10 Years

marvasi

File.41: Marvasi - intervista

Marvasi - Vite altrui

Il secondo singolo del cantautore è "Vite altrui"

Torna a trovarci il giovane cantautore romano Marvasi per il suo nuovo singolo. “Vite altrui” racconta di un amore incondizionato nei confronti di una persona che, ormai da tempo, non fa più parte della quotidianità del cantautore. Come racconta Marvasi: “Con l’espressione ‘vite altrui’ mi riferisco al fatto che più volte, per paura, per comodità o convenienza, ho vestito i panni di un’altra persona, facendo venire meno quelli che erano i miei reali sentimenti, le mie idee, le mie convinzioni. Era un modo per nascondermi da me stesso che mi ha portato a perdere quello che, fino a poco tempo prima, era il mio più grande riferimento”.  La produzione del brano è riconducibile al pop elettronico, synt wave e vapor wave e presenta, come il precedente singolo, delle forti influenze hip-hop. Il risultato è un brano dal testo intimo, riflessivo e cantautorale accompagnato da un suono fresco e attuale.
Il singolo è accompagnato da un videoclip, nato da un’idea di Daniele Scaglia e Andrea Nucifero, in cui Marvasi è protagonista di alcune famose opere d’arte a rappresentare un tuffo introspettivo nella vita di ognuno di noi, dove siamo spettatori prigionieri del tempo e delle nostre azioni.
È un viaggio alla scoperta delle conseguenze che ci hanno plasmato. Le incomprensioni, le decisioni sbagliate e le parole non dette ci hanno vincolati ad una vita che non controlliamo e anche se ci sembra stretta comunque la indossiamo. Nel video il protagonista è intrappolato in un loop temporale di ricordi, un museo della propria vita, in cui in ogni dipinto rimangono impressi i ricordi di quegli istanti, nascosti in un eterno oblio di rimpianti.
La nostra intervista con Marvasi andrà in onda:
Lunedì 25 gennaio alle 16:15 e giovedì 29 gennaio alle 10:10.
 

File.41: Marvasi - intervista

Marvasi

“Tratti di vernice” singolo d’esordio del cantautore romano

Marvasi inizia la sua avventura musicale con “Tratti di vernice”, un singolo che parla di una storia d’amore appena finita, raccontando la quotidianità di un ragazzo che ha perso da poco improvvisamente un punto di riferimento, una certezza nella sua vita.
Racconta Marvasi: “Ho deciso di scrivere le strofe in terza persona ed il ritornello e l’intro in prima per dare un distacco netto e coerente con la storia che ho raccontato. Le strofe del brano descrivono dettagliatamente gli stati d’animo di un ragazzo dopo una rottura: “fu la prima volta che apprezzò il sapore delle sue lacrime…. Passano i mesi ma rimangono i ricordi vivi… come si fa ad essere forti quando la forza si fa in due e all’improvviso ti ritrovi per le tue…”. Il ritornello, invece, descrive le conseguenze di questi stati d’animo:“ e quando mi risveglierò sarai un tratto di vernice su quel muro sporco di noi…”. I tratti di vernice sono una metafora per descrivere quello che rimarrà di lei, di noi: un tratto di vernice lascia un segno che rimane, che non si cancella facilmente”.
Il singolo è accompagnato da un video per la regia di Iulian Purice, la cui protagonista femminile è la giovane attrice Micol Mineo.
Decisivo nel percorso di Marvasi è stato l’incontro con il produttore Leonardo Magara che ha saputo unire la parte compositiva prettamente cantautorale di Marvasi con sonorità elettroniche, avendo come genere di riferimento l’indie-pop. Il risultato finale è un mix di influenze musicali che hanno contribuito a rendere il brano accattivante. 
“Tratti di vernice” è un punto di partenza nel percorso musicale di Marvasi che è impegnato in studio alla lavorazione dei prossimi singoli previsti in uscita dopo l’estate.
La nostra intervista con Marvasi andrà in onda:
Giovedì 9 luglio alle 16:35 e lunedì 13 luglio alle 10:10.
 
Abbonamento a RSS - marvasi