Francesco Gabbani: arriva l'inedito "Natale tanto vale"

Gabbani . Natale tanto vale

Il nuovo singolo inedito è un brano natalizio dal sapore malinconico

Esce il 9 dicembre, nelle radio e in digitale, NATALE TANTVALE” (BMG) il nuovo singolo inedito di FRANCESCO GABBANI, un brano natalizio dal sapore malinconico.
Il Natale dovrebbe essere un periodo felice: luci, colori, musiche e pacchetti che si scambiano,  cene con parenti e amici e incontri; un'atmosfera di magia che però non tutti riescono a vivere con spensieratezza. Per alcuni sono giorni di malessere e di malinconia ed è proprio a queste persone che Francesco si rivolge nella canzone.
“Natale tanto vale è una canzone “atipicamente” natalizia” racconta Francesco Gabbani “Io e Pacifico abbiamo provato a raccontare “the dark side of Christmas”. Un Natale visto dall’angolazione di chi lo vive come una ricorrenza, a chiamata obbligatoria, che per quieto vivere sociale è obbligato ad osservare, ma che in realtà diventa un amplificatore di sofferenze interiori, spesso legate alle mancate sinergie con il nucleo familiare che, proprio il Natele, ci costringe ad incontrare, talvolta in modo ipocrita. Se c’è chi vive il Natale con la magica euforia affettiva che lo contraddistingue… ecco questa canzone è dedicata a tutti gli altri”.
Il videoclip del singolo, nato da un'idea di Francesco Gabbani, uscirà sempre il 9 dicembre e vede, alla regia, Fabio Capalbo regista con cui ha già collaborato in passato per “Viceversa”.
Con NATALE TANTVALE GABBANI chiude un anno importante nel suo percorso artistico, in cui ha pubblicato il suo quinto lavoro in studio, dal titolo “Volevamo Solo Essere Felici” (BMG), ha condotto con successo “CI VUOLE UN FIORE” il primo show green della televisione italiana in prima serata su Rai1 e ha debuttato nei panni di attore nel film “La donna per me” di Marco Martani prima di partire per un tour estivo con cui ha girato l'Italia e che si è concluso ad ottobre con due date speciali al Mediolanum Forum di Assago (MI) e al Palazzo dello Sport di Roma.
(comunicato MA9 a cura di A.Vittori)
 

File.41: Layz - intervista

Layz - Shmoo

Il nuovo ep di ispirazione cinematografica “Slevin flow” è accompagnato dal singolo “Shmoo”

“Slevin Flow”, il nuovo Ep di Layz accompagnato dal singolo "Shmoo", arriva a seguito del disco “Lazzaro” (2021) e del rilascio di una serie di singoli nel corso del 2022, alcuni dei quali entrati in rotazione radiofonica anche su RTL Bro & Sis e Radio 2 indie.
Il titolo dell’EP, un lavoro di 6 tracce che nasce dalla passione di Layz per il Cinema, deriva dal nome del personaggio del film “Slevin - Patto Criminale” che viene nuovamente citato nella traccia intro “Shmoo”, singolo che accompagna l’intera release. 
Shmoo”, prodotta da KD-ONE, è la traccia intro dell’ep e singolo che lo accompagna, in cui ogni barra cita un film diverso. Il titolo è ispirato al personaggio immaginario del film “Slevin - Patto criminale” che dà il nome all’Ep stesso. Lo Shmoo è un creatura in grado di assumere qualunque sapore ogni uomo desideri. Layz crea, in maniera ironica, il parallelismo tra lo Shmoo e il mercato discografico che richiede ad ogni artista di assumere il “gusto” desiderato dalle persone.
Ogni traccia che va a comporre “Slevin Flow” è ispirata ad un film diverso in cui le esperienze dell’artista si mescolano con alcuni fatti o personaggi del film a cui fa riferimento creando un unico disegno dalle tinte surreali e a tratti ironiche. Un viaggio immaginifico attraverso incubi e città fantasma avvolte nella nebbia che porterà Layz a confrontarsi con quel disagio dilagante dato da aspettative deluse, follia, disperazione e da una vita che rischia di diventare sempre più uguale a se stessa. L’artista lascia però intravedere una speranza: é sempre possibile cambiare le cose a partire dall’interno, in una modalità apparentemente silenziosa, invece di arrendersi ad un destino segnato dalla monotonia e dalle abitudini.
Layz è tornato a trovarci per un'intervista che andrà in onda:
Mercoledì 7 dicembre alle 16:35 e sabato 10 dicembre alle 10:10.
 

File.41: Picciotto - intervista

Picciotto

Il rapper siciliano torna a trovarci per il nuovo doppio singolo: "Crack" e "101"

Un viaggio a ritroso che parte dalle atmosfere cupe e d'avanguardia trap, prodotte da John Lui per "Crack", ed arriva alle radici dell'essenza old school con "101" prodotta da Gheesa. I risultati delle ultime elezioni in Italia, i tantissimi giovani (specie a Palermo) coinvolti nell'abuso di crack, l'attenzione spasmodica verso il contenitore a scapito del contenuto nel mercato musicale (e non solo) hanno portato al rapper una raffica di rabbia sul beat sfogata in maniera molto più lucida e consapevole rispetto al passato. 
É proprio dal passato che Picciotto ricomincia in "101", switchando le sonorità e dedicando la sua "love song" alla musica che, per quanto sfruttata e abusata dal mercato, rimane la sua quotidiana dose di "amore e veleno". 
Il 101 è l'autobus che percorre le vie centrali di Palermo collegando la stazione allo stadio. É su quell’'autobus che ha iniziato a scrivere i suoi primi testi con walkman e musicassette. Sembra preistoria rispetto alla velocità di fruizione delle piattaforme digitali odierne ma è opportuno ricordare quanto lavoro e passione ci sia per un musicista dietro una singola canzone poi pubblicata e magari skippata dopo 20 secondi. 
Il calo di attenzione, l'incapacità di ascolto vero e la mancanza di curiosità sono per Picciotto le cause maggiori del malessere della musica italiana.
"Chissà quando ti ascoltano come ti senti" è la domanda che dovremmo farci. La risposta dipende sia da chi produce ma anche da un pubblico sempre più diseducato all'ascolto perché poco abituato a "guadagnarsi" la musica...ma con la pretesa di "guadagnarci". 
“Personalmente mi sento in una fase di personale crescita emotiva ed artistica” - spiega Picciotto - “E sento l'esigenza, anche grazie all'esperienza de Lo Stato Dell'Arte che orgogliosamente produco, di riappropriamo del sentimento più puro che mi ha avvicinato al magico mondo della musica".
La nostra intervista con Picciotto andrà in onda:
Martedì 6 dicembre alle 16:35 e venerdì 9 dicembre alle 10:10.
 

Sanremo 2023: ecco i Big!

Sanremo 2022
VERSO SANREMO

I concorrenti annunciati da Amadeus

All'edizione delle 13:30 del Tg1, Amedeus ha annunciato i nomi dei 22 Big di Sanremo 2023. Ecco i nomi dei cantanti in gara:
 
GIORGIA, ARTICOLO 31, ELODIE, COLAPESCE DIMARTINO, ARIETE, MODA', MARA SATTEI, LEO GASSMAN, I CUGINI DI CAMPAGNA, MR. RAIN, MARCO MENGONI
 
ANNA OXA, LAZZA, TANANAI, PAOLA & CHIARA, LDA, MADAME, GIANLUCA GRIGNANI, ROSA CHEMICAL, COMA_COSE, LEVANTE, ULTIMO
 
Il 16 dicembre daranno rivelati anche i titoli dei brani. I giovani che si aggiungeranno saranno 6, per un totale di 28 canzoni in gara.
 
Sanremo 2023 lista big
 

File.41: VoloSuMarte - intervista

VoloSuMarte

"La Girandola" è il nuovo singolo del duo composto da Martina Catalfamo e Francesco Santalucia

In radio e su tutte le piattaforme digitali è disponibile il nuovo singolo “La Girandola” del duo VoloSuMarte.
Il singolo è accompagnato dalla versione riarrangiata di “Volo su Marte” scelta come colonna sonora da Dario Albertini per il suo film “Anima Bella”.
Entrambi i brani sono distribuiti da Pirames International per Café Concerto Italia.
Ne “La Girandola”, la voce di Martina Catalfamo racconta attraverso questa poesia musicata da Francesco Santalucia, la condizione di chi vive nella nostalgia di casa. La canzone trae spunto dall’esperienza personale di Martina, siciliana fuori sede in bilico costante tra il rimanere “qui” in un luogo che non sembra appartenerle ed il ritornare nei posti del cuore che sono quelli dell’infanzia e dei primi amori. La ricerca di una casa diventa così la ricerca di “sé” e della felicità che può essere raggiunta solo attraverso la consapevolezza che l’unico luogo in cui abitiamo è noi stessə.
“La Girandola” è un viaggio tra atmosfere psichedeliche e racconti di una realtà che sembra quasi poter toccare.
Abbiamo incontrato Martina e Francesco per un'intervista che andrà in onda:
Lunedì 5 dicembre alle 16:35 e giovedì 8 novembre alle 10:10.
 

Pinguini Tattici Nucleari: ecco "Fake News"

Pinguini Tattici Nucleari - Fake News
COMUNICATO STAMPA

Disponibile dal 2 dicembre 2022 il nuovo album della band multiplatino

La band multiplatino torna più vera che mai con il nuovo, attesissimo album, Fake News, in uscita venerdì 2 dicembre. Anticipato dai singoli Giovani Wannabe (Triplo Platino) e Ricordi (certificato Platino e per la sesta settimana consecutiva primo in classifica EarOne)Fake News raccoglie in 14 brani gli ultimi due anni dei Pinguini Tattici Nucleari, dopo il fortunato EP AHIA! (quadruplo Platino). Anni decisivi, in cui i sei ragazzi di Bergamo hanno collezionato certificazioni importanti, primi posti in radio e numeri da record in ogni ambito, da quello degli streaming, oltre il miliardo, a quello degli spettacoli dal vivo - con trecentomila biglietti venduti durante l'estate 2022 e dieci date negli stadi per il 2023, che registrano due sold out fulminei su Roma e Milano - e riconoscimenti prestigiosi, tra cui la vittoria agli MTV European Music Awards come Best Italian Act.
In occasione dell’uscita del nuovo album, è stata organizzata una vera e propria mostra aperta al pubblico in collaborazione con Spotify (dal 2 al 4 dicembre c/o Ride Milano, Via Valenza 2), un’esperienza immersiva in cui l’allestimento di ciascuna sala racconterà un brano dell’album.
Quando si pensa a una fake news si immagina un’informazione falsa, fatta circolare in rete per influenzare l’opinione pubblica, per raccogliere click, per fare clamore. Questa tipologia di notizie è difficile da individuare e da smentire, perché non è né completamente falsa né completamente vera, e spesso è amplificata dai social media. Basta un tweet da parte di un fan dubbioso ed ecco che si genera un effetto a cascata, fino alla notizia: “I Pinguini Tattici Nucleari si sciolgono”. Una foto sfocata e subito: “Sboccia l’amore tra due membri dei Pinguini Tattici Nucleari”. O ancora: “Ritrovati senza vita i corpi dei Pinguini Tattici Nucleari”, “I Pinguini Tattici Nucleari entrano nel business delle droghe leggere”, gli esempi si moltiplicano, possono ignorare la realtà dei fatti e pervadere ogni area della comunicazione mediale, dalla cronaca dei quotidiani ai giornali di economia e politica, dalle agenzie stampa al gossip e al mondo lifestyle. Ed ecco perché Fake News avrà quattro diverse cover, riferite a quattro diverse aree di informazione, scritte da quattro giornalisti che, per l'occasione, hanno inventato la loro speciale "fake story", riferita al mondo dei Pinguini Tattici Nucleari.
In un mondo dell’informazione (o della disinformazione) sempre più governato da algoritmi, dove le fake news si diffondono alla velocità di un “click” , il nuovo disco dei Pinguini Tattici Nucleari vuole invece raccontarci qualcosa di vero, con la genuinità che da sempre contraddistingue la band. 
Fake News è disponibile dal 2 dicembre in tutti gli store in cd e vinile con quattro differenti cover e su tutte le piattaforme digitali per Columbia Records/Sony Music Italy.
Sarà possibile incontrare la band per il firmacopie durante gli appuntamenti instore con Feltrinelli:
01.12.22 Daste, via Daste e Spalenga 13, Bergamo _ dalle ore 18.00
05.12.22 UCI Cinema Torino Lingotto, via Nizza 262, Torino _ dalle ore 18.00
06.12.22 Galleria Acquaderni, Bologna _ dalle ore 18.00
07.12.22 Via Appia Nuova 427, Feltrinelli Roma _ dalle ore 19.00
(comunicato Astarte Agency a cura di N.Selvini)
 

File.41: Nessuno - intervista

Nessuno - Ti aspetto

"Ti aspetto" è il nuovo singolo del giovane artista

Nessuno torna a trovarci: dopo i successi di “Il cielo si tinge di blu” e “Cuore” (con più di un 1 milione di visualizzazioni su YouTube e con 10 milioni e mezzo di streaming su Spotify), è arrivato un nuovo singolo prodotto da Visory Records, "Ti aspetto".
Il singolo è tratto del primo album del cantautore, "Disordine", un lavoro che contiene quindici brani, ciascuno dei quali che racconta un pezzo della sua visione del mondo.
Nessuno, classe 1999, è un artista della provincia di Monza. Inizia a suonare il pianoforte all'età di sette anni per decisione dei genitori. Lui a 15 anni sceglie di smettere ma, dopo poco meno di un anno, riprende a suonare autonomamente, trovando a nella scrittura l'unica via d'uscita.
Nell'agosto 2020 firma un contratto discografico con Visory Records. Nel 2020 esce “Cuore”, il singolo che è arrivato ad essere nella nona posizione della classifica Viral 50 di Spotify.
Nessuno nelle sue canzoni si racconta e racconta persone e circostanze che lo circondano, trovando nella musica l’unico mezzo adatto a farlo. Ha voglia di sconfiggere la sua paura più grande, "sentirsi nessuno", usando la musica come sua più forte arma.
La nostra intervista con Nessuno andrà in onda:
Giovedì 1 dicembre alle 16:35 e lunedì 5 dicembre alle 10:10.
 

File.41: Capitolo Zerø - intervista

Capitolo Zerø

Ascoltiamo "Colpa della gelosia" nel nuovo remix di Alex Nocera

Nati per partenogenesi nel 2017, quasi per caso, durante una festa di compleanno, si definiscono affiatati, uniti e inscindibili. Vivono in simbiosi, non hanno segreti tra loro e sono in grado di terminare l'uno le frasi dell'altro. Da poco hanno preso cittadinanza nel mondo della musica e nel 2021 hanno firmato un contratto con la Milano Records. 
"Colpa della gelosia", il nuovo singolo, segna una svolta nel percorso artistico dei Capitolo Zerø. Tra i 43 finalisti di Sanremo Giovani 2022, escono in radio con una nuova versione del loro singolo: il remix di Alex Nocera
Un testo maturo che parla di come la gelosia influisca sulle relazioni sentimentali e sia spesso ossessione e limitazione della libertà dell’altra persona, melodie catchy che entrano prepotentemente in testa, con un arrangiamento solido e atmosfere retrò.
"Scrivere questa canzone, ci ha aiutato ad esorcizzare le nostre esperienze negative vissute tra il 2020 e il 2021, anni in cui entrambi abbiamo avuto (Lorenzo e Michelangelo ndr.) relazioni in cui la gelosia era fortemente presente.Il ritornello venne scritto proprio nel 2020 in pieno Covid, periodo buio per i Capitolo, come per tutti a causa della quarantena, e non riuscivamo a trovare la nostra strada o a intravedere la luce in fondo al tunnel. Ma a fine 2021 nel momento in cui un nostro amico ci chiese di ascoltare tutte le bozze che avevamo fatto e messo da parte, abbiamo ritrovato il pezzo e deciso di riprenderlo in mano.Lo special, raccoglie un po’ tutto il senso del testo: non vivere una relazione con gelosia ma sopravvivere ad essa".
La nostra intervista con Lorenzo Fanini dei Capitolo Zerø andrà in onda:
Mercoledì 30 novembre alle 16:35 e sabato 3 dicembre alle 10:10.
 

File.41: Narciso - intervista

Narciso - Make Up

Dopo l’esperienza a Drag Race Italia lancia il suo primo singolo "Make Up"

Drag Singer e cantautore, diventato virale sul web nell’estate 2022 per il duetto fuori programma con Arisa durante un concerto dell’artista lucana, arrivato al grande pubblico con la sua entrata nel cast della seconda stagione di Drag Race Italia, Narciso presenta “Make Up”, il suo primo singolo disponibile  per Indieffusione, scritto insieme a Roberto Casalino e prodotto da Francesco Tosoni.
“Make Up” è un invito a brillare anche quando non ci si sente adatti al contesto che ci circonda in una società basata sull’immagine in cui stereotipi e pregiudizi sono all’ordine del giorno. È un'esortazione ad indossare l’abito con il quale ci si sente più a proprio agio per andare oltre l’ossessione dell’aspettativa.
Anche Narciso si distingue nel mondo Drag: ha uno stile androgino, non indossa seni o parrucche e, per questo, si trova spesso a dover giustificare il suo modo di essere, proprio come capita ad ognuno di noi, in qualsiasi ambiente o situazione della vita in cui ci sentiamo a disagio perché fuori dai canoni abituali. É attraverso la musica, unita al make-up e all’attenzione per gli outfit come mezzo per diffondere un messaggio trasversale di inclusività e rendere i valori del mondo Drag fruibili al di fuori di un ambiente esclusivo, che Narciso riesce ad essere out of the box, inclusivo e accessibile a chiunque voglia ascoltarlo.
Nella produzione di Francesco Tosoni, “Make Up” è inquadrata in un pop di stampo internazionale. Lo scintillio dei synth si fonde con il calore di strumenti analogici come le chitarre elettriche e l’organo, tipici di un sound retrò, per unire tradizione e innovazione, rispecchiando anche in questo aspetto lo stile e l’essere Drag di Narciso: un'anima retro-glam tempestata di scintillanti glitter.
La nostra intervista con Narciso andrà in onda:
Martedì 29 novembre alle 16:35 e venerdì 2 dicembre alle 10:10.
 

File.41: Thomas - intervista

Thomas

A CAUSA DI UN PROBLEMA DI PROGRAMMAZIONE, L'INTERVISTA ANDRA' IN ONDA LUNEDÌ 28 NOVEMBRE ALLE 16:35 E GIOVEDÌ 1 DICEMBRE ALLE 10:10

"Monroe" è il nuovo singolo del pluripremiato cantautore classe 2000

"Monroe" è il nuovo singolo di Thomas che anticipa l’album in uscita nel 2023; prodotto da Ricky Quagliato e scritto assieme a Stefano Paviani e Nicola Messedaglia.
"Monroe" viaggia decisa al ritmo di una sfilata, ricca di glamour, con un tessuto sonoro prezioso, minimale e seducente. Fonde un vero e proprio climax dei ‘90 alla freschezza sonora del nostro tempo. La scrittura è diretta, arriva come uno schiaffo d’autore, provocando e sottolineando la capacità di far suonare l’italiano come l’inglese. Ha tutte le carte in regola per essere un brano dal respiro internazionale.
Thomas, cantautore e ballerino classe 2000, inizia da giovanissimo il suo percorso musicale studiando canto, chitarra e pianoforte con grande dedizione, la stessa che lo ha sempre contraddistinto anche nel ballo. Partecipa all’età di tredici anni alla trasmissione “Io Canto 4” sulle reti Mediaset con Gerry Scotti dimostrando già molto agio sul palco. Nel 2016 viene convocato a Roma per un provino nella scuola di “Amici di Maria De Filippi”, supera a pieni voti il casting ed entra ufficialmente nella scuola eseguendo “Uptown Funk” di Bruno Mars, dove si distingue per il suo talento come performer. Il percorso di Amici lo porta con grande successo fino alla fase conclusiva del programma serale e a firmare un contratto con la casa discografica Warner Music Italy. Nel 2017 pubblica il suo primo album “Oggi più che mai”, che ottiene il disco d’oro in meno di 10 giorni, nel quale è compreso il singolo “Normalità”, successivamente, in pochissimo tempo, pubblica il suo secondo album “Thomas” che comprende i singoli “E’ un attimo” e “Il sole alla finestra”. Nel 2018 in occasione del suo 18° compleanno esce “Thomas 18 Edition” che ottiene nuovamente la certificazione oro ed interpreta la sigla del cartoon “Spirit” per la Dreamworks Animation; altra importante tappa è la chiamata da Londra della 20th Century Fox per rappresentare l’Italia nel teaser promozionale del film di successo “Bohemian Rhapsody”. Ad Ottobre 2018, assieme alla sua crew di ballerini, ha aperto 3 concerti di Laura Pausini, durante il “Fatti Sentire World Tour”. Nel 2019 esce “Il calabrone” brano di Gabry Ponte che lo vede coinvolto insieme al cantautore Edoardo Bennato.
A dicembre partecipa e arriva finalista a Sanremo Giovani con il singolo “Ne80” e a gennaio del 2020 esce con il suo nuovo EP “Imperfetto”. Dal 2017 al 2020, durante il tour italiano e gli in-store nelle più importanti città italiane, partecipa a numerosi programmi televisivi come: Wind Music Awards (Arena di Verona), Wind Summer Festival (Piazza del Popolo a Roma), Radio tour (Festival show - Radio Bruno - Radio Stop), Battiti live in Puglia e Radio Italia in piazza Duomo a Milano che consolidano una fanbase di mezzo milione di followers. Negli ultimi mesi Thomas si è dedicato intensamente alla scrittura di nuovi brani, seguendo con cura un percorso assieme al nuovo team di produzione guidato da Ricky Quagliato, ottenendo così una maturazione artistica e un fuoco ben preciso per il nuovo lavoro discografico. A Giugno 2022 Thomas torna con il nuovo singolo “806”, brano che segna una nuova rinascita con un sound fresco e potente dal respiro internazionale. La cornice perfetta per un ritorno in grande stile.
La nostra intervista con Thomas andrà in onda:
Lunedì 21 novembre alle 16:35 e giovedì 24 novembre alle 10:10.
Lunedì 28 novembre alle 16:35 e giovedì 1 dicembre alle 10:10.
 

Pagine

Abbonamento a Radio41.it RSS