come la felicità

File.41: Elisa Sapienza - intervista

Elisa Sapienza

Un profumo di semplicità con il singolo "Come la felicità"

Tra dispute a colpi di like e dislike, provocazioni effimere, autotune no, autotune sì, anti trap/pro trap, arriva Elisa Sapienza. 
La sua ricetta acqua e sapone è un pop cantautorale senza scorciatoie, genuino e semplice come la ricetta tradizionale della nonna, a cui - per altro - Elisa è molto legata.    
Perché di arroganza e presunzione oggi ne abbiamo in abbondanza; guardate un qualunque profilo social (che sia di un VIP o di chi si illude tale), leggete il primo magazine gossipparo che avete sottomano in cui si racconta di cantanti e attori più per i loro look che per le loro doti artistiche.
Non vi sembri quindi troppo saccente se ci si permette di dire che c'è un che di Magritte nel verso d'apertura di "Come la felicità", il nuovo singolo di Elisa Sapienza:  'Vorrei solo sparire'
Non è forse un paradosso scrivere una canzone -storico mezzo di ambizione di massa- rifugiandosi in un verso che sa di agorafobia da mondo? La prossimità con la celebre scritta 'questa non è una pipa' che campeggia sotto l'immagine della pipa dipinta dal celebre surrealista belga è piuttosto evidente. 
Questa piacevole contraddizione con cui Elisa Sapienza si confessa, è il più rumoroso manifesto alla semplicità che potrete ascoltare oggi. Nelle interferenze cacofoniche di un mercato musicale saturo, in cui lo stupore deve precedere l'emozione, il colpo di scena inchiodare l'ascoltatore per distrarlo dalla mancanza di uno story telling, lo stile celare la mancanza di sostanza, "Come la felicità" ci dà speranza. 
La nostra intervista con Elisa Sapienza andrà in onda:
Lunedì 2 novembre alle 16:35 e giovedì 5 novembre alle 10:10.
 
Abbonamento a RSS - come la felicità