10 Years

File.41: Marcondiro - intervista

Marcondiro Data

"Data" è un concept album che indaga sull'amore ai tempi della tecnologia

Tornano con noi i Marcondiro per presentarci il loro nuovo album, il terzo della loro carriera. 
Prodotto da Marco Borrelli & Marcondiro, "Data" è la nuova grande pagina della trilogia discografica sull’essere umani, capitolo conclusivo del viaggio iniziato nel 2011 con “SpettAttore” e proseguito con “OMO (L’Evo-Mediatico In-Forma Canzone)” del 2016.
Qui il concept ruota intorno al macrotema dell’amore ai tempi della tecnologia, che accompagna le nove tracce del disco, elencate con numerazione binaria (da 1 a 9 nel sistema esadecimale): 0001 Ammore Vero, 0010 Amati, 0011 Core, 0100 Con i tuoi Occhi, 0101 Captcha cha, 0110 La Matematica dei Sentimenti, 0111 Gli Romani, 1000 Le Fate, 1001 RoboEtica (La teoria dell’Amore).
Alla base della riflessione un fatto di cronaca che risale all’agosto 2017. Siamo in California, precisamente a Menlo Park, quartier generale del FAIR (Facebook Artificial Intelligence Research). La storia è quella di Alice e Bob, due intelligenze artificiali che, nel bel mezzo di un esperimento, hanno iniziato a dialogare in una lingua sconosciuta, nuova, un idioma incomprensibile agli scienziati: a tutti, ma non a loro. Nessuno sa cosa si siano detti i due chatbot, Alice e Bob. C’è chi, dietro a quella conversazione, ha visto qualcosa di estremamente allarmante, dai risvolti imprevedibili e chi invece ha pensato alla romantica ipotesi della nascita di un amore tra le A.I.
Ma nel disco c’è anche spazio per altre declinazioni dell’amore. "Data" vuole essere un omaggio al cinema italiano, un piccolo viaggio onirico attraverso il mondo dei grandi registi. Si parte da Ammore Vero, ironica invettiva contro l’ipocrisia del buonismo e del “volemose bene”, il cui video vede la partecipazione dell’attore Stefano Fresi, nel ruolo di uno “sfigato” che vuole diventare “figo” e per cambiare la sua vita scende a patti col diavolo, impersonato da una donna che lo avverte: “potrai avere tutto ciò che desideri, tranne l’Ammore Vero”. E poi Le Fate, ispirata all’omonimo film collettivo del 1966, visione delicata e romantica di un tema ancestrale come quello della prostituzione, e Gli Romani, acquerello affettuoso, ironico e sfrontato della gente di Roma, nonché dichiarazione d’amore al Maestro Federico Fellini e al suo capolavoro “Roma”.
Abbiamo incontrato Marco Borrelli dei Marcondiro per conoscere meglio l'album data e ascoltare l'estratto "Con i tuoi occhi". L'intervista andrà in onda:
Martedì 2 marzo alle 16:35 e venerdì 5 marzo alle 10:10.
 
Tags: 
marcondiro
data
intervista
con i tuoi occhi