10 Years

madame x

Madonna sta male: i concerti si fermano

Madonna stop ai concerti

Un "dolore indescrivibile" costringe la popstar a cancellare le date del tour di "Madame X"

(Adnkronos) - "Questa volta devo ascoltare il mio corpo". Su Instagram Madonna annuncia di dover cancellare il suo tour. "Mentre stavo salendo le scale per cantare 'Batuka', sabato sera a Miami, ero in lacrime per il dolore", ha ammesso la popstar parlando di un "dolore indescrivibile" che la sta affliggendo da giorni. "Mi considero una guerriera - aggiunge - non mi arrendo mai!! Tuttavia, questa volta devo ascoltare il mio corpo, accettando il dolore come fosse un avvertimento".
I medici le hanno detto che deve "riposare il più a lungo possibile in modo da non infliggere ulteriori danni irreversibili al mio corpo": "Non ho mai lasciato che un infortunio mi impedisse di esibirmi, ma questa volta devo accettare che non c'è vergogna nell'essere umani e nel dover premere il pulsante di pausa".
Madonna ha ringraziato i fan per la comprensione, l'amore e il supporto. "Le cose devono cambiare, e cambieranno, perché Madame X è una guerriera. Buone feste a tutti".
(fonte: Adnkronos)
 

"Madame X", Madonna fa centro

madonna madame x

Contrariamente ai primi segnali, il nuovo album è un grande disco

Onore alla Regina: "Madame X" è un grande album, il disco che ci aspettavamo da lei.
Avevamo capito male, Madge. Con il reggaeton in compagnia di Maluma, la discutibile "Medellín", pensavamo che fossi arrivata alla frutta, che veramente non ci fosse più nulla che potessi raccontare. Pensavamo che, se una come Madonna si getta nella moda del momento, la condanna all'inseguimento delle mode, dopo decenni in cui le avevi imposte, fosse ormai definitiva.
E invece no. "Madame X" spariglia le carte e cambia tutto. Madonna si riprende il ruolo: guarda avanti, guarda oltre e sperimenta. Il risultato è un disco lucidamente incoerente, a tratti folle, ma decisamente bellissimo. Il disco più bello dal 2003, anno di "American Life". E qui siamo anche più avanti: i brani sono tutti diversi, ricchi e tecnicamente perfetti. La varietà di stili, di stacchi, di cori, colori e melodie lo rende non facile all'ascolto. Ma dal primo ascolto ti rendi già conto che ti trovi di fronte ad un quasi-capolavoro.
Un disco pensato, fuori dagli schemi, che non insegue le facili mode ma, ancora una volta, decide di dettarle. Ascoltate l'isterica "Dark Ballet", la sontuosa "God Control", la trascinante "Faz Gostoso" e poi "Crazy", l'emozionante "Extreme Occident", la toccante "Looking for Mercy". E tutte le altre. Pure i singoli promozionali usciti in queste ultime settimane ("Crave", "Future") acquistano un senso nella visione d'insieme. Possiamo forse buttare proprio gli episodi con Maluma (oltre a "Medellín", anche "Bitch I'm Loca") e tutto quello che rimane è grandioso. 
Insomma, ci eravamo sbagliati. Siamo felici di constatarlo. Magari "Madame X" non venderà abbastanza, ma è sicuramente un disco degno di Madonna, un'artista che entra in una nuova fase con la stessa forza dei suoi anni d'oro.
 

Madonna, ecco "Medellín"

Il nuovo singolo con Maluma che, all'ascolto, la fa da padrone. A giugno arriva "Madame X"

«Madame X è un’agente segreto che gira per il mondo, che cambia identità, che combatte per la libertà, che porta luce nell’oscurità. Lei è una ballerina, una professoressa, un capo di stato, una casalinga, una cavallerizza. Una prigioniera. Una studentessa. Una madre. Una bambina. Una maestra. Una suora. Una cantante. Una santa. Una prostituta. La spia nella casa dell’amore. Io sono Madame X».
E' con queste parole che Madonna, la Queen of Pop, si appresta a lanciare (il 14 giugno) il quattordicesimo album da studio della sua lunga carriera. A fare da lead single è "Medellín", rilasciato in tutto il mondo oggi. Singolo che vede il featuring di Maluma, il cantautore colombiano che proprio a Medellín è nato nel 1994, poche settimane dopo la fine di Pablo Escobar.
Madonna cambia rotta, ma dobbiamo constatare che, ancora una volta, non inventa nulla e non impone uno stile, come un tempo invece faceva. Piuttosto insegue, come fa da molti, troppi anni.
Possiamo dire che, dopo diversi ascolti, questo brano non ci ha convinti. Orecchiabile, d'accordo. Si tratta di un reggaeton e quindi il pensiero va subito all'estate, alle feste, alle bevute tra amici. Ma, diamine, stiamo parlando di Madonna, un'artista che ha segnato almeno tre decenni di musica! Ci si aspettava decisamente di più che questa canzone tutto sommato scialba, dove sembra che il featuring lo faccia lei: la voce principale è fondamentalmente quella di Maluma.
Speriamo che sia solo una scelta non convincente di un primo singolo e che "Madame X" sia una bomba di album. Perché questa è probabilmente l'ultima occasione per Madonna di tornare sul trono che sempre meno le appartiene, dopo una serie di dischi decisamente poco riusciti. Dopo il grande successo di "Confessions on a dancefloor", infatti, il tocco magico della popstar sembra essere svanito. Poca roba "Hard Candy", un flop il vacuo "MDNA" e altrettanto il pur pregevole "Rebel Heart", quest'ultimo vittima dei leak che lo hanno condannato ad un rapido declino.
D'accordo, non si può continuamente rimpiangere la Madonna dell'ormai trentennale "Like a Prayer", del perfetto "Ray of Light" o dell'inquieto e coraggioso "American Life" (disastroso negli USA, ma per molti il suo capolavoro), ma ribadiamo che da lei ci si aspetta molto di più del singolo uscito oggi.
 
Abbonamento a RSS - madame x