jack savoretti

Se le ballad tornano di moda

IL COMMENTO

I brani soft vivono un autunno di trionfo

ballads15
Ci sono parecchi singoli che in questo autunno inoltrato possono essere definiti soft o ballad o "lenti". Una simile concentrazione non si verificava da tempo. Anzi, per un periodo il genere sembrava sorpassato. D'accordo, le ballad non sono mai scomparse, e in ogni album se ne può trovare almeno una. Ma in questi giorni assistiamo ad un trionfo delle stesse. Sarà il periodo, sarà l'effetto-Adele che ha rinverdito il genere, sarà la voglia di coccole musicale improvvisamente riemersa. Fatto sta che i brani emotivi, che parlano di sentimenti in maniera soft, sono riemersi e questo autunno, come dicevamo, ne vede una sorta di trionfo.
In primis, ovviamente, Adele con la sua "Hello" (ed in generale con buona parte del suo "25" appena rilasciato). Poi c'è Sam Smith, che si sta rivelando la sua controparte maschile, con la sua "Writing's on the wall". E poi Jack Savoretti e la sua splendida e graffiante "Catapult", Jess Glynne con "Take me home", romantica ed interpretata magistralmente (guardate il video, dove la Glynne è pure molto espressiva), il duo Meghan Trainor & John Legend con "Like I'm gonna lose you"
E in Italia? Abbiamo il nostro Marco Mengoni con "Ti ho voluto bene veramente", Laura Pausini con "Lato destro del cuore" per arrivare a Raf con "Arcobaleni". Insomma, un momento magico per i romanticoni.
 
Abbonamento a RSS - jack savoretti