Me” e “Together”.
Nella seconda serata, “ACUSTICA - GOSPEL” (13 settembre), Elisa farà rivivere le atmosfere live di “Lotus” e “Ivy” che contengono i celeberrimi brani “Hallelujah” e “A Prayer”, ma anche le versioni acustiche di brani importanti come “Luce (tramonti a nord est)” e “Sleeping in your hand”. Ad accompagnarla sul palco tanti musicisti impegnati in un mix di strumenti acustici, etnici e street.
Per il terzo ed ultimo show (15 settembre), Elisa sceglie di farsi accompagnare da un’“ORCHESTRA” internazionale di oltre 40 elementi, grazie alla quale proporrà una scaletta di grandi classici della canzone italiana e internazionale, come “Caruso”, “Fly me to the moon” e “Amor Mio” ma anche brani significativi del suo repertorio riarrangiati per orchestra come “Eppure Sentire (un senso di te)” e “Almeno tu nell’universo”.
I biglietti per i concerti all’Arena di Verona (prodotti e organizzati da F&P Group) sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it (per info: www.fepgroup.it).
Trenitalia, in collaborazione con F&P Group, offre un’ottima opportunità per andare a Verona ed assistere ai tre grandi eventi live di ELISA - Together Here We Are. Chi ha acquistato un biglietto per il concerto, potrai viaggiare sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity ed Intercity Notte di Trenitalia con il 30% di sconto sul prezzo Base grazie all’offerta “Speciale Eventi” dedicata ai fan di Elisa. 
AGGIORNAMENTO: è stata aggiunta una nuova data "ORCHESTRA" il 16 settembre.
(comunicato Parole & Dintorni a cura di A.Bosi - foto di C.Moretti)
 

File.41: Claudia Megrè - intervista

La cantautrice ci racconta il nuovo singolo, "Dorian Gray"

Torna con noi Claudia Megrè, bravissima cantautrice che abbiamo visto anche a "The Voice of Italy".
"Dorian Gray" è il nuovo singolo estratto dal suo primo album "Gioco ad estrazione", già apprezzato per i brani "Tatuami", "Tu non puoi", "Via d'uscita" e la cover de "Le ragazze fanno grandi sogni" con lo stesso Edoardo Bennato.
"Dorian Gray" è un brano dalle sonorità innovative e una grande componente rock.
In questo testo, la giovane cantautrice, prendendo spunto dal celebre romanzo di Oscar Wilde, racconta di un uomo molto innamorato di se stesso a tal punto da non riuscire più a riconoscere il vero amore.
<<Gli eccessi di vanità, il troppo amore per se stessi e il narcisismo – dice Claudia Megrè – ci allontanano dai sentimenti puri che si possono provare per le persone che abbiamo intorno e ci allontanano da loro ma anche da noi stessi>>.
L'intervista con Claudia Megrè andrà in onda:
Mercoledì 7 giugno alle 16:35 e sabato 10 giugno alle 10:10. Stay tuned!
 

Una notte da dimenticare

Attentati a Londra, panico a Torino

Notte da incubo a Londra: sono 7 le vittime e 48 i feriti dopo una serie di attacchi terroristici.
Gli assalitori hanno prima investito diverse persone con un furgone bianco sul London Bridge poco dopo le 22 di sabato (ora locale, le 23 circa in Italia); poi, una volta abbandonato il veicolo, hanno pugnalato altri passanti a Borough Market, area conosciuta per i suoi ristoranti e i bar. I tre, riporta ancora la 'Bbc', sono stati uccisi dalla polizia dopo 8 minuti dall'inizio dell'attacco.
 
A Torino oltre 1.400 feriti per lo più codici gialli e verdi, ma anche alcuni codici rossi: questo il bilancio aggiornato degli effetti del panico scatenatosi ieri sera in piazza San Carlo a Torino dove una folla di migliaia di persone stava assistendo alla finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus. Le cause ancora in corso di accertamento, ma alcuni presenti hanno riferito dello scoppio di un petardo: la folla, come impazzita, ha cominciato a fuggire dalla piazza travolgendosi a vicenda. Ad aggravare la situazione il crollo di una ringhiera a protezione di uno degli ingressi sotterranei del parcheggio di piazza San Carlo, che ha fatto precipitare sulle scale sottostanti le persone che vi erano appoggiate.
(Adnkronos)
 

File.41: Neveralone - intervista

Ascolteremo la ballad "Memories" tratta da "Outsider"

I Neveralone sono una band punk rock di Modena, formata nel 2009 e attualmente composta da Alan Silvestri (voce/chitarra), Francesco Pani (chitarra solista/cori), Christopher Silvestri (batteria) e Luca Liccardi (basso).
 “Memories” è il secondo singolo dei Neveralone, estratto dall'album "Outsider". Nonostante la sonorità della band rimanga caratterizzata da linee melodiche e da riff di chitarra prorompenti, in questo nuovo estratto quello che risalta è l'aspetto più emozionale e riflessivo.
Il prodotto finale riesce infatti a catturare perfettamente il lato più “sensibile” dei Neveralone, grazie ad un mix armonico di performance musicali della band quasi "minimal" e ad un cast di alto livello. La band continuerà l'"Outsider Tour" in Italia e all' estero, alternando anche show in acustico.
Abbiamo chiacchierato con Alan Silvestri dei Neveralone e l'intervista andrà in onda:
Lunedì 5 giugno alle 16:35 e giovedì 8 giugno alle 10:10. Stay tuned!
 

Arte per la Libertà: fino a settembre il festival della creatività per i diritti umani sul Delta del Po

Dopo cinema e arte contemporanea, grande spazio alla musica

Da aprile a settembre i territori del Polesine e Partito a fine aprile, Arte per la Libertà, il nuovo festival nato dall’unione di Voci per la Libertà e DeltArte, è già un grande successo.
Nelle prime settimane la rassegna ha dato spazio a laboratori didattici, cinema, arte contemporanea e teatro; dalle proiezioni del docufilm “Presi a caso” alle inaugurazioni delle opere di street art realizzate con laboratori didattici nelle scuole, alle rappresentazioni teatrali e scolastiche.
Ora grande spazio andrà alla musica e al territorio con le crociere e le feste nel Delta del Po, il carcere in piazza e, come clou, la ventesima edizione di Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty a Rosolina Mare dal 20 al 23 luglio con grandissimi ospiti, tra i quali Nada, Lele e Diodato.

Tre dei prossimi eventi uniscono musica e natura sul Delta del Po: il 3 giugno la prima Crociera musicale sul fiume Po e il suo Delta con il concerto di Anna Luppi, sabato 24 giugno al bar Baraonda di Barricata Porto Tolle la festa in spiaggia per inaugurare l’estate con il concerto di Riky Anelli e sabato 29 luglio a Gorino Ferrarese l’altra crociera musicale con il concerto in acustico di Davide Fleurs des Maladives. Questi tre sono gli unici eventi a pagamento di tutto il festival; per informazioni e prenotazioni (obbligatoria): hicnikka@gmail.com
Per il primo di questi appuntamenti, sabato 3 giugno alle 18 all’attracco di Ca’ Tiepolo a Porto Tolle, si uniranno la magia del Delta del Po al tramonto a bordo di una nave da crociera e la musica di Anna Luppi, giovane cantante, compositrice e flautista che coniuga un pop dolcemente raffinato a testi anche molto diretti e che è stata nel 2014 vincitrice del Premio Web emergenti “Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty”.
Arte per la Libertà è un vero viaggio attraverso l'arte giovanile e le sue mille sfaccettature: i luoghi più significativi della Provincia di Rovigo prendono nuova vita per coinvolgere lo spettatore in una riflessione emozionante sul rispetto dei diritti umani. Non il solito festival, insomma, ma un caleidoscopio di creatività, che arriva dritta al cuore.
Il festival Arte per la Libertà, sostenuto in particolar modo dal Bando S'illumina della SIAE e dal Bando CulturalMente Impresa della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, continua poi fino a settembre, sempre in nome dei diritti umani.
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS