Amadeus svela i 22 cantanti di Sanremo 2020

Sanremo 2020
VERSO SANREMO

A sorpresa (e in anticipo), il direttore artistico rivela la lista a Repubblica

Amadeus svela i nomi dei 22 cantanti concorrenti del Festival di Sanremo 2020: Achille Lauro, Alberto Urso, Anastasio, Bugo & Morgan, Diodato, Elodie, Enrico Nigiotti, Francesco Gabbani, Giordana Angi, Irene Grandi, Le Vibrazioni, Levante, Elettra Lamborghini, Marco Masini, Michele Zarrillo, Junior Cally, Paolo Jannacci, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Raphael Gualazzi e Riki. I titoli delle canzoni in gara in questa 70esima edizione verranno comunicati il 6 gennaio.
La news arriva oggi, 31 dicembre 2019, a sorpresa in un'intervista del conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020 in anteprima a La Repubblica e segue l'annuncio degli 8 Giovani delle scorse settimane: Leo Gassmann, Fadi, Marco Sentieri, Fasma, Eugenio in via di Gioia e Tecla Insolia, vincitrice di Sanremo Young, oltre a Gabriella Martinelli & Lula e Matteo Faustini, vincitori di Area Sanremo. Nell'intervista a Repubblica Amadeus anticipa che il suo Festival di Sanremo 2020, in programma nelle date da martedì 4 a sabato 8 febbraio, sarà imprevedibile - anche grazie a Tiziano Ferro e Fiorello presenti tutte le sere, all'ospitata del rapper Salmo nella prima serata e poi di Roberto Benigni -, ricco di canzoni radiofoniche e hit, dolci ma ritmate, senza due co-conduttrici fisse ma con diverse donne sul palco, come Diletta Leotta e la giornalista Rula Jebreal, già invitata; c'è l'ipotesi Lady Gaga come super ospite internazionale.
(fonte: Web Radio Italiane)
 

“Giant” è il singolo più ascoltato dell’anno

Giant

Calvin Harris e Rag'n'Bone Man i più amati dalle radio italiane nel 2019

Il DJ e producer scozzese Calvin Harris e l'artista inglese Rag'n'Bone Man, già vincitore di tre Brit Awards, con 'Giant' conquistano la vetta della Top 100 of The Year 2019 - la classifica dei singoli più ascoltati in radio - secondo i dati rilevati da Radiomonitor.
Distribuito in radio da Sony i primi giorni di gennaio, nel corso degli ultimi 12 mesi il brano è stato trasmesso 98.714 volte da 266 emittenti italiane.
Sul podio, in seconda posizione "Girls go wild" (Energy Production) dell'artista italo-americana LP (81.868 passaggi su 267 radio) seguito da “Pensare male” (Island Records) di The Kolors & Elodie (82.968 passaggi su 277 emittenti).
Ben il 70% di musica straniera caratterizza la top 10 che include soli 3 artisti italiani: The Kolors & Elodie in terza posizione, Thegiornalisti in settima e Takagi & Ketra in decima. La situazione cambia decisamente in Top 100, dove si evidenzia un'importante presenza di musica italiana con 53 titoli presenti in classifica, dei quali ben 12 di Coez, Elisa, Ligabue e Marco Mengoni.
Delle tre case discografiche major, Universal si aggiudica il primato, registrando un market share del 52,83%, seguita da Warner (20,45%) e Sony (17,24%). La bresciana Time Records risulta invece la migliore indipendente dell’anno (3,01%), seguita da Energy Production (2,88%) e Carosello (2,74%).
La classifica degli artisti italiani emergenti più trasmessi in radio vede in prima posizione Franco126 con “Stanza singola” (Island Records), seguito da Aiello con "La mia ultima storia" (RCA) e Clavdio con "Cuore" (Bomba Dischi)
Fra gli esordienti (quelli che per la prima volta sono stati regolarmente trasmessi in radio), il brano che ha totalizzato il maggior numero di passaggi (5.072 su 82 radio) è “Hashtag Love” (Alla Vigna) di Ultrapop.
La classifica Radio Airplay Top 100 of The Year 2018 è stata elaborata da Radiomonitor analizzando i dati rilevati dal primo gennaio al 15 dicembre 2019, ponderando il numero dei passaggi registrati da ciascun singolo e dalle relative versioni, con i dati di ascolto delle emittenti per quarto d'ora e per tipo di giorno (fonte dati audience: TER - Tavolo Editori Radio).
Radiomonitor è l’azienda britannica leader del settore e partner dell'industria musicale internazionale, che elabora le classifiche airplay in tutto il mondo adottando la stessa metodologia al fine di garantire informazioni precise, affidabili e universalmente riconosciute.
(fonte: RadioAirplay)
 

Ultimo: in radio "Tutto questo sei tu"

Ultimo
COMUNICATO STAMPA

Già sold out le date di Firenze, Napoli e Milano, città in cui raddoppiano gli appuntamenti, e il live al Circo Massimo di Roma

Da venerdì 13 dicembre 2019 è disponibile in radio e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di Ultimo Tutto questo sei tu” (Honiro Label).
Il brano, scritto e prodotto da Ultimo, è una profonda dichiarazione d’amore, una ballad dedicata alla persona amata, che con la sua presenza è in grado di dare significato anche alle cose più piccole. Un sogno che porta con sé anche la paura che si possa perdere e che l’amore possa svanire a causa della distanza. La melodia intensa e la forza dei cori accompagnano la voce del cantautore ed esplodono coinvolgendo chi ascolta in un crescendo di suoni ed emozioni.
Ultimo con 31 dischi di platino, 16 dischi d’oro, tutti e 3 i suoi album presenti nella top 10 della classifica semestrale FIMI/Gfk dei dischi più venduti, è anche il cantante più ascoltato su Spotify nel 2019 con 697 milioni di stream.
Con 440.000 biglietti già venduti in pochi mesi, Ultimo è il più giovane artista italiano di sempre ad esibirsi negli stadi dove canterà live dal 29 maggio 2020.
Quattordici date per il suo primo Tour negli Stadi, prodotto e distribuito da Vivo Concerti, che prenderà il via dallo Stadio Comunale di Bibione per concludersi il 19 luglio al Circo Massimo di Roma (sold out), passando per Torino (Stadio Comunale), Firenze (doppia data di cui una già sold out allo Stadio Artemio Franchi), Napoli (doppia data di cui una già sold out allo Stadio San Paolo), Milano (doppia data di cui una già sold out allo stadio San Siro), Modena (Stadio Alberto Braglia), Ancona (Stadio del Conero), Pescara (Stadio Adriatico – Giovanni Cornacchia), Bari (Stadio San Nicola) e Messina (Stadio San Filippo).
Con il tour negli stadi Ultimo sosterrà Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia, che tutela e promuove in tutto il mondo i diritti di bambini e adolescenti, per contribuire al miglioramento delle loro condizioni di vita. Da sempre vicino agli ultimi, che ha scelto di ricordare fin dal nome d'arte e che sostiene con un impegno costante e concreto, il cantautore devolverà parte dell’incasso ricavato dall’acquisto dei biglietti ai progetti UNICEF in Mali di lotta contro la malnutrizione e a sostegno di vaccinazioni, impianti idrici e servizi igienico sanitari.
(comunicato V. Spada)
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS