10 Years

arisa

Arisa in radio con "Tam Tam"

arisa tam tam

Arriva il nuovo trascinante singolo e dal 15 giugno inizia il tour

Inizia il 14 giugno l’intensa estate di Arisa. Da venerdì sarà infatti in radio il nuovo singolo “Tam Tam” - prodotto da Matteo Cantaluppi, firmato da Shridhar Solanki (musica) e Gianluca De Rubertis (testo) - e, il giorno successivo, partirà il tour estivo che porterà Arisa sui palchi di tutta Italia,
“Se La notte descrive i movimenti del dolore all’interno del corpo, Tam Tam è il rumore assordante che fa il cuore alla sola vista della persona amata. Una dichiarazione spassionata su ritmi modernamente tribali, suoni onomatopeici e un’impronta internazionale grazie a Shridhar Solanki. Una piccola curiosità: un giorno in studio abbiamo registrato i battiti dei piedi sul pavimento e anche la signora Caterina ha voluto partecipare.”
Così Arisa racconta il brano tratto dal suo ultimo album “Una nuova Rosalba in città” (Sugar), un lavoro che racconta Rosalba com’è oggi, libera dalle convenzioni e artefice del proprio destino. Un’artista che desidera trasmettere energie positive, regalare amore, suggestioni e non risposte.
La stessa voglia di condivisione animerà il tour che, dopo il grande successo delle date invernali nei club, riparte il 15 giugno da Lamezia Terme. Questo tour è un’esperienza live completamente inedita rispetto alle precedenti, una grande. produzione dove musica e visual si fondono per portare dal vivo i brani del nuovo album e i grandi successi di Arisa riadattati per avvicinarsi stilisticamente alle atmosfere dell’ultimo progetto discografico. Anche nelle date estive, Arisa sarà affiancata da Giuseppe Barbera al pianoforte e tastiere e dal dj/producer Jason Rooney che porterà il suono del live in una direzione elettronica, per proseguire il nuovo viaggio sonoro iniziato nella tranche invernale.
Di seguito il calendario in aggiornamento: 15 giugno Lamezia Terme, C.C. I due mari; Piazza Gancia; 30 Giugno Anzio, Piazza Battisti; 8 luglio Bormio, Sala Terme Bormio Terme; 20 luglio Foiano della Chiana (AR), Valdichiana Village; 26 luglio Fermo, Arena Vitali; 31 luglio Trentola Ducenta (CE) “Jumbo Summer Festival”, C.C. Jumbo; 3 agosto Fondi (LT) Summer Day Contest, Anfiteatro Arena; 7 agosto Marina di Pietrasanta (LU) “La Versiliana Festival”, Teatro Grande la Versiliana; 11 agosto Festival Altomonte (CS), Teatro Belluscio; 12 agosto Genzano di Lucania (PZ), Piazza Roma; 14 agosto Sanremo, Roof Garden Casinò; 20 agosto Ceglie Messapica (BR) Ceglie Summer Festival, Piazza Plebiscito; 4 settembre Chiari (BS) Piazza Zanardelli; 9 settembre Magliano (LE), Piazza degli Eroi; 13 settembre Ribera (AG) Lungomare Seccagrande, 21 settembre Canelli (AT) “Vincanta”.
(comunicato Sugar Music a cura N.Zagone)
 

Takagi & Ketra: sarà tormentone?

COMUNICATO STAMPA

"L'esercito del selfie", il primo irresistibile singolo feat. Lorenzo Fragola e Arisa

“Il pop italiano è il nostro parco giochi… e avere la possibilità di giocarci tutto il giorno ci fa sentire come due bambini nella vasca delle palline colorate dell’Ikea” – Takagi & Ketra
Sarà in radio e disponibile in digitale da venerdì 16 giugno "L'esercito del selfie": per la prima volta i due producer multiplatino Takagi & Ketra firmano un singolo e lo fanno coinvolgendo due artisti d'eccezione come Lorenzo Fragola e Arisa, sulle note di un brano con un ritornello irresistibile, che fa da cornice a un sound anni sessanta completamente remixato in chiave “new vintage”.
Le voci dei due featuring si fondono perfettamente in questa atmosfera, pur provenendo da background diametralmente opposti, e il testo è attualissimo: "...Siamo l'esercito del selfie, di chi si abbronza con l'iPhone, ma non abbiamo più contatti, soltanto like a un altro post...", per cantare la modernità degli smartphone e i social network contrapposta alla realtà e ai veri sentimenti, perché "...tu mi manchi, mi manchi in carne ed ossa...".
Takagi & Ketra hanno iniziato a collaborare nel 2012. Il primo progetto è con Rocco Hunt, nella produzione di “Nu Juorno buono”, brano vincitore della categoria giovani a Sanremo nel 2013. Le collaborazioni si susseguono con le migliori penne del pop e dell’indie italiano, con artisti come J-Ax, Fedez, Laura Pausini, Calcutta, Lorenzo Jovanotti, Mika, Fabri Fibra, Marracash, Baby K, Jake la Furia, Briga, Giusy Ferreri, collezionando così numerosi singoli platino e raggiungendo anche il mercato estero con il grande successo del brano “Roma-Bangkok”.
(comunicato Sony Music a cura di E.Romanò)
 

Carlo Conti porta Arisa ed Emma a Sanremo

Entrambe hanno vinto un'edizione ed affiancheranno il conduttore all'Ariston

(Ansa) - Carlo Conti sarà affiancato da Emma e Arisa nella conduzione del 65mo Festival di Sanremo, in programma dal 10 al 14 febbraio. Il conduttore è arrivato in conferenza stampa con le due cantanti, che hanno alle spalle una vittoria per una alla kermesse, confermando così le indiscrezioni delle scorse settimane. C'è anche una terza presenza femminile: Rocio Munoz Morales. L'attrice è la fidanzata di Raoul Bova: è nel cast della fiction "Un passo dal cielo".
Conti ha anticipato che nella prima serata ci sarà un omaggio a Pino Daniele e Mango, ma "nelle altre serate vorremmo fare un omaggio a tutti i grandi della musica italiana".
Gli Imagine Dragons saranno gli ospiti internazionali della prima serata del Festival.
(fonte: Ansa - foto: Riccardo Dalle Luche - Ansa)
 

Sanremo 2014 - Finale

Arisa vince il Festival, poi Gualazzi e Rubino. Solo quarto il favorito Renga

E' finito il Festival e lo ha fatto in maniera imprevedibile, con un esito difficilmente ipotizzabile martedì scorso, quando tutto è iniziato. Vedere arrivare tra i primi tre Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots e Renzo Rubino fa un certo effetto: sono due artisti assolutamente fuori dallo schema sanremese, anche se proprio da Sanremo hanno mosso i primi passi. Questa sorta di rovesciamento delle cose non arriva fino in fondo, visto che alla fine è Arisa a trionfare: la sua "Controvento" diventa la regina di questa edizione numero 64.
La serata finale termina oltre l'una e scorre tutto sommato veloce, con l'esibizione dei tredici big rimasti, le pillole dei giovani e con la partecipazione di Terence Hill, di un Ligabue da stadio, di Claudia Cardinale e di un Maurizio Crozza non proprio al top, ingarbugliato in un discorso troppo lungo sul genio italiano. Colpisce l'esibizione di Stromae, fuori dagli schemi e molto efficace.
Premio della critica a Cristiano De André per il brano "Invisibili" e della sala stampa a Renzo Rubino. La vittoria di Arisa giunge comunque inaspettata, visto che le classifiche temporanee vedevano vincente Francesco Renga, classico esempio di chi entra papa ed esce cardinale. La vera considerazione da fare è sugli ascolti, bassi anche per la finale: perdita secca di quasi quattro milioni di telespettatori. Si conclude questo Fazio bis, che mettiamo in archivio augurandoci che la prossima edizione sia migliore.
(G.M.) (foto: La Repubblica)
 

X-Factor, grazie al Cielo!

Considerando il flop clamoroso di "Star Academy", di programmi musicali quest'anno sulla tv generalista pare non se vedranno altri. D'altra parte, fallito il nuovo (inguardabile) esperimento condotto da Francesco Facchinetti, la tv in chiaro ha messo in soffitta il tradizionale spazio dedicato ai talent e affini. A goderne pare essere solo Sky che, oltre alla Ventura, ha soffiato a Raidue pure "X-Factor", il talent che per quattro edizioni ha portato degli ascolti decenti (mai stellari, a onor del vero) alla rete pubblica. E per noi che l'abbonamento alla tv satellitare manca? Sembrava proprio che ci saremmo adattati a vedere X-Factor a spizzichi e bocconi su YouTube, mendicando gli spezzoni caricati da qualche abbonato a Sky.

Abbonamento a RSS - arisa