10 Years

una voce per te

Adolfo Durante: singolo con Amnesty e VxL

COMUNICATO STAMPA

"Una voce per te" dedicato ai prigionieri di coscienza

Adolfo Durante, Premio Amnesty International Italia Emergenti 2015, pubblica mercoledì 25 maggio il singolo "Una voce per te", scritto e prodotto da Enrico Andreini con il testo di Sandra von Borries
Il brano è ispirato alla lettera scritta dal piccolo Doudi al padre, il blogger saudita Raif Badawi, condannato a 10 anni di carcere e a 1000 frustate per aver fondato Free Saudi Liberals, un forum online di dibattito su temi politici, sociali e religiosi. 
Le parole commoventi di Doudi, che trasudano il dolore di un figlio lasciato forzatamente senza il genitore e che, a un tempo, sostengono la giusta lotta paterna, diventano un inno alla libertà e alla dignità, che Adolfo rafforza attraverso il suo canto: la sua voce corposa e carismatica si giostra sinuosa tra momenti più ripiegati dal sentimento e toni più intensi di denuncia dei soprusi, dando vita a una canzone d’autore a tratti rockeggiante, suggestiva e davvero commovente.
Il brano è coprodotto da Voci per la Libertà e Amnesty International Italia, che dal 2015 ha adottato il caso di Raif Badawi e che continua a chiederne la liberazione. Il video clip che accompagna Una voce per te è girato dal regista Walter Ciurnella nell’evocativo scenario dell’ex carcere maschile di Perugia e impreziosito dalla performance del coreografo iraniano Afshin Varjavandi.
Ecco a voi il videoclip di "Una voce per te". 
 
Abbonamento a RSS - una voce per te