10 Years

made in italy

Grande successo al cinema per “Made in Italy”

COMUNICATO STAMPA

Diretto da Luciano Ligabue, con Stefano Accorsi e Kasia Smutniak protagonisti

Grande successo al cinema per “Made in Italy”, uscito nelle sale il 25 gennaio. Il film, che ha segnato il ritorno alla regia di Luciano Ligabue, ha conquistato pubblico e critica!
Terzo film di Luciano Ligabue dopo “Radiofreccia” e “Da zero a dieci”, “Made in Italy”, prodotto come gli altri da Domenico Procacci, ha visto il ritorno di Stefano Accorsi nei panni del protagonista, dopo la sua magistrale interpretazione nel film “Radiofreccia”, questa volta in compagnia di Kasia Smutniak e altri attori come Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini, Alessia Giuliani, Gianluca Gobbi e Tobia De Angelis.
Made in Italy è una tormentata dichiarazione di amore verso il nostro Paese, raccontata con le parole e la musica di Luciano Ligabue, attraverso lo sguardo di Riko, un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti. Ma se a volte rialzarsi non è facile, Riko ha scelto di non darla vinta al tempo che corre: c'è un matrimonio da difendere e riconquistare, ci sono amici su cui contare e una casa da non vendere. Riko decide di mettersi in gioco e prendere finalmente in mano il suo destino.
Le riprese del film si sono svolte tra Correggio, Reggio Emilia, Novellara, grazie al sostegno della Regione Emilia – Romagna, Roma, grazie al sostegno della Regione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo, e Francoforte. Made in Italy è una produzione FANDANGO, ZOO APERTO, RISERVAROSSA, EVENTIDIGITALI FILMS in collaborazione con MEDUSA FILM ed è distribuito da Medusa Film.
(comunicato Parole & Dintorni)
 

Ligabue: è uscito "Made in Italy"

COMUNICATO STAMPA

L'undicesimo disco di inediti è un concept album. Da febbraio nei palasport

«È una dichiarazione d’amore “frustrato” verso il mio Paese raccontata attraverso la storia di un personaggio (Riko) – afferma Ligabue Si tratta di un vero e proprio concept album (il mio primo) ma è comunque composto di canzoni. Canzoni che godono di una vita propria ma che in quel contesto, tutte insieme, raccontano la storia di un antieroe».
Prodotto da Luciano Luisi, con musiche, testi e arrangiamenti di Luciano Ligabue, “Made in Italy” è stato anticipato in radio dai singoli “G come Giungla” (in rotazione dal 2 settembre) e “Made in Italy” (in rotazione dall’11 novembre).
Questa la tracklist dell’album: “La Vita Facile”; “Mi Chiamano Tutti Riko”; “È Venerdì, Non Mi Rompete I Coglioni”; “Vittime E Complici”; “Meno Male”; “G Come Giungla”; “Ho Fatto In Tempo Ad Avere Un Futuro”; “L'Occhio Del Ciclone”; “Quasi Uscito”; “Dottoressa”; “I Miei Quindici Minuti”; “Apperò”; “Made In Italy”; “Un'Altra Realtà”.
Insieme a Ligabue, in questo disco hanno suonato Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso), Michael Urbano (batteria, percussioni), Massimo Greco (tromba e flicorno), Emiliano Vernizzi (sax tenore) e Corrado Terzi (sax baritono). 
Ideato e diretto da Paolo De Francesco e scritto da Paolo De Francesco con Era Ora e Ivana Gloria, è online il videoclip ufficiale della title-track “Made in Italy”. Nel video prodotto da Moltimedia, Ligabue arriva in un luogo che ricorda una stazione ferroviaria. Si sofferma davanti ad un poster che pubblicizza la possibilità di fare un’esperienza di un viaggio in un parco divertimenti chiamato MADE IN ITALY PARK. Dietro Ligabue arriva un treno. Ligabue ci sale e il treno parte. A quel punto il treno si trasforma in un trenino animato e varca l’ingresso del MADE IN ITALY PARK. Passa tra le città che Ligabue canta nella canzone rappresentate sotto forma di giostre, attrazioni. Roma è un autoscontro, Napoli un carosello di tazze da caffè rotanti, Bologna un piccolo teatrino... il treno a sua volta, viaggia sui binari di un’improbabile montagna russa. Dal mondo colorato e animato esterno salgono sul treno due sposi e sul treno si fa festa come all’uscita di un vero matrimonio. Dopo un lungo giro durato tutta la notte e dopo aver toccato il mare, la montagna e anche lo spazio Ligabue decide di scendere e vivere in quel mondo. Si lancia dal treno, si trasforma in plastilina, cade nella sua auto se ne va guidando sorridente. L’animazione e la regia delle riprese stop motion del video sono firmate Era Ora e Ivana Gloria mentre le riprese live e il montaggio sono stati affidati a Raffaele Parma (direttore di produzione) e Gigi Tufano di Logfilm.
Dopo “Liga Rock Park” (oltre 130.000 presenze), e la pubblicazione del disco “Made in Italy”, Ligabue nel 2017 sarà protagonista nei palasport di tutta Italia per presentare i brani contenuti nel nuovo album, oltre ai suoi grandi successi.
 

File.41: Matteo Brancaleoni - intervista

Ascoltiamo il singolo "This is my life", dal nuovo album "Made in Italy"

"This is my life" è il nuovo singolo del crooner italiano Matteo Brancaleoni che anticipa l'uscita del suo nuovo album “Made in Italy” nel quale per la prima volta si cimenta con il repertorio della canzone italiana. Il brano quasi dimenticato in Italia, fu presentato al Festival di Sanremo del 1968 da Elio Gandolfi in coppia con Shirley Bassey.  Brancaleoni lo ripropone con un nuovo arrangiamento moderno e accattivante, impreziosito ancor più dall’elegante tromba del jazzista italiano di fama mondiale Fabrizio Bosso.
Dopo 4 dischi dedicati al songbook americano, questo è il primo disco in cui Brancaleoni si confronta unicamente con la canzone italiana. La sua è una dichiarazione d’amore alla grande melodia italiana celebrata in tutto il mondo. 
Abbiamo fatto una lunga chiacchierata con Matteo. L'intervista andrà in onda:
Giovedì 29 ottobre alle 16:35 e lunedì 2 novembre alla stessa ora. Stay tuned!
 
Abbonamento a RSS - made in italy