Vasco Rossi: ecco "Siamo qui"

Vasco Rossi - Siamo qui

Il nuovo attesissimo album esce il 12.11.21

È in arrivo il nuovo Vasco Rossi con “Siamo qui”, il singolo fuori dappertutto e in radio da venerdì 15 ottobre.
Siamo qui”, la canzone, che ha dato il titolo all’intero lavoro, anticipa di 1 mese la pubblicazione dell’attesissimo album, che uscirà nell’ormai celeberrima data palindroma ... e scaramantica, 12.11.21.
Una speciale versione acustica del brano è inclusa nel doppio LP e nel box super de luxe, due delle 9 differenti confezioni disponibili che faranno la gioia dei fan e superfan collezionisti e amanti delle edizioni in vinile, o numerate o autografate e/o con 45 giri incluso.
(comunicato Universal Music a cura di G. Vitali)
 

Il ritorno di Gianluca Grignani

Gianluca Grignani

"I bei momenti" sarà in radio dal 15 ottobre

Riecco, dopo una lunga pausa, Gianluca Grignani. Il cantautore torna con un lavoro, frutto di una lunga gestazione, a cui si è dedicato minuziosamente curandone ogni dettaglio. Il brano, rivela un testo esistenzialista, figlio dei tempi che viviamo.
Grignani, capace da sempre di mettere in musica tematiche di confronto d’intere generazione, in questo singolo fa emergere riflessioni profonde a cui da sempre ci ha abituato e il sarcasmo che ritroviamo ne "I bei momenti", continua ad essere figlio della ribellione artistica, che lo contraddistingue.
Sul piano musicale Grignani, riprendendo i suoni del suo celebre album La fabbrica di plastica, ha mescolato il blues al rock, ottenendo una contaminazione musicale perfetta per esprimere stati d’animo.
Grignani rimane l’artista per eccellenza capace di trasmettere grinta, determinazione, con potenza e coraggio.
(comunicato Sony Music a cura di D.Mondella)
 

File.41: LaserSight - intervista

LaserSight

"Turista per sempre": il tributo del rapper e della band Malpensa alla propria città natale

L’amore per una donna e per Roma si intrecciano entrambi così perfettamente “incasinati” di giorno e stupendi la sera. Questa è l'essenza del singolo "Turista per sempre".
LaserSight è un rapper romano classe '90, influenzato dalle sonorità rap originali dagli Articolo 31 fino ai Club Dogo ed in quelle pop degli 883. Un sound indie rap e pop, solare e ritmato, caratterizza questo nuovo brano, prodotto dalla band romana dei Malpensa che partecipa anche come featured artist del pezzo. La canzone ha in sé sia l’amore per una persona sia l’amore per Roma, città natale dell’artista e della band. Nel testo un gioco di rimandi fra i luoghi più significativi della Città eterna e tutto ciò che di attraente c’è in un amore appena iniziato.
Il Colosseo, i Fori e “L’estasi di Santa Teresa” con la visione dell’amata paragonata alla statua del Bernini. Un ricordo di una scena intramontabile della “Dolce Vita” di Fellini che i due protagonisti stanno per reinterpretare e poi ancora, Amore e Psiche, i sette colli, Apollo e Dafne ed il detto “tutte le strade portano a te” con l’invito conclusivo al “Carpediem”: non pensare e goditi il momento.
Il ritornello rispecchia in pieno Roma che è incasinata di giorno ma stupenda di sera come un Oscar da vincere (riferimento a “La Grande Bellezza” di Sorrentino), ambivalenza che si rispecchia nel carattere della ragazza appena conosciuta.
«Volevo fare una canzone che facesse capire tutto l’amore che ho per la mia città, ma volevo anche dare quel qualcosa in più al brano ed ecco l’idea, nata con i Malpensa, di far vedere Roma attraverso gli occhi di due innamorati che passeggiano per la città» - racconta LaserSight.
La nostra intervista con LaserSight andrà in onda:
Martedì 12 ottobre alle 16:35 e venerdì 15 ottobre alle 10:10.
 

File.41: Marco Cignoli - intervista

Marco Cignoli

Il cantautore ci presenta il suo ultimo singolo

"Invece scrivo canzoni" è un inno alla libertà di fare scelte seguendo sempre le proprie passioni, sfidando convenzioni e pregiudizi.
«“Invece Scrivo Canzoni” è un’esplosione di energia, un inno alla libertà di fare scelte impopolari, anomale, controcorrente, alternative, addirittura incomprensibili. Spesso, le persone che scelgono di ascoltare la propria vocazione artistica passano l’intera vita a sentirsi snobbati, giudicati, consigliati. “Avresti dovuto trovarti un lavoro fisso” è la frase ricorrente che accompagna il cammino di chi ha fatto dell’arte, della creatività e, più in generale, della libertà, una ragione di vita sfidando difficoltà e pregiudizi.» - così racconta Marco Cignoli, il cantautore che sarà nostro ospite.
Questa canzone, attraverso un bilancio lucido, sincero, a tratti auto-ironico, racconta i primi 30 anni di vita dell’autore, vissuti tra tv, web tv, radio, musica e palcoscenici locali e nazionali, ricchi di scelte impopolari, mai semplicemente “giuste” o “sbagliate”, ma semplicemente figlie delle sue passioni e del suo sentire più genuino.
Il brano, scritto da Marco Cignoli e prodotto nei Saigood Studios dai fratelli milanesi Daniele e Francesco Saibene, è caratterizzato da un suono pop-rock con influenze elettro-dance anni ’90, ispirato ad artisti internazionali come The 1975, Bloody Beetroots, Franz Ferdinand e ai nostrani Subsonica.
La nostra intervista con Marco Cignoli andrà in onda:
Lunedì 11 ottobre alle 16:35 e giovedì 14 ottobre alle 10:10.
 

Francesca Michielin in radio con "Nei tuoi occhi"

Francesca Michielin - Nei tuoi occhi
COMUNICATO STAMPA

Dalla colonna sonora del film con Accorsi e Leone

"Marilyn ha gli occhi neri " si colora con la musica di Francesca Michielin: dall’8 ottobre su tutte le piattaforme digitali – anche in Audio Spaziale con Dolby Atmos su Apple Music e in radio, il nuovo singolo "Nei tuoi occhi" (Sony Music) già disponibile in presave e preadd, incluso nella colonna sonora ufficiale del film firmato Simone Godano, con Stefano Accorsi e Miriam Leone, nelle sale dal 14 ottobre 2021 (una produzione Groenlandia con Rai Cinema, distribuito da 01 Distribution).
Dal confronto artistico tra Francesca Michielin e Andrea Farri, autore della colonna sonora ufficiale di "Marilyn ha gli occhi neri", nasce un brano pop dal sound avvolgente, pensato nelle parole della cantautriceper creare un mondo di emozioni trascendenti i suoni puri della composizione. "Nei tuoi occhi", di cui Francesca ha seguito tutte le fasi di realizzazione, dalla scrittura alla produzione, si sviluppa partendo dal musical theme che ricorre costante in ogni sequenza: un delicato riff di pianoforte da cui prende vita una variazione sul tema dalle sonorità elettroniche minimali.
Il testo è strettamente connesso alla trama del film, finestra aperta sulla relazione tra i protagonisti Diego e Clara: mi tuffo nei tuoi occhi, ci nuoto dentro finché sento che non tocco più / e quando piangi come grandine mi butti giù – dalla piacevole confusione iniziale nei confronti di lei evolve per lui l’opportunità di liberarsi – non esistono scuse / nella testa mille cose esplodono e a domino precipito – fino a lasciarsi andare eliminando ogni barriera – liberami le ali / squarciami il cuore / prenditi tutto.
Dopo il successo di Cinema in collaborazione con Samuel, Francesca, pronta a scendere in campo con il podcast Maschiacci – Per cosa lottano le donne oggi? e come protagonista di un nuovo programma su Sky Nature, torna con il singolo "Nei tuoi occhi", un viaggio emozionale alla ricerca della felicità perduta, da catturare e condividere – note e anima – con chi ti riconosce e accetta per quello che sei.
(comunicato Sony Music a cura di S.Daniele)
 

File.41: Francesco Dal Poz - intervista

Francesco Dal Poz

Dall'album "Zero", il cantautore di Treviso ci farà ascoltare "Estate spaziale"

Torna a trovarci il cantautore trevigiano Francesco dal Poz, per presentarci il nuovo album, "Zero", del quale è in radio il singolo “Estate spaziale”.
L’album “Zero” rappresenta una sorta di ripartenza, appunto, da zero per il cantautore veneto. I 12 brani contenuti nell'album vedono la stretta collaborazione con Roberto Visentin, produttore artistico, e con tre ospiti: Reinaldo Anastacio, cantautore e compositore brasiliano presente in “Rio”; Riccardo Rossi, batterista dei The Sun in “Adesso è qui” e Luca Donazzan, bassista dei Lost che ha eseguito una parte in “Tisana”.
Il singolo “Estate spaziale”, terzo estratto dal disco, come racconta Francesco Dal Poz, prende spunto dalla gioventù del cantautore: “I ricordi dell’adolescenza restano tra i più significativi. Oggi sono cresciuto e guardo quei momenti come qualcosa di sempre più lontano. È in questo brano che ho voluto raccontarli con la dovuta nostalgia, tenendo comunque bene a mente che sebbene i ricordi siano importanti, “l’adesso è tutto quello che ho”.
La nostra intervista con Francesco Dal Poz andrà in onda:
Martedì 5 ottobre alle 16:35 e venerdì 8 ottobre alle 10:10.
 

File.41: Daniele Rotondo - intervista

Daniele Rotondo

Il singolo del cantautore e polistrumentista romano è "Bipolare"

Riprendiamo i nostri consueti appuntamenti con le interviste dopo la pausa estiva e lo facciamo con Daniele Rotondo: romano di nascita classe 1979, è un cantautore, compositore, polistrumentista, arrangiatore e produttore italiano
Fin da bambino coltiva l’amore per la musica che lo porta a studiare e suonare diversi tipi di strumenti (chitarra, basso, pianoforte, batteria). Produce, suona e registra tutti i suoi brani. 
Bipolare” è il nuovo singolo e video. Il brano, estratto dal nuovo disco “Il mondo è qui”, è disponibile in radio dal 24 settembre e segue l’uscita di “Lasciarsi andare” premiato al Roma Videoclip con il Premio Cinecittà Panalight
“Bipolare” è un brano molto importante e al quale sono particolarmente affezionato.” - racconta Daniele Rotondo - “Ho pensato il testo come una continua descrizione di situazioni in contrapposizione tra loro, perché credo che ogni individuo abbia, nel suo profondo, una doppia anima con cui deve fare i conti tutti i giorni”.
Una canzone che racconta il dualismo presente nel profondo di ognuno di noi dove si incontrano e si scontrano diverse sfaccettature della stessa personalità. Queste, a volte, trovano la loro sintesi in un equilibrio precario mentre, in altre, generano squarci nella nostra anima che si trasformano in opportunità per metterci in discussione. 
La naturale propensione al palco di Daniele Rotondo è trasposta nel videoclip, girato alla Tenuta dell’Olmo (Roma) per la regia di Diego Coluzzi. Il protagonista è lo stesso artista nei panni di un cantastorie accompagnato dalla sua band. Suoni energici e chitarre anni 90 fanno da tappeto musicale a questo dissidio interiore che resta un punto di domanda al quale solo l’ascoltatore, alla fine, potrà rispondere in prima persona. 
La nostra intervista con Daniele Rotondo, primo ospite della nuova stagione, andrà in onda:
Lunedì 4 ottobre alle 16:35 e giovedì 7 ottobre alle 10:10. Stay tuned!
 

Sting in radio con "If It's Love"

Sting

Il 19 novembre arriva il nuovo album "The Bridge"

In occasione del 70° compleanno di Sting il prossimo 2 Ottobre, disponibile per la programmazione radiofonica il nuovo singolo "If It's Love" che anticipa il nuovo album di inediti “The Bridgein uscita il 19 Novembre ma già disponibile per il preoder.
“The Bridge” mette in mostra la prolifica e varia abilità cantautorale di Sting (17 volte vincitore ai Grammy Awards) con nuovi brani che riassumono gli stili ed i generi differenti esplorati dal cantautore inglese nella sua impareggiabile carriera.
Il primo singolo “If It's Love”, un pop contagioso, fresco e ottimista, dimostra l’innegabile dono di cui Sting è dotato per la melodia.
Con la sua voce, un vero marchio impossibile da non riconoscere, Sting guarda all’amore con un approccio differente, semplice, paragonando il suo amore romantico al dover chiamare un medico per raccontare i suoi sintomi.
“The Bridge” è stato scritto durante la pandemia e vuole essere una riflessione personale sulla perdita, sepazione, interruzione, confinamento, tumulto sociale e politico.
L’album esplora una moltitudine di concetti e temi, rappresenta quel legame duraturo ed in costante evoluzione tra idee, culture, continenti, ma sempre con uno sguardo al passato. L'artista si è trovato infatti a ripensare alla musica ed ai luoghi che lo hanno segnato, tanto da essere incastonati nel suo DNA.
Come spiega lo stesso Sting: “Queste canzoni sono tra un posto e un altro, tra uno stato mentale e un altro, tra la vita e la morte, tra le relazioni. Tra le pandemie e tra le epoche, siamo bloccati in mezzo a qualcosa politicamente, socialmente e psicologicamente. Abbiamo bisogno di un ponte”.
Rappresentando diversi momenti e stili della sua lunga carriera, e disegnando ispirazioni tratte da generi come il rock n’ roll, jazz, musica classica e folk, questo disco così eclettico di Sring è la quintessenza del pop-rock come si sente nel brano “Rushing Water” e nella traccia indie-pop “If It’s Love”, nella ballata elettronica “Loving You” e nella romantica “For Her Love” che evoca nella memoria dell'artista il periodo di “Fields of Gold”.
In “The Book of Numbers,” “Harmony Road” e “The Bells of St. Thomas” si può sentire con maggiore presenza la lunga collaborazione con il chitarrista Dominic Miller.
Scritto e registrato durante l’ultimo anno in lockdown, al disco hanno collaborato Dominic Miller (chitarra), Josh Freese (batteria), Branford Marsalis (sassofono), Manu Katché (percussioni), Martin Kierszenbaum (piano), Fred Renaudin (sintetizzatori) e Melissa Musique, Gene Noble, Jo Lawry e Laila Biali (cori).
Le influenze in “The Bridge” sono varie: dalle ballads folk di Cecil Sharp “‘Collection of English Folk Songs’, fino a J. Robert Oppenheimer, dalla storia romana di Northumbria a Saint Thomas.
Tutte le canzoni di “TThe Bridge” sono prodotte da Sting e Martin Kierszenbaum, tranne “Loving you” a cui ha lavorato anche Maya Jane Coles.
L’album è stato mixato da Robert Orton, curato da Donal Hodgson e Tony Lake e masterizzato da Gene Grimaldi all’Oasis Mastering.
(comunicato Universal Music a cura di E. Fusi)
 

Elodie presenta "Vertigine"

Elodie - Vertigine

Il nuovo singolo in radio da venerdì 24 settembre

Elodie annuncia l’uscita del suo nuovo singolo “Vertigine”, fuori venerdì 24 settembre su tutte le piattaforme digitali e in radio.
“Vertigine” è una ballad moderna che racconta la continua evoluzione dell’artista. Il testo è scritto da Elisa Toffoli, Davide Petrella e Dario Faini che lo ha prodotto come DRD.
“Per lavorare a questo singolo e all’album che verrà mi sono circondata di professionisti che ho la fortuna di poter chiamare anche amici. Grazie a uno scambio e un confronto umano e artistico sincero, sto imparando ad esprimere me stessa attraverso la musica, una musica che racconti la mia visione attuale della vita e dei sentimenti.”
“Vertigine” anticipa l’uscita del nuovo album prevista nei prossimi mesi. Il progetto discografico, a cui Elodie sta lavorando, si avvale della collaborazione di alcuni degli esponenti più apprezzati del panorama musicale attuale, sia interpretativo sia autoriale, come Elisa, Mahmood, Marracash, Dardust, Tropico, Federica Abbate e Marz.
Elodie negli ultimi anni ha affermato e consolidato la propria figura di artista completa, capace di fare entertainment non solo attraverso la musica. Molti sono stati i risultati importanti raggiunti: nel 2020, “This is Elodie", il suo ultimo progetto discografico, certificato disco di platino, è stato il disco di un’artista femminile più venduto ed Elodie è stata l’artista femminile più ascoltata su Spotify Italia. La sua produzione musicale ha superato 850 mila copie vendute tra singoli e album, 600 milioni di stream e 320 milioni di views.
(comunicato WordsforYou a cura di G. Sbrissa)
 

Ed Sheeran in radio con "Shivers"

Ed Sheeran

"Shivers" è il nuovo singolo, il video ha superato in pochi giorni 15 milioni di visualizzazioni

"Shivers" è il secondo singolo estratto dal prossimo attesissimo album di Ed Sheeran=’, in uscita il 29 ottobre a poco più di 10 anni dalla pubblicazione del suo primo singolo “The A Team”, una canzone che, scritta a soli 18 anni, ha definitivamente aperto a Ed le porte del successo globale.
Prodotto da Sheeran, Steve Mac e FRED, “Shivers” cattura benissimo quello stato euforico di quando ci si innamora mentre il video, diretto a Dave Meyers, lo rappresenta perfettamente in una serie di elettrizzanti quadri metaforici.
Annunciato lo scorso mese, ‘=’ è il quarto album della serie intitolata con dei simboli matematici, è il lavoro più completo di Ed, un artista in continua evoluzione che non smette di cercare nuove strade. È un insieme di brani che sono stati composti durante l’arco di 4 anni, dopo l’uscita del multi-premiato album ‘÷’ (Divide), in cui Ed Sheeran pone l’accento sulle esperienze maturate e sulle persone incontrate esplorando le varie sfumature dell’amore (‘The Joker And The Queen’, ‘First Times’, ‘2step'), della perdita (‘Visiting Hours’), della resilienza (‘Can’t Stop The Rain’) e della paternità (‘Sandman’, ‘Leave Your Life’) mentre analizza la sua carriera e la sua realtà (‘Tides’). Dal punto di vista musicale ‘=’ racchiude tutto il suo mondo: dalle classiche canzoni alla chitarra con ballate senza tempo, a momenti più euforici e con una produzione più complessa, come il primo singolo che ha fatto uscire quest’estate, ‘Bad Habits’, certificato Platino in Italia dove è stabile nella top 10 dei singoli nella classifica ufficiale Fimi/Gfk.
Ed Sheeran, che si è aggiudicato il premio ‘Solo Artist’ al British GQ Men of the Year Awards, è presente da ben 10 settimane consecutive alla testa della classifica inglese dei singoli più venduti con "Bad Habits", facendolo diventare il brano con la più lunga permanenza al #1 da ‘Dance Monkey’ di Tones and I nel 2019.
(comunicato Warner Music a cura di G. Mompellio)
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS