10 Years

le rivoltelle

File.41: Le Rivoltelle - intervista

La rock band tutta al femminile ci presenta "Auguri Scomodi"

Sarà certamente un Natale che lascerà traccia quello della rock band “Le Rivoltelle” che, come nel loro stile, hanno deciso di consegnare all'attenzione di tutti un controverso e coraggioso... regalo di Natale.
Auguri Scomodi” è un pezzo che si distanzia totalmente dalle classiche hit natalizie per riportare al centro del dibattito l'umanità. Una canzone graffiante e profonda, il cui testo si sofferma su un tema molto caro alla band: l'emergenza migranti. Nato da un’idea dell’autore Fabio Di Credico, il brano è stato ispirato da uno scritto di Don Tonino Bello, “Vescovo degli Ultimi”, che recita: «Non obbedirei al mio dovere di vescovo se vi dicessi “Buon Natale” senza darvi disturbo».
Le Rivoltelle sono una band tutta al femminile dalla solida formazione musicale. Elena, Alessandra, Paola ed Angela sono abili musiciste che si raccontano in chiave rock, particolarmente apprezzate per le loro spettacolari performance live. Hanno all'attivo due album e due singoli, tra brani inediti di spessore sociale e cover riarrangiate secondo il loro originalissimo stile. Per festeggiare un sodalizio artistico lungo dieci anni inoltre, Le Rivoltelle lanciano l’album “Play&Replay” contenente 5 brani originali che si alternano a 10 migliori successi tratti dallo sconfinato repertorio live delle quattro rockers.
Con Elena, una delle componenti de Le Rivoltelle, abbiamo presentato il singolo "Auguri Scomodi" in un'intervista che andrà in onda:
Venerdì 23 dicembre 2016 alle 16:35 e martedì 27 dicembre alle 10:10. Stay tuned!
 
Abbonamento a RSS - le rivoltelle