Taylor Hawkins (1972 - 2022)

Taylor Hawkins

Il batterista dei Foo Fighters, scomparso a 50 anni, aveva assunto un cocktail di stupefacenti

(Ansa) - Si è fermato all'improvviso nella notte in un hotel di Bogotà il cuore di Taylor Hawkins, uno dei più grandi batteristi sulla scena rock che da più di un quarto di secolo era l'anima, assieme al fondatore Dave Grohl, dei Foo Fighters.
Si è fermato a soli 50 anni lasciando una famiglia (la moglie Alison e tre figli), una marea di fan con il cuore spezzato e tantissimi colleghi che lo piangono, ricordandone il genio ma anche il carattere e l'umanità.
"La famiglia dei Foo Fighters - scrivono i compagni sui social - è distrutta per la tragica, prematura morte del nostro amato Taylor Hawkins. Il suo spirito musicale e la sua risata contagiosa vivranno con noi per sempre".
Ancora increduli sui social i fan e i colleghi, che pubblicano le sue foto in un serpentone ininterrotto di cordoglio. "No. Non può essere. "Cuore spezzato. Taylor, eri una famiglia per noi. Il nostro amico, nostro fratello, il nostro amato figlio. Ci mancherai così tanto" si dispera Brian May.
La Procura generale della Colombia ha reso noto che il batterista aveva assunto "dieci diverse sostanze" stupefacenti nelle ore precedenti la sua morte.
(fonte: Ansa)
 

Carmen Consoli in radio con "Sta succedendo"

Carmen Consoli

Nuovo singolo estratto dall’album capolavoro “Volevo fare la rockstar”

Venerdì 25 marzo sarà in radio "Sta succedendo" di Carmen Consoli, nuovo singolo estratto dall’album di inediti "Volevo fare la rockstar" (Narciso Rec/Polydor 2021), il suo album più prezioso promosso con un sorprendente tour teatrale che ha registrato il tutto esaurito in tutta Italia.
Scritta a quattro mani con Massimo Roccaforte, chitarrista al fianco di Carmen sin dai primissimi concerti nella metà degli anni Ottanta, "Sta succedendo" è la traccia che apre l’album dettando il passo del disco. Le atmosfere luminose e le melodie di ampio respiro hanno caratterizzato la musica di questa canzone sin dalle prime fasi compositive, precedendo e di fatto indirizzando la scrittura del testo.
È una canzone sull’amore che bussa alla porta (“Sta succedendo / Sì sta succedendo”) con le sue trepidazioni e il timore di rompere l’incanto commettendo passi falsi (“Un’imprudente parola di troppo”). L’amore è un sentimento così forte da mettere tutto a soqquadro e che come “un uragano ci fa perdere il controllo”. Ma non si può sempre sfuggire a questa vertigine perché “Sporgersi è un dovere a volte necessario” se vogliamo provare a superare i nostri stessi limiti e aprirci a nuovi orizzonti.
E da giugno Carmen partirà per un meraviglioso viaggio per l'Italia con tre formazioni distinte, in funzione delle location che la ospiteranno: “Volevo fare la rockstar TOUR”, “Acustico” e “Femme Fatale”.
Il tour partirà il 18 giugno da La Salle in Valle d’Aosta (Musicastelle) e proseguirà in un calendario in continuo aggiornamento per tutta l'estate tra i più grandi Festival estivi e le più affascinanti location della penisola. Tra gli appuntamenti in programma ci sarà anche il grande concerto del 14 luglio al Lucca Summer Festival dove Carmen si esibirà nella stessa sera della superstar Robert Plant e della 27 volte Grammy Alison Krauss.
(comunicato stampa Universal Music Italia a cura di Emanuela Ali Seminara)
 

Fabri Fibra: in radio "Propaganda" con Colapesce Dimartino

Fabri Fibra

Da oggi in radio il nuovo singolo. Dal 9 luglio torna live nei principali festival italiani

L’attesa è finita: è uscito “Caos”.
Il nuovo, atteso album di Fabri Fibra è finalmente disponibile in tutti gli store digitali e nei negozi tradizionali (in formato cd e LP).
“Caos”, il decimo lavoro di studio di Fibra che arriva a 20 anni dalla pubblicazione del suo primo album “Turbe Giovanili” e 5 anni dall’ultimo disco “Fenomeno”, conferma il rapper (che ha venduto oltre 1 milione di copie) come uno dei pilastri della cultura Hip Hop del nostro paese.
Da oggi è disponibile per la programmazione radiofonica anche il nuovo singolo “Propaganda” con la partecipazione di Colapesce Dimartino.
Dal 9 luglio, Fabri Fibra torna live nei principali festival italiani.
(comunicato Sony Music a cura di B. Capitanio)
 

VxL 2022: quale sarà la canzone dell'anno sui diritti umani?

Vxl 2022 - candidati

Rivelati i nomi in lizza per il Premio Amnesty Big. Sessanta i giovani per il Premio Emergenti

È una interessante miscela di generi musicali, generazioni e tematiche la rosa delle dieci canzoni che Amnesty International Italia e Voci per la Libertà hanno scelto come candidate al Premio Amnesty International Italia nella sezione Big. Lo storico riconoscimento, giunto quest’anno alla 20edizione, va a brani sui diritti umani pubblicati da nomi affermati della musica italiana nell'anno precedente.
Sono in lizza in questa edizione (in ordine alfabetico per artista):
 
99Posse con “Nero su bianco” (Persico / Iovine / Messina)
Caparezza feat. Mishel Domenssain con “El sendero” (Domenzain Suarez / Salvemini)
Federica Carta & Mydrama con “Tocca a me” (Al Kassem / Scire Scapuzzo / Carta / Martinelli)
Carmen Consoli con “L'uomo nero” (Consoli)
Cristina Donà con “Distratti” (Donà / Lanza / Donà)
Gang con “Dago” (Severini)
Mahmood con “Icaro è libero” (Mahmoud / Rapetti Mogol / Catitti / Mahmoud)
Mannarino con “Congo” (Mannarino)
Ermal Meta con “Nina e Sara” (Meta / Milani / Clivati / Meta)
Erica Mou con “Cinema” (Mou)
 
Tra i temi trattati: prigionia reale o metaforica, emigrazione, immigrazione, sfruttamento, schiavitù, razzismo, abusi di potere, dittatura, spirito vitale degli esseri umani, natura, omotransfobia, libertà.
Il premio viene assegnato da una giuria, che sarà annunciata prossimamente, composta da giornalisti, conduttori radiofonici e televisivi, intellettuali, addetti ai lavori, referenti di Amnesty International Italia e di Voci per la Libertà.
Il vincitore sarà premiato durante la prossima edizione, la 25a, di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, in programma dal 21 al 24 luglio a Rosolina Mare (Rovigo).
 
Ecco i brani e gli artisti vincitori nelle precedenti edizioni: nel 2003 “Il mio nemico” di Daniele Silvestri, nel 2004 “Pane e coraggio” di Ivano Fossati, nel 2005 “Ebano” dei Modena City Ramblers, nel 2006 “Rwanda” di Paola Turci, nel 2007 “Occhiali Rotti” di Samuele Bersani, nel 2008 “Canenero” dei Subsonica, nel 2009 “Lettere di soldati” di Vinicio Capossela, nel 2010 “Mio zio” di Carmen Consoli, nel 2011 “Genova Brucia” di Simone Cristicchi, nel 2012 “Non è un film” di Frankie Hi-Nrg MC e Fiorella Mannoia, nel 2013 “Gerardo nuvola ‘e Povere” di Enzo Avitabile e Francesco Guccini, nel 2014 “Atto di forza” di Francesco e Max Gazzè, nel 2015 “Scendi giù” di Alessandro Mannarino, nel 2016 “Pronti a salpare” di Edoardo Bennato, nel 2017 “Ballata triste” di Nada, nel 2018 “L’uomo nero” di Brunori Sas, nel 2019 “Salvagente” di Roy Paci & Aretuska feat. Willie Peyote, nel 2020 “Io sono l’altro” di Niccolò Fabi e nel 2021 “Dalle mie parti” dei Negramaro.
Il direttore artistico del festival, Michele Lionello, sottolinea che: In questo momento di grandi violazioni dei diritti umani, risulta ancora più significativo il lavoro del nostro festival, quello di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso la forza della musica. Affiancando nomi più noti della musica italiana ed emergenti cerchiamo di essere un megafono per tutte le voci che hanno un messaggio di rispetto e tolleranza da diffondere, in grado di sensibilizzare sulla tematica dei diritti umani, questione che riguarda ognuno di noi, nessuno escluso”.
Nel frattempo, sono aperte le iscrizioni per il Premio Amnesty International nella sezione Emergenti, con scadenza fissata al 18 aprile 2022. Tra gli artisti che si sono iscritti entro il 28 febbraio viene messo in palio il Premio Amnesty Giovani, che permetterà a uno di loro di essere fra i semifinalisti della fase finale del concorso, in programma nell’ambito di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”. Il vincitore risulterà dai voti espressi dai giovani (under 35) di Amnesty International.
Sono ben 60 gli artisti in gara. Tutti i loro brani possono essere ascoltati sul sito. Eccoli in ordine di iscrizione: Giosuè Pandolfi, I-Dea, Jenni Gandolfi, Labnormal, Comelinchiostro, Incantastorie, Myky, Isteresi, MaLaVoglia, Luoghi comuni, Bluagata, Il Mercatovecchio, Adolfo Durante and Gabriele Morini, Flexus, The Occasionals, Kale, Orchestralunata, Sabrina Napoleone, Le Kanusie, Eliachesuona, Tupamaros, MaTeMusik band, Baldacci, Marco Sforza, I noRma, Giovanni Bocci, Marial, Dirlinger, Sine Frontera, Antonio Ranieri, Regola B, Concetti, Paduano, Arianna Petruzzi, Conversi, Cance, Duo Areia, Matteo Croce, Silvifuoritempo, Manleva, Pandem, Layz, Supernova Universe, Barbato, Carolina Piola, Giuseppe Dosi, Maurospoon Berardi, Freakybea, Briganti in fuga, Gli Ultimi Saranno, Novaffair, Friestk, Nove, Veronica, Bosco, Malavedo, Effetti collaterali, Dorian O.A, Kassis Deguess, Matilde.
Informazioni, bando di concorso e scheda di iscrizione sono disponibili qui.
(Ufficio stampa: Monferr’Autore)
 

Elodie: in radio "Bagno a mezzanotte"

Elodie - Bagno a mezzanotte

Il nuovo singolo, scritto da Elisa, in radio dall'11 marzo

Fuori mercoledì 9 marzo su tutte le piattaforme digitali (e in radio dall'11) il nuovo singolo di ElodieBagno a mezzanotte”.
 
“È un singolo nato per ballare, alzando il volume, fare festa e stare svegli fino all’alba. Collaborare con Elisa è per me sempre fonte di ispirazione. Questo regalo racconta tutta la sua generosità, passione e attenzione verso la musica e gli altri.”
 
Bagno a mezzanotte”, prodotta da Marz e Zef e scritta da Elisa, è un singolo dal sound dance che racconta l’importanza di essere ciascuno la sorgente della propria felicità, senza doversi necessariamente confrontare con l’approvazione altrui. 
Nell’ultimo anno il talento e le molteplici declinazioni musicali di Elodie sono stati raccontati attraverso “Vertigine”, disco d’oro, che ha raggiunto quasi 30 milioni di stream totali, “La coda del diavolo” collaborazione con Rkomi certificata disco di platino (raggiungendo la #1 nella classifica Fimi/Gfk dei singoli più venduti), e “Luglio”, una canzone tutta al femminile in cui le voci di Elisa, Elodie, Giorgia e Roshelle creano un connubio perfetto.
(comunicato WordsForYou)
 

Sanremo: Amadeus confermato per il 2023 e il 2024

Amadeus

Raggiunge il traguardo delle cinque edizioni consecutive, lo stesso primato di Mike Bongiorno e Pippo Baudo

Il primo a raggiungere le cinque edizioni consecutive fu Mike Bongiorno, che condusse il festival dal 1963 al 1967. Poi venne Pippo Baudo, mattatore dal 1992 al 1996, nel cuore di quegli anni novanta segnati dal grandissimo successo di pubblico. Ora è il turno di Amadeus raggiungere il numero magico di cinque edizioni consecutive (dal 2020 al 2024) al timone del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Dopo i successi delle prime tre annate, con particolare rilievo per quella conclusasi un mese fa, la Rai, dopo il lungo colloquio con l'amministratore delegato Carlo Fuortes e i il direttore del Prime Time Stefano Coletta, ha confermato Amadeus come conduttore e direttore artistico anche per le edizioni 2023 e 2024. Ci aspettano quindi altre due edizioni guidate da lui, che si è rivelato il perfetto uomo Rai per guidare una manifestazione fondamentale come Sanremo. Ad Amadeus va dato anche il merito di aver svecchiato definitivamente il Festival, allontanandolo dallo stereotipo di palcoscenico per vecchie glorie e portando molti esponenti della musica contemporanea, ottenendo il fondamentale risultato di farlo divenire un spettacolo amato anche dai giovani.
"Sono felice e onorato della proposta dell'amministratore delegato Carlo Fuortes e del direttore del Prime Time Stefano Coletta. Aver ricevuto adesso questa proposta, mi permette di lavorare da subito. Non vedo l'ora di iniziare", ha commentato il conduttore. 
 

Antonello Venditti & Francesco De Gregori insieme in tour

Antonello Venditti & Francesco De Gregori - foto B. Pistolini
COMUNICATO STAMPA

I due cantautori protagonisti insieme su un palco di un tour estivo che si preannuncia imperdibile 

Una storia comune e diversa, quella di ANTONELLO VENDITTI e FRANCESCO DE GREGORIdue artisti che hanno segnato la canzone d’autore e la musica italiana.
Dopo il debutto con l’album “Theorius Campus” (1972), le carriere dei due artisti si sono divise, restando sempre parallele. Il resto è storia… fino ad arrivare ad oggi, al loro primo e imperdibile TOUR che, quest’estate, li vedrà protagonisti insieme sullo stesso palco con un’unica band in alcune delle location più suggestive d’Italia.  
Il tour verrà anticipato dall’esclusivo concerto di sabato 18 GIUGNO allo STADIO OLIMPICO di Roma, nel cuore della loro città, là dove ebbe tutto ebbe inizio, nella cantina della loro musica.
VENDITTI & DE GREGORI emozioneranno il pubblico con uno show irripetibile in cui daranno nuova veste ai loro più grandi successi, canzoni che sono entrate nel cuore della gente, nelle storie delle persone, che sono la colonna sonora di intere generazioni.  Ad affiancarli sul palco una band d’eccezione che darà vita ad un suono unico e straordinario.
Composta da musicisti che da anni collaborano con i due artisti, la band è formata da Alessandro CANINI (batteria), Danilo CHERNI (tastiere), Carlo GAUDIELLO (piano), Primiano DI BIASE (hammond), Fabio PIGNATELLI (basso), Amedeo BIANCHI (sax), Paolo GIOVENCHI (chitarre) e Alessandro VALLE (pedal steel e mandolino).
Dopo lo show del 18 giugno allo Stadio Olimpico di Roma, queste le date del tour estivo di VENDITTI & DE GREGORI, prodotto e organizzato da Friends & Partners:
7 luglio - FERRARA - Piazza Trento Trieste (Summer Festival)
10 luglio - LUCCA - Piazza Napoleone (Summer Festival)
12 luglio - PALMANOVA (UD) - Piazza Grande (Estate di Stelle)
14 luglio - MAROSTICA (VI) - Piazza Castello (Summer Festival)
16 luglio - CATTOLICA - Arena della Regina 
18 luglio - TREVISO - Arena della Marca
19 agosto - FASANO (BR) - Piazza Ciaia 
21 agosto - LECCE - Pala Live (Oversound Festival)
23 agosto - ROCCELLA JONICA (RC) - Teatro al Castello (Summer Festival)
27 agosto - TAORMINA (ME) - Teatro Antico 
28 agosto - TAORMINA (ME) - Teatro Antico
I biglietti per le nuove date del tour estivo saranno disponibili in prevendita dalle ore 11.00 di domani, martedì 1 marzo. Tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili al seguente link.
I biglietti acquistati in precedenza per il concerto allo Stadio Olimpico di Roma, inizialmente previsto il 5 settembre 2020 e poi il 17 luglio 2021, restano validi per la data di sabato 18 giugno.
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS