cosa resterà

File.41: Filippo Ferrante - intervista (2)

Il nuovo singolo del cantautore è “Cosa resterà”

Torna con noi, dopo "Un'altra corsa", Filippo Ferrante, cantautore pugliese attivo già da diversi anni nel circuito italiano emergente.
Cosa resterà” descrive la sensazione che si prova nel momento in cui si sta per lasciarsi una storia alle spalle. Con la mente si torna a sensazioni passate cercando di immaginare una storia diversa per poi tornare al presente pensando che dopo tutto, forse, è giusto che sia andata così. Accettare che tutte le cose della vita hanno un corso attendendo così nuove esperienze con curiosità e spensieratezza. Il brano è stato registrato tra Italia e Germania e finalizzato al Massive Art Studios di Milano. Anticipa l’uscita di una raccolta di singoli del cantautore pugliese.
L'intervista con Filippo Ferrante andrà in onda:
Mercoledì 6 luglio 2016 alle 16:35 e sabato 9 luglio alla stessa ora.
 

File.41: Irama - intervista

VERSO SANREMO

In gara tra le "Nuove Proposte" con "Cosa resterà"

Si avvicina il Festival di Sanremo 2016 ed iniziamo a conoscere meglio i protagonisti che si esibiranno nella categoria "Nuove Proposte".
Irama è un giovane artista di grande talento che ha scoperto la passione per la musica da piccolissimo. Il suo nome d’arte, Irama, deriva da una parola malese che significa ritmo, un elemento che gli appartiene fin dalla nascita.
Selezionato dalla giuria di Sanremo Giovani con il brano “Cosa resterà”, Irama è tra gli 8 artisti che saliranno sul palco dell’Ariston. “Cosa resterà” è un brano che riesce bene a rappresentare il mondo musicale di Irama che si muove su due binari che riescono ad incontrarsi alla perfezione. Da una parte ci sono la sua passione e il suo amore per le canzoni e l’intensità dei grandi cantautori italiani, dall’altra c’è una ricerca di sonorità e arrangiamenti più vicini al mondo del rap e dell’hip hop con il quale da tempo si confronta.
L'intervista con Irama, dove ascolteremo con lui la canzone in gara, andrà in onda:
Venerdì 15 gennaio 2016 e martedì 19 gennaio alla stessa ora.
 
Abbonamento a RSS - cosa resterà