10 Years

mania

Tutti pazzi per Pokémon GO

Dilaga la mania per i mostriciattoli. Molte le situazioni assurde

Citiamo un articolo di Domenico Naso sul "Fatto Quotidiano", dove si cerca di dare una spiegazione al fenomeno. Naso dice che la frase più gettonata è la seguente: “Con tutto quello che sta succedendo nel mondo, con l’Isis che ci uccide, Erdogan che reprime il dissenso sfruttando il colpo di Stato fallito, la crisi economica e tutto il resto, questi idioti pensano ai Pokémon!”
Eppure il fenomeno sta dilagando in maniera incontrollabile.
Notizia di ieri, "Corriere del Veneto":
"Scatta l’allarme bomba, ma era un dispositivo di geocatching, di quelli utilizzati per il videogioco «Pokémon Go» che in questi giorni sta impazzando in tutto il mondo. L’allarme è scattato intorno alle 16 sul Ponte del Cavallino. L’oggetto, simile a un siluro, era stato posizionato sotto al ponte. A quel punto, la polizia ha isolato la zona e bloccato il ponte, per permettere l’intervento degli artificieri e della Digos".
Ancora: Inghilterra (fonte Ansa): 
"Chiama il 999 (numero per le emergenze in Inghilterra) per denunciare il furto di un Pokémon. E' successo venerdì scorso, all'indomani della diffusione in Gran Bretagna del gioco Pokémon Go, che sta spopolando in tutto il mondo. La polizia del Gloucestershire ha ora diffuso l'audio, mettendo in guardia la gente dal chiamare per motivi futili, dovendo la linea rimanere libera per reali emergenze. "Qualcuno ha rubato il mio Pokémon", sono le parole pronunciate da una voce piagnucolante nella telefonata diffusa dai media inglesi".
Recentemente la polizia di Stirling in Scozia ha diffuso su Twitter il seguente avvertimento: "Giusto per essere chiari, 'Stavo cercando un Pokestop' non è una ragione valida per trovarsi sul tetto di un negozio con un piede di porco alle 2 di mattina"
 
Abbonamento a RSS - mania