targhe tenco

Targhe Tenco 2020: i vincitori

Taghe Tenco
COMUNICATO STAMPA

Il maggior riconoscimento della canzone d'autore italiana. La rassegna a novembre al Teatro Ariston di Sanremo

Roma, 1 luglio 2020 – Brunori Sas, Tosca, Paolo Jannacci, Nuova Compagnia di Canto Popolare e i progetti Note di Viaggio - Capitolo 1: venite avanti in ex aequo con Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero sono i vincitori delle Targhe Tenco 2020, il riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso.
Gli artisti e i progetti discografici sono stati votati dalla più ampia giuria in Italia composta da giornalisti e critici musicali.
Il cantautore BRUNORI SAS con l’album Cip! (Island Records, Universal Music Italia) si aggiudica la Targa Tenco per il Miglior Album in assoluto con 56 voti. Gli altri finalisti, in ordine di preferenze ottenute, erano:  Paolo Benvegnù /Dell'odio dell'innocenza (48 voti); Diodato / Che vita meravigliosa (45 voti); Perturbazione /(dis)amore (24 voti); Luca Madonia / La Piramide (21 voti).
“Ho amato tutto” cantata da TOSCA e scritta da Pietro Cantarelli (Leave Music/Officina teatrale distr. Sony Music Italy) ha ottenuto maggior numero di voti (52) aggiudicandosi la Targa per la Miglior Canzone, che, ricordiamo, va agli autori dei brani e non agli interpreti. A contendersi il primo posto: Diodato / Che vita meravigliosa (51 voti); Rancore / Eden (40 voti); Giacomo Lariccia / Limiti (25 voti); Beppe Gambetta / Dove Tia O Vento (24 voti).
TOSCA con Morabeza (Leave Music/Officina Teatrale distr. Sony Music Italy) è risultata la più apprezzata per la categoria Interpreti di canzoni non proprie (93 voti). Tra i finalisti: The Niro / The Complete Jeff Buckley & Gary Lucas Songbook (57 voti); Peppe Fonte / Le canzoni di Piero Ciampi e Pino Pavone (19 voti); Beppe Dettori / (In)canto rituale - Omaggio a Maria Carta (12 voti); Maria Mazzotta / Amore Amaro (12 voti).
Per la sezione Opera Prima la vittoria è andata a PAOLO JANNACCI con Canterò (Ala Bianca Group) con 68 preferenzeFacevano parte delle nomination: Buva  / Quarantena (32 voti); Liana Marino / Partenze (28 voti); Lelio Morra  / Esagerato (27 voti); Réclame / Voci di corridoio (26 voti).
Per la targa Miglior album in dialetto, l’opera più apprezzata è stata quella della NUOVA COMPAGNIA DI CANTO POPOLARE (con 61 voti), Napoli 1534. Tra moresche e villanelle (Squilibri editore). Gli altri candidati erano: Alfio Antico / Trema la terra (41 voti); Daniele Sepe / Le nuove avventure di Capitan Capitone (36 voti); Eleonora Bordonaro / Moviti Ferma (31 voti); Sara Marini / Torrendeadomo (18 voti).
Per la Targa Tenco Album collettivo a progetto hanno ottenuto ex aequo maggiori consensi (51 voti): Note di viaggio - Capitolo 1: Venite avanti… (BMG Rights Management, distr. Universal Music Italia) e Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero (Squilibri editore). Gli altri progetti finalisti erano: 20 x 22 (Voci per la libertà) (29 voti); Calendario Civile (21 voti); Animantiga (19 voti).

Tutte le informazioni sulle Targhe Tenco si possono trovare all’indirizzo: www.clubtenco.it
Nel rispetto rigoroso dello stato di emergenza sanitaria e delle disposizioni governative per il contenimento del Covid-19, ma guardando con speranza al futuro, le Targhe verranno consegnate nell’edizione 2020 della Rassegna della Canzone d’autore (Premio Tenco), in programma al Teatro Ariston di Sanremo a novembre.
(Comunicazione Globale)
 

Targhe Tenco: svelati i finalisti

Premio Tenco

 il maggior riconoscimento della canzone d'autore italiana

Roma, 21 giugno 2020 – Svelati oggi i finalisti delle Targhe Tenco 2020, il maggior riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno (dall’1 giugno 2019 al 31 maggio 2020). 
Artisti e progetti discografici trasversali nei generi e votati dalla più ampia giuria in Italia composta da giornalisti musicali ed esperti di musica. 
Le sezioni anche in questa edizione sono sei: 4 riservate ai cantautori (canzone singola, disco in assoluto, disco in dialetto, opera prima), 1 riservata a interpreti di canzoni non proprie e 1 riservata agli album collettivi a progetto, ovvero compilation di vari interpreti costruite su un tema esplicito e dichiarato in grado di unire tutte le canzoni. 
In questa prima fase la giuria ha votato i finalisti delle sei sezioni, di cui il dettaglio di seguito in ordine alfabetico.
Dopo la seconda votazione, che terminerà il 29 giugno, verrà proclamato il vincitore di ogni sezione.
Non esistono candidature in quanto i giurati votano liberamente secondo quanto ascoltato nel corso dell’anno. 
DISCO IN ASSOLUTO: Paolo Benvegnù (Dell'odio dell'innocenza); Brunori Sas (Cip!); Diodato (Che vita meravigliosa); Luca Madonia (La Piramide); Perturbazione [(dis)amore].
MIGLIOR ALBUM IN DIALETTO: Alfio Antico (Trema la terra); Eleonora Bordonaro (Moviti Ferma); Sara Marini (Torrendeadomo); Nuova Compagnia di Canto Popolare (Napoli 1534. Tra moresche e villanelle); Daniele Sepe (Le nuove avventure di Capitan Capitone).
OPERA PRIMA: Buva (Quarantena); Paolo Jannacci (Canterò); Liana Marino (Partenze); Lelio Morra (Esagerato); Réclame (Voci di corridoio).
INTERPRETE DI CANZONI: Beppe Dettori  [(In)canto rituale - Omaggio a Maria Carta]; Peppe Fonte (Le canzoni di Piero Ciampi e Pino Pavone); Maria Mazzotta (Amore Amaro); The Niro (The Complete Jeff Buckley & Gary Lucas Songbook); Tosca (Morabeza).
CANZONE SINGOLA: Diodato (Che vita meravigliosa); Beppe Gambetta (Dove Tia O Vento); Giacomo Lariccia (Limiti); Rancore (Eden); Tosca (Ho amato tutto).
ALBUM COLLETTIVO A PROGETTO: Animantiga; Calendario Civile; Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero; Note di viaggio - Capitolo 1: Venite avanti; 20 x 22.
Tutte le informazioni sulle Targhe Tenco si possono trovare all’indirizzo: www.clubtenco.it
Nel rispetto rigoroso dello stato di emergenza sanitaria e delle disposizioni governative per il contenimento del Covid-19, ma guardando con speranza al futuro, le Targhe verranno consegnate nell’edizione 2020 della Rassegna della Canzone d’autore (Premio Tenco), in programma al Teatro Ariston di Sanremo.
(comunicato Comunicazione Globale)
 

Al via le Targhe Tenco 2020

Premio Tenco

I vincitori parteciperanno al Premio Tenco che si terrà al Teatro Ariston di Sanremo dal 22 al 24 ottobre

Prenderà il via da oggi, venerdì 14 febbraio, l’edizione 2020 delle Targhe Tenco, l'iniziativa nata nel 1984 e mirata a offrire un riconoscimento alle migliori produzioni discografiche italiane sul terreno della canzone d'autore.
Il regolamento per partecipare alle Targhe Tenco 2020 è visibile e consultabile, come sempre, al sito ClubTenco.it, all’interno della sezione “Targhe Tenco”.
Oltre alle già consolidate Targhe (Migliore album, Album in dialetto, Opera prima, Interprete Canzone singola), anche quest’anno ci sarà una sesta categoria riservata agli Album a progetto realizzati con l'intervento di più artisti. 
Possono essere presi in considerazione solo dischi pubblicati tra il 1° giugno 2019 e il 31 maggio 2020.
La giuria, formata da oltre 200 critici, giornalisti ed esperti musicali, nominati dal Club Tenco, potrà esprimere le proprie scelte in due turni - tre titoli nel primo, uno solo nel ballottaggio - a partire dal 1° Giugno 2020, e l'annuncio dei vincitori sarà diffuso entro il mese di Luglio 2020. 
Come lo scorso anno sarà anche a disposizione una piattaforma completamente informatizzata, e collegata al sito del Club Tenco: un ulteriore mezzo realizzato per consentire ad artisti e produttori di proporre in autonomia le proprie candidature.
La giuria stessa potrà accedere alla piattaforma, in un'area dedicata, e ascoltare direttamente i brani candidati all'assegnazione delle Targhe, ma sarà comunque libera di votare tutti i dischi validi a norma di Regolamento (non solo quelli proposti tramite autocandidature) e, quindi, anche quelli extra piattaforma
La piattaforma adottata dal Club Tenco è stata studiata soprattutto per agevolare la partecipazione all'iniziativa di produzioni indipendenti, che non dispongono di sostegno promozionale che ne consenta larga diffusione. Sul sito stesso - come sempre - saranno visibili sia il Regolamento, sia i nomi dei giurati chiamati a votare.
La chiusura delle autocandidature è prevista per il 31 maggio 2020.
I vincitori delle Targhe Tenco 2020 parteciperanno alla prossima edizione della Rassegna della Canzone d'Autore, organizzata dal Club Tenco, che si svolgerà al Teatro Ariston di Sanremo il 22, 23 e 24 ottobre.
Ricordiamo qui i vincitori della scorsa edizione: (album dell'anno) “Ballate per uomini e bestie” Vinicio Capossela; (album in dialetto) Lo chiamavano vient’ ‘e terra” Enzo Gragnaniello; (opera prima) “La vita veramente” Fulminacci; (interprete) Alessio Lega “Nella corte dell’Arbat. Le canzoni di Bulat Okudzava”; (canzone) “Argentovivo” Daniele Silvestri - Manuel Agnelli - Rancore - Fabio Rondanini; (album collettivo a progetto) Adoriza "Viaggio in Italia. Cantando le nostre radici".
(Comunicazione Globale)
 

Targhe Tenco: i vincitori

Il maggior riconoscimento della canzone d'autore italiana il 18-19-20 ottobre

Roma – MOTTA, MIRKOEILCANE, GIUSEPPE ANASTASI, FABIO CINTI, FRANCESCA INCUDINE e l’album a progetto VOCI PER LA LIBERTA’ – UNA CANZONE PER AMNESTY sono i vincitori delle Targhe Tenco 2018, il riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso.
Gli artisti e i progetti discografici sono stati votati dalla più ampia giuria in Italia composta da giornalisti e critici musicali.
Il cantante, polistrumentista e autore di testi FRANCESCO MOTTA con l’album VIVERE O MORIRE(etichetta Sugar) si aggiudica la Targa Tenco per il Disco in assoluto. Gli altri finalisti erano, in ordine alfabetico, Filippo Andreani (Il secondo tempo); Alessio Bonomo (La musica non esiste); Ermal Meta (Non abbiamo armi); Mirkoeilcane (Secondo me); The Zen Circus (Il fuoco in una stanza).
MIRKOEILCANE con la canzone Stiamo tutti bene (etichetta Fenix Entertainment) è il vincitore della Targa per la Miglior Canzone, che, ricordiamo, va agli autori dei brani e non agli interpreti. A contendersi il primo posto: Ginevra Di Marco (Ninna nanna in fondo al mare); Alessio Lega (Ambaradan); Motta (Mi parli di te); Motta (Vivere o morire); The Zen Circus (Catene); The Zen Circus (Il fuoco in una stanza); Agnese Valle / Pino Marino (Come la punta del mio dito).
Per la sezione Opera Prima la vittoria è andata a GIUSEPPE ANASTASI con CANZONI RAVVICINATE DEL VECCHIO TIPO (etichetta Giuro Universal Music/Artist First)Facevano parte delle nomination: Francesco Anselmo (Il gioco della sorte); Dunk (Dunk); Andrea Poggio (Controluce); Paola Rossato (Facile).
Per la targa Miglior album in dialetto, la più votata è stata FRANCESCA INCUDINE con TARAKÈ(etichetta Isola Tobia Label). Gli altri candidati erano: La Maschera (ParcoSofia); Peppe Lanzetta (Non canto, non vedo, non sento); Elena Ledda (Làntias); Otello Profazio (La storia).
FABIO CINTI con LA VOCE DEL PADRONE - UN ADATTAMENTO GENTILE (etichetta Private Stanze) è risultato il più apprezzato per la categoria Interpreti di canzoni non proprie. Tra i finalisti: Patrizia Cirulli (Sanremo d'Autore); Corsi / Alloisio (Luigi); Grazia Di Michele (Folli Voli); Marco Rovelli (Bella una serpe con le spoglie d'oro).
Per la nuova Targa Tenco Album collettivo a progetto ha ottenuto maggiori consensi VOCI PER LA LIBERTÀ - UNA CANZONE PER AMNESTYGli altri progetti finalisti erano: Ama chi ti ama; Cantautori per Amatrice; Ko computer; La bellezza riunita.

Tutte le informazioni sulle Targhe Tenco si possono trovare all’indirizzo: www.clubtenco.it
Le Targhe verranno consegnate nell'ambito della Rassegna della Canzone d'Autore (Premio Tenco 2018) organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE, NUOVOIMAIE, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria e Coop Liguria, in programma al Teatro Ariston di Sanremo dal 18 al 20 ottobre. 
Come nella scorsa edizione, la giornata dedicata alle Targhe Tenco sarà il giovedì. I biglietti per assistere alla manifestazione sono disponibili, senza diritti di prevendita, presso il Teatro Ariston di Sanremo e fino al 22 luglio gli abbonamenti avranno un prezzo ridotto.
(Comunicazione Globale)
 

Al via l'edizione 2018 delle Targhe Tenco

COMUNICATO STAMPA

Molte le novità, tra le quali una nuova piattaforma informatizzata

Con l'entrata in funzione, nei giorni scorsi, di una nuova piattaforma completamente informatizzata - collegata al sito del Club Tenco e realizzata per consentire ad artisti e produttori di proporre in autonomia le proprie candidature - ha preso ufficialmente il via l'edizione 2018 delle Targhe Tenco, l'iniziativa nata nel 1984 e mirata a offrire un riconoscimento alle migliori produzioni discografiche italiane sul terreno della canzone d'autore.
Fra le novità di quest'anno è l'introduzione - accanto alle cinque categorie tradizionali (migliore album, album in dialetto, opera prima, interprete e canzone singola) in cui il premio è articolato - di una sesta categoria, riservata agli album a progetto realizzati con l'intervento di più artisti. Anche l'arco temporale della pubblicazione dei dischi presi in considerazione, che spazia questa volta dal 1° Giugno 2017 al 31 Maggio 2018, è stato esteso rispetto allo scorso anno: la giuria, formata da oltre 200 critici musicali nominati dal Club Tenco, potrà esprimere le proprie scelte in due turni - tre titoli nel primo, uno solo nel ballottaggio - a partire dal 1° Giugno 2018, e l'annuncio dei vincitori sarà diffuso entro il mese di Luglio 2018.
La giuria stessa potrà accedere a un'area dedicata e ascoltare direttamente i brani candidati all'assegnazione delle Targhe, ma sarà comunque libera di votare tutti i dischi validi a  norma di Regolamento (non solo quelli proposti tramite autocandidature): la piattaforma adottata dal Club Tenco è stata studiata soprattutto per agevolare la partecipazione all'iniziativa di produzioni indipendenti, che non dispongono di sostegno promozionale che ne consenta larga diffusione. Sul sito stesso - come sempre - saranno visibili sia il Regolamento, sia i nomi dei giurati chiamati a votare.
I vincitori delle Targhe Tenco 2018 parteciperanno alla prossima edizione della Rassegna della Canzone d'Autore, organizzata a Sanremo dal Club Tenco in data che verrà comunicata su tempi brevi. Ricordiamo qui i vincitori della scorsa edizione: (album dell'anno) "Il grande freddo", Claudio Lolli; (album in dialetto) "Canti, ballate e ipocondrie d'ammore" Canio Loguercio e Alessandro D'Alessandro; (opera prima) "Creature selvagge", Lastanzadigreta; (interprete) "La Rubia canta la Negra", Ginevra Di Marco; (canzone) "La verità", Brunori Sas.
(Comunicazione Globale)
 

Targhe Tenco 2017: I vincitori

COMUNICATO STAMPA

19-20-21 ottobre la Rassegna della Canzone d'Autore

Roma 20 giugno 2017 – CLAUDIO LOLLI, BRUNORI SAS, LASTANZADIGRETA, GINEVRA DI MARCO E CANIO LOGUERCIO E ALESSANDRO D’ALESSANDRO sono i vincitori delle Targhe Tenco 2017, il riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso. Gli artisti e i progetti discografici sono stati votati dalla più ampia giuria in Italia composta da giornalisti e critici musicali.
Il cantautore, poeta e scrittore, CLAUDIO LOLLI con l’album IL GRANDE FREDDO (etichetta La Tempesta Dischi) si aggiudica la Targa Tenco per il Disco in assoluto. Gli altri finalisti erano Baustelle con L’amore e la violenzaPaolo Benvegnù con H3 Brunori Sas con A casa tutto beneEdda con Graziosa utopia; Le luci della centrale elettrica con Terra.
BRUNORI SAS con la canzone LA VERITÀ (Dario Brunori) è il vincitore della Targa per la Miglior Canzone, che, ricordiamo, va agli autori dei brani e non agli interpreti. A contendersi il primo posto: Baustelle con Amanda LearMichele Gazich con Storia dell'uomo che vendette la sua ombraCanio Loguercio e Alessandro D'Alessandro con Ballata dell’ipocondria (o del vibrione innamorato); Ermal Meta con Vietato morire.
Per la sezione Opera Prima la vittoria è andata al collettivo LASTANZADIGRETA con CREATURE SELVAGGE (Sciopero Records)
Facevano parte delle nomination: Blindur con Blindur;  Colombre con PulviscoloMara Redeghieri con Recidiva; Carlo Valente con Tra l'altro.
Per la targa Miglior album in dialetto, i più votati sono stati CANIO LOGUERCIO e ALESSANDRO D’ALESSANDRO con il napoletano “sussurrato” di CANTI, BALLATE E IPOCONDRIE D’AMMORE (Squilibri).
Gli altri candidati erano: Cesare Basile con U fujutu su nesci chi fa?Foja con ’O treno che vaGabriella Lucia Grasso con Vussia cuscenzaPupi di Surfaro con Nemo profeta.
GINEVRA DI MARCO con LA RUBIA CANTA LA NEGRA (Audioglobe) è risultata la più apprezzata per la categoria Interpreti di canzoni non proprie. Tra i finalisti: Gerardo Balestrieri con CoversTeresa De Sio con Teresa canta PinoAntonio Dimartino e Fabrizio Cammarata con Un mondo raroGang con Calibro 77.
Tutte le informazioni sulle Targhe Tenco si possono trovare all’indirizzo: www.clubtenco.it
Le Targhe verranno consegnate nell'ambito della Rassegna della Canzone d'Autore (Premio Tenco 2017) organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Coop Liguria e Royal Hotel, in programma al Teatro Ariston di Sanremo dal 19 al 21 ottobre. 
(Comunicazione Globale)
 
Abbonamento a RSS - targhe tenco